Epagneul Francais: razza, caratteristiche, carattere e salute

Foto dell'autore

By Redazione

Razze di cani

DESCRIZIONE

L’Epagneul francais è un compagno ideale per molti padroni e anche per l’intera famiglia. Nato come cacciatore e gran lavoratore, ma con il tempo è risultato anche un amico a quattrozampe ideale. Con il suo olfatto e un fiuto eccellente è molto agile tra i boschi e in acqua ma non riesce a correre come altri cani simili da ferma. Lo Spaniel francese è un cane da estremamente dolce, facile da educare, socievole con i suoi simili e dolcissimo con i bambini. A lavoro è adatto per la caccia ad animali selvatici da piuma e da pelo, soprattutto per il beccaccino e viene considerato anche un cane da riporto. Resiste a qualsiasi terreno e temperatura climatica. Di taglia media ha una buona ossatura ma con un’aspetto elegante e coccoloso.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego:Cane da ferma
  • Taglia: Medio-Piccolo
  • Vita Media:12 anni
  • Altezza maschio:56-61 cm
  • Altezza femmina:55-59 cm
  • Peso maschio:12-18 Kg
  • Peso femmina:12-18 Kg
  • Riconoscimento: ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Lo Spaniel francese ha un carattere attivo, dinamico, ma è anche docile e amabile. Molo giocherellone è adatto per l’intera famiglia, poiché ama e si fa amare dalle persone che gli stanno accanto. Resiste a qualsiasi temperatura climatica, che sia un freddo glaciale o un caldo torrido, ma è consigliabile proporgli poche attività in estate. Per il suo stile di vita, riesce a convivere con i gatti, se addestrati insieme fin da cuccioli, perché per il suo istinto da cacciatore deve essere sempre controllato, per non far prendere il felino come preda. E’ anche aperto alla convivenza con altri suoi simili. Vivere in appartamento per questo cane, non sarà difficile, ma starà meglio in una casa con un grande spazio esterno, tipo giardino o un terrazzo. Quell’aria però deve essere recintata per non farlo scappare. Si adatta bene alla vita domestica, ma dove poter praticare molto sport per tenersi in forma. L’ideale sarebbe vivere in una casa in campagna per stare all’aperto ed essere a pieno se stesso. Molto coraggioso e dimostra il suo valore prendendosi cura del padrone.

PREZZO

Il costo di questa razza non è altissimo vari dai 200 ai 500 euro e ciò dipende dall’età e dal sesso. Per il budget mensile che occorre per le spese mediche di alimentazione e toelettatura ci vogliono circa 40 euro.

ASPETTO GENERALE

Questo cane ha una struttura a forma rettangolare, molto muscolosa e sviluppata. La struttura ossea è energica e molto resistente. Cane di media taglia, elegante di tipo braccoide, ha un aspetto distinto ed è molto ben equilibrato nei suoi tratti. La sua costruzione è proporzionata per il suo utilizzo.

Epagneul Francais adulto
Epagneul Francais adulto

TESTA E COLLO

La testa è alta e portata con fierezza ed ha dei rilievi ben disegnati, molto larga e lunga. Lo stop è pronunciato, con un tartufo di colore marrone con narici aperte. Gli occhi hanno forma ovale, non troppo distanti di colore da cannella a marrone. Le orecchie con attaccatura dietro sulla linea dell’occhio. Le frange sono più o meno lunghe e ondulate. Il collo è muscoloso di forma  ovale privo di giogaia.

TRONCO E CODA

Il tronco è diritto, con garrese largo e rene non troppo lungo ma muscoloso. La groppa è arrotondata e poco inclinata. Il torace disceso fino al livello del gomito. La coda inserita al di sotto della linea dorsale è massiccia alla radice e si assottiglia verso la punta, che ha lunghe frange ondeggianti.

ARTI

Gli arti anteriori sono in appiombo, con spalla ben aderente al torace e abbastanza obliqua. Il braccio e l’avambraccio risultano muscolosi. Gli arti posteriori hanno coscia larga e abbastanza lunga, con garretto solido e compatto. I piedi sono lievemente ovali con dita raggruppate e unghie forti e scure.

PELO E MANTELLO

Il pelo è lungo e ondulato sulle orecchie, molto sottile sul corpo, raso e fine sulla testa. Il manto può essere: bianco e marrone con chiazze irregolari. Il marrone varia da cannella a fegato scuro. E’ ammessa la non presenza. della macchia bianca sulla testa.

PADRONE IDEALE

Il padrone ideale per questo cane deve avere tanta pazienza, saper essere affettuoso e impartire un’educazione che garantisce un rapporto di fiducia tra di loro. Il proprietario con dei bambini, può adottare questo cane, poiché riesce a stare con loro, ma questi ultimi devono saperlo rispettare. Gli anziani sedentari non sono adatti per questo cane, che è dinamico e non riesce a stare seduto sul divano per un’intera giornata. E’ adatto anche ai padroni sportivi, in quanto necessita di molto esercizio fisico e di stimolarsi a livello mentale per stare bene, infatti le attività perfette sono gli sport canini, se non viene utilizzato per la caccia. Avendo un lato docile e socievole, non è adatto per la guardia, ma può essere consigliato per una prima adozione, a patto che gli si faccia fare attività fisica, ma che si è consapevoli che è sempre un cane da ferma. E’ legato al padrone, ma riesce a resistere anche alla sua assenza, ma la solitudine gli si deve far accettare da cuccioli, per non farli diventare distruttivi. Le dimensioni medie che si ritrova, sono essenziali per gli spostamenti ed è per questo che può seguire il padrone ovunque e in qualsiasi avventura.

ALIMENTAZIONE

La razza francese ha così tanta energia ed è sempre in movimento, che non ingrassa. Riesce a mangiare qualsiasi cibo che sia industriale, tradizionale oppure una dieta specifica. Le razioni di cibo devono essere moderate ed è consigliabile un solo pasto durante la giornata, preferibilmente la sera.

TOELETTATURA

Il manto di questa razza è bellissimo da vedere ma anche soffice e piumoso da toccare, molto carezzevole al tatto. La cura deve essere essenziale per evitare nodi e parassiti. Deve essere spazzolato in modo regolare e assiduo. La perdita di pelo nei periodi della muta è fluida.

PATOLOGIE

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie. Per gli approfondimenti, cliccate qui. 

  • Sindrome di autolesionismo delle zampe;
  • Cataratta;
  • Entropion;
  • Dislocazione della ghiandola nittitante;
  • Eczema;
  • Displasia dell’anca;
  • Otiti.

CENNI STORICI

I cenni storici per questa razza non sono ben definiti, ma si fanno varie ipotesi. Alcuni studiosi affermano che le sue origini derivano dalla Spagna, oppure altri pensano che è autoctono della Francia, nato e sviluppato in questo Paese. Altra ipotesi della sua provenienza sta nel fatto che è discendente dei Cani d’Oysel descritti da Gaston Febus nel suo ‘Libro della Caccia’. L’unica cosa certa è che i primi cenni delle sue origini risalgono già dal XIII secolo. Gli incroci, per arrivare a questo standard, sono stati fatti da una varietà di Bracco, non più esistente. Utilizzato fin dalla nascita, come cane da ferma, era apprezzato soprattutto per la caccia alla selvaggina da piuma. Dopo la sua diffusione, per un breve periodo di tempo, stava rischiando l’estinzione, ma grazie all’Abate Fournier, fu salvata come razza. Oggi è molto conosciuto nel suo territorio, ma anche stimato fuori dalla città natia. E’ stato riconosciuto ufficialmente dalla FCI nel 1955.

Epagneul Francais adulto
Epagneul Francais adulto

NOMI

L’Epagneul Francais è un cane coccolone e dal pelo morbido, perfetto per la compagnia. Tra i nomi adatti per questo cane, noi ci siamo fatti trascinare dalle sue origini francesi. Per dargli un nome adatto potete farvi trasportare dalle tradizioni e la cultura francese nominandolo con un nome francese. Qui potete trovare la lista per il nome al vostro cane.

  • Femmina: Harpe e Gaelle
  • Maschio: Pourpre e Chanson

 

Gestione cookie