Home Cani Salute dei Cani Perché ai cani piace stare al sole? Rischi e benefici di questa...

Perché ai cani piace stare al sole? Rischi e benefici di questa abitudine

Quante volte li troviamo placidamente sdraiati in balcone o in giardino, come se fossero su un lettino abbronzante? Ai cani piace stare al sole, è ovvio. Ma come mai?

Perché ai cani piace stare al sole? Rischi e benefici
Perché ai cani piace stare al sole? Rischi e benefici (Foto Pinterest)

D’estate, e non solo, i nostri amici a quattro zampe spesso si sdraiano al sole dovunque ne trovano un po’: fuori ad un balcone, in giardino, davanti a una finestra luminosa. E sembrano proprio rilassarsi, e prendere il sole come facciamo noi umani in spiaggia. Magari non ci sembra nemmeno qualcosa di così interessante: ai cani piace stare al sole perché semplicemente si sentono bene nella sensazione di calore, giusto? E se ci fosse qualcosa di più? Ma soprattutto, ci sono rischi per la loro salute? Impariamo qualcosa di più riguardo questa abitudine dei nostri pelosetti, e come stare attenti a eventuali pericoli.

Perché ai cani piace stare al sole?

Perché ai cani piace stare al sole? Rischi e benefici
Tale cane, tale padrone: relax al sole (Foto Pinterest)

Il nostro cane ama sdraiarsi al sole? Ha un posto preferito per prendere il sole, davanti ad una finestra in particolare? Certamente, perché ai cani piace stare sdraiati al sole. E questo, perché al sole si sta bene e perché la luce solare è una buona fonte di vitamina D.

Anche noi umani adoriamo prendere il sole, sia sulla spiaggia locale che nel nostro giardino. Occhiali da sole, lozione abbronzante applicata ed un asciugamano caldo per terra. È uno dei semplici piaceri dell’estate. Il calore del sole è piacevole sulla nostra pelle ed è una buona dose salutare di vitamina D – con moderazione, ovviamente.

I cani sembrano adorare sdraiarsi al sole tanto quanto noi. Nei giorni di sole possiamo trovare il nostro amato Fido sdraiato a riposare alla luce del sole per ore. Magari è proprio lì adesso, disteso su quell’accogliente tappeto al caldo, davanti alla porta a vetri scorrevole. Se c’è un raggio di sole da trovare, lo troverà.

Stare sdraiati al sole fa sentire bene i nostri cani e quel calore extra aiuta a regolare la loro temperatura (le coccole sono un altro modo comune in cui i nostri cani rimangono caldi e comodi). Ma rilassarsi al sole è molto di più per loro che un semplice sentirsi bene, è davvero benefico per i nostri cani. I nostri cani assumono la vitamina D prendendo il sole, proprio come noi, ma la ottengono in un modo molto diverso.

L’importanza della vitamina D per i cani

Perché ai cani piace stare al sole? Rischi e benefici
L’importanza della vitamina D per i cani (Foto Flickr)

La vitamina D è considerata un “ormone pro”, il che significa che è più un ormone che una vitamina. È ancora considerata una vitamina perché i nostri cani non possono assorbire il calcio senza di essa, ma è anche considerata un ormone perché il corpo dei nostri cani lo produce in risposta alla luce solare diretta.

La vitamina D viene mantenuta nei tessuti adiposi del corpo e del fegato. Aiuta a regolare l’equilibrio del calcio e del fosforo nei corpi dei nostri cani. La vitamina D per i cani è importante per la formazione ossea e il controllo di muscoli e nervi. La vitamina D stimola la conservazione del calcio nei reni e quindi aiuta l’organismo a trattenerlo. 

A causa della sua interazione con il calcio, la vitamina D è estremamente importante nella formazione delle ossa e nel controllo dei nervi e dei muscoli. La maggior parte della vitamina D che i nostri cani ricevono è ottenuta attraverso la loro dieta, sebbene la creino con la luce solare diretta, proprio come noi.

La scienza ci spiega perché i cani prendono il sole

cane luce solare raggi
La scienza ci spiega perché i cani prendono il sole (Foto Flickr)

Quando noi umani ci stendiamo al sole, i raggi solari aiutano a scomporre gli oli nella nostra pelle che creano la vitamina D. Quando siamo alla luce diretta del sole, l’olio nella nostra pelle reagisce ai raggi UV rompendo i legami chimici e creando vitamina D3. Dopo che è stato scomposto, viene assorbito di nuovo nel nostro corpo e nel nostro flusso sanguigno, attraverso l’assorbimento cutaneo. Il processo dura circa 15-20 minuti.

I cani hanno la stessa sostanza chimica sulla loro pelle che si converte in vitamina D alla luce solare diretta. Ma a causa della loro pelliccia, la vitamina D3 non può essere assorbita in modo efficace nel loro corpo. La vitamina D3 rimane sulla loro pelliccia e viene ingerita per via orale quando si leccano e si prendono cura del loro pelo.

Anche se i cani possono creare la propria vitamina D alla luce solare diretta, il loro assorbimento è abbastanza inefficiente. I nostri cani ricevono la maggior parte della loro vitamina D attraverso la loro dieta. La prossima volta che il nostro cane si starà curando da solo pettinandosi e leccandosi, ricordiamo che non lo sta solo facendo per sembrare carino, ma sta anche prendendo un po’ di vitamina D.

Troppo sole: dannoso per i cani?

cane estate parco prato
Troppo sole può essere dannoso per i cani? (Foto Pixabay)

L’esposizione prolungata al sole può portare a scottature e cancro della pelle nei cani. Quando si tratta di scottature solari alcuni cani sono più sensibili di altri. I cani più a rischio di scottature sono le razze senza peli, quelle con pelo corto e sottile, e quelle con pelo bianco o di colore chiaro.

Per evitare scottature, assicuriamoci che il cane abbia sempre accesso all’ombra. Istintivamente cercherà un po’ di refrigerio all’ombra, quando il sole diventa troppo intenso. Se trascorriamo molto tempo all’aperto con il nostro cane, prendiamo un po’ di crema solare sicura per i cani. La protezione solare per l’uomo contiene alcuni ingredienti, come l’ossido di zinco, che sono tossici per gli animali domestici. Attenzione quindi a leggere bene l’etichetta, o possiamo chiedere consiglio al nostro veterinario per sicurezza.

Come noi, l’esposizione prolungata al sole espone i nostri cani a un rischio maggiore di sviluppare il cancro della pelle. Possiamo ridurre tale rischio assicurandoci che il cane abbia accesso all’ombra, e utilizzando una protezione solare sicura per i cani quando sono all’aperto. Sarà importante dare tutte le necessarie protezioni al nostro cucciolone, dandogli comunque modo di rilassarsi al sole quanto vuole.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello