Home Cani Razze di cani Curly-coated retriever: razza, caratteristiche, carattere e salute

Curly-coated retriever: razza, caratteristiche, carattere e salute

DESCRIZIONE

La razza Curly nasce come cane da lavoro in particolare come cane da riporto d’acqua. Ciò nonostante riesce a stare con i bambini e tende a proteggerli. Occorre tenerli sempre sotto controllo poichè tendono a mordicchiare tutto quello che hanno avanti. E’ di statura grande adatto alla guardia anche solo per il suo istinto da cacciatore. Molto forte e massiccio di statura risulta essere di elegante di presenza. Le sue qualità da caccia ormai non sono quasi più ammissibili. Non viene considerato il massimo per un cane da compagnia, ma farebbe di tutto per il suo padrone. E’ un agile nuotatore, molto affidabile e coraggioso.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego: Cane da riporto d’acqua
  • Taglia: Grande
  • Vita Media: 11-13 anni
  • Altezza maschio: 64-69 cm
  • Altezza femmina: 58-64 cm
  • Peso maschio: 32-41 Kg
  • Peso femmina: 23-32 Kg
  • Riconoscimento: ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Questo cane ha un carattere sensibile, brillante, affidabile, indipendente e fiero di sé. Molto dinamico e attivo è ottimo per lo stile di vita in famiglia oppure prettamente uno stile lavorativo. Riesce a convivere con i suoi simili, essendo socievole e può stare anche con i gatti anche se ha un istinto di caccia, riesce a regolarsi. Ama la famiglia ma non è un cane per stare in appartamento, vuole vivere in montagna, in collina, o in campagna, quindi negli spazi aperti, dove può esprimere tutte le sue capacità istintive. Attenzione alle case con giardino perché il suo fiuto da cacciatore lo porta a scappare per inseguire la preda, quindi deve essere recintato. Il Retriever si annoia molto facilmente e stare solo non è una scelta perfetta, quindi l’assenza dei padroni deve essere breve. Anche se non ha un sottopelo, il riccio gli permette di sopportare le alte temperature senza problemi.

PREZZO 

Il Retriever ha un costo bassissimo ed è accessibile a tutti, anche se può variare di minimo in base alla sua età al sesso e alle sue origini. Nel nostro Paese non è diffuso, ma il prezzo è di 300 euro. Per il budget mensile che serve per la sua cura e sostentamento alimentare è di 40 euro. 

ASPETTO GENERALE

Il Curly-Coated Retriever è un cane di taglia grande e particolare per il suo pelo riccio. Con statura massiccia, potente ma altrettanto longeva senza risultare imperfetto. La delle linee armoniose in tutto il corpo che lo rendono il Retriever più di agile e dotato della sua razza. Molto sicuro di sé anche per l’istinto di caccia che possiede.

Curly-coated retriever adulto
Curly-coated retriever adulto

TESTA E COLLO

La testa è alta con dimensioni equilibrate al corpo che con cranio piccolo. Il tartufo è nero con narici grandi. Gli occhi sono grandi, poco distanti tra di loro ed hanno una forma di mandorla, di colore nero o marrone nei cani neri, e marrone o ambra nei cani fegato. Le orecchie sono piccole e leggermente pendenti sul viso ricoperte di pelo riccio. Il collo è lungo lievemente curvato e non ha giogaia.

TRONCO E CODA

Il tronco risulta più alto che largo con petto profondo di formazione ovale, non troppo grande ma riempito in modo giusto. Il torace e ben cerchiato, con lombare molto muscoloso e groppa lievemente pendente verso la coda. Quest’ultima ha attaccatura bassa ricoperta di peli a forma di riccioli e risulta corta.

ARTI

Gli arti anteriori sono muscolosi, possenti e diritti con il giusto posizionamento sul corpo. Spalla poco pendente ma massiccia. Braccio e scapola della stessa lunghezza e metacarpo possente.
Gli arti posteriori sono forti e hanno ginocchio leggermente curvato, con garretto disceso verso il basso. I piedi sono di forma rotonda, uniti e con le dita curve.

PELO E MANTELLO

Questa razza ha un pelo molto diverso dagli altri cani, si distingue per la massa di riccioli piccoli molto stretti che lo contraddistinguono. Sono quasi su tutto il suo corpo tranne sul viso e le zampe che hanno un pelo liscio, ma ugualmente corto. Il manto deve essere di colore nero o fegato. E’ ammessa solo una macchia bianca sul petto.

PADRONE IDEALE

Non c’è un padrone ideale per questo cane poichè può adattarsi un po’ a tutti i proprietari. L’importante è essere disponibili e educarlo con le giuste maniere. Per le persone anziane, ma attive è perfetto. Per proprietari inesperti e che non hanno le basi con i quattrozampe pure può essere ideale in quanto è intelligente e sa essere docile, occorre solo portarlo a passeggio in modo quotidiano. Un altro padrone che può andare per questo cane è una persone amante delle caccia oppure dell’attività fisica, perché adora fare esercizio fisico e stare in acqua. Nonostante sia adattabile a qualsiasi padrone, ha comunque una natura indipendente e vista la sua intelligenza capisce in fretta cosa cerca il padrone. Per la famiglia si deve abituare, ma riesce a stare con i bambini. La sua taglia anche se non piccola, gli permette di viaggiare ma con le giuste basi di socializzazione. Essendo sospettoso con gli estranei può fare il cane da guardia questo anche grazie al suo istinto da cacciatore. Infatti è un cane eccellente per il riporto, adora cacciare le anatre.

ALIMENTAZIONE

E’ molto ghiottone e goloso come cane. Deve avere le giuste porzioni di cibo, con la quantità adatta anche in base a quello che mangia. Per non creare problemi allo stomaco deve mangiare due volte al giorno con razioni moderate. Fuori dai pasti è meglio dargli solo crocchette. Per l’alimentazione principale deve essere sana e fatta in casa.

TOELETTATURA

La toelettatura per questa razza è importante perché ha un pelo riccio e difficile da curare. Non deve diventare crespo e non si devono formare nodi. Prima di pettinarlo si deve bagnare leggermente il mantello per avere una cura particolare dei ricci. E’ necessario spazzolarlo due volte a settimana. Fortunatamente per la muta non bisogna fare tanta attenzione poichè la perdita del pelo è regolare e moderata.

PATOLOGIE

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie. Ecco le risposte per queste patologie.

  • Displasia dell’anca;
  • Displasia del gomito;
  • Problemi articolari dovuti ad una crescita lenta;
  • Cataratta;
  • Atrofia progressiva della retina.

CENNI STORICI

Il Curly-coated retriever, chiamato anche retriever a pelo riccio non ha origini ben definite, molti studiosi lo accostano ad una discesa irlandese. Per altri invece si ha la versione di vari incroci, che sembra essere quella più attendibile. Per far uscire questa razza Curly hanno tentato vari incroci tra cui, Barboncini, Water Spaniel irlandese,  Terranova e Setter irlandese. I primi esemplari si vedono nel 1860 e qualche anno dopo venne creato il primo club per questa razza, precisamente nel 1896. Da ogni razza ha cercato di prendere qualche qualità. Dal Terranova e il Water Spaniel ha ereditato il mantello riccio. Questo cane fino durante il 1800 non era molto conosciuto, ma da qui iniziò ad essere conosciuto. Il Curly-coated retriever è il più antico dei retriever e la sua prima esposizione si vede a Brighton nel 1859. Oggi è apprezzato negli Stati Uniti d’America e in Scandinavia, all’esterno di questi due Paesi non è conosciuto e nemmeno in Italia.

NOMI

Questo cane dal pelo riccio ed esemplare per il riporto d’acqua deriva da incroci con cani di origine italiana. Per dargli un nome adatto potete farsi trasportare dalle tradizioni e cultura italiana nominandolo con un nome italiano. Qui potete trovare la lista per il nome al vostro cane.

  • Femmina: Belinda e Pallina
  • Maschio: Spillo e Corallo