Home Cani Razze di cani Manchester terrier: razza, caratteristiche, carattere e salute

Manchester terrier: razza, caratteristiche, carattere e salute

DESCRIZIONE

Il Manchester Terrier è un cane vispo, attento, amorevole, coccolone ma anche testardo. Può stare con i più piccoli ma non adora giocare tanto tempo. Oltre ad essere un cane da compagnia è adatto anche nei ruoli di: guardino e cacciatore. Eccelle nell’Agility uno degli sport più amati dai cani, infatti uno dei tanti padroni perfetti sarebbe uno sportivo. Il nome che porta fino al 1959 si indicava anche un’altra razza autonoma che oggi è chiamata English Toy Terrier Black and Tan. Dall’aspetto elegante, compatto e minuto è forte e muscoloso. Può vivere in un piccolo appartamento di città, anzi qui ha anche la possibilità di sfruttare il suo talento da cacciatore di roditori. Come si adegua per qualsiasi luogo, riesce a stare anche con qualunque padrone: anche gli anziani e i novizi possono adottarlo. Percepisce subito gli ordini e impara in fretta. In passato per il suo lavoro veniva anche chiamato ‘cane dei topi’.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego:Cane da caccia e compagnia
  • Taglia:Medio-Piccolo
  • Vita Media:11-13 anni
  • Altezza maschio:38-41 cm
  • Altezza femmina:36-39 cm
  • Peso maschio:7-9 Kg
  • Peso femmina:6-8 Kg
  • Riconoscimento:ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Il Manchester Terrier si può definire come un cane solare, sportivo, dolce e attivo. D’altro canto, non bisogna dimenticare che è un terrier, quindi a volte si intravede il suo lato indipendente e testardo. Adora stare in famiglia ed è fedele con i membri che la compongono, ma non è un gran giocherellone. In compenso, però è coccolone e affettuoso. Le temperature climatiche sono un problema, in estate occorre proteggerlo dal caldo torrido e in inverno nonostante sia resistente al freddo, preferisce l’aria domestica per stare al caldo e se si porta fuori si consiglia un cappottino da passeggio per coprire il suo corto pelo. Coabitare con altri animali domestici non è la miglior scelta, in particolare con i gatti data la sua indole da cacciatore. Può stare con i suoi simili, ma deve avere appreso i codici canini da cucciolo. Per vivere con i cani che non conosce deve aver avuto un’educazione dai primi mesi. Cane da compagnia, ma a tratti si vede la sua indole per cacciare predatori, infatti si consiglia di farlo rispondere al richiamo così evita di scappare se state facendo una passeggiata. È un eccellente guardiano, molto sospettoso e diffidente con gli estranei, ecco perché protegge a tutti i costi la famiglia. Le sue dimensioni non sono da paura per i malviventi, ma è un perfetto cane d’allerta. Si adegua a qualsiasi ambiente, ma come la maggior parte dei cani da compagnia preferisce la vita da appartamento, per la comodità e la possibilità di dormire su divani, poltrone e tappeti. Si consiglia anche una casa in campagna per farlo svagare ogni tanto e poter avere dei momenti solo per lui. Altro luogo in cui poter stare bene è una villa con giardino, ma si preferisce recintare il percorso in quanto tende a seguire le sue prede.

PREZZO

Per acquistare questo cane non occorre spendere tanto, infatti il budget da spendere varia dai 600 agli 800 euro, in base all’età al sesso e alle origini. Possiamo anche trovarlo in Italia dati i tre allevamenti ufficiali che lo accudiscono. Due sono in Emilia Romagna e uno in Lombardia. Per il sostentamento mensile il costo è di 20 euro.

ASPETTO GENERALE

Il piccolo Terrier nella sua statura minuta risulta elegante e ben strutturato. Ha una muscolatura possente ma non grossolana da poter uscire fuori dai canini dello standard. Il movimento è sciolto, agile e ben equilibrato. Quello che lo caratterizza è il pelo nero molto lucido. 

Manchester terrier cucciolo
Manchester terrier cucciolo

TESTA E COLLO

La testa è piccola con una forma affusolata, infatti ha un cranio stretto e allungato con tartufo di colore nero corvino. Gli occhi hanno una forma tendenzialmente a mandorla ma  ben aperti e lucenti. Le dimensioni sono piccole e vengono ben divisi dal lungo muso. Le orecchie di media grandezza, molto sottili con una forma a V. Tendono a ricadere verso il davanti, oppure portate in modo erette. L”attaccatura è molto alta e hanno un colore diverso all’interno, a differenza del manto. Il collo è lungo, robusto e massiccio senza la presenza di giogaia.

TRONCO E CODA

Il corpo è di piccola-media grandezza ben proporzionato con rene lievemente curvo e il torace dalle costole ben cerchiate. Presenta una linea inferiore e il ventre rialzati subito dopo le costole. I lombi sono ben raggruppati. La coda ha attaccatura medio-alta, leggermente spessa alla base e sottile in punta. Viene portata non più in alto della linea del dorso.

ARTI

Gli arti anteriori sono stretti, perpendicolari al suolo e paralleli tra di loro. Hanno spalle poco curve ed avambraccio diritto, con la giusta lunghezza adeguata al corpo. Gli arti posteriori sono  muscolosi con ginocchia ben angolate. I piedi hanno la stessa forma dei piedi di un gatto, con delle dimensioni piccole e dita ben ricurve.

PELO E MANTELLO

Il pelo è corto, liscio e concentrato. E’ omogeneo su tutto il corto per quanto riguarda lo spessore. Il colore del mantello è solo nero corvino ma con delle sfumature mogano su qualche parte del corpo. Sulla testa, naso e muso è accettabile qualche focatura. Possiamo trovare altre zone con delle macchie ad esempio: gli arti anteriori hanno la focatura dal braccio ai piedi. Sugli arti posteriori, invece, parte dal ginocchio ed arriva fino ai piedi. La coda ha la punta di colore mogano. 

PADRONE IDEALE

Qualsiasi padrone adotto questo cane deve essere presente, dedicargli tanto amore e affetto. È necessari un’educazione rigida ma non troppo, infatti l’aggressività e l’irruenza non fanno per questo cane. Gli ordini che deve rispettare occorre impartirli fin dai primi mesi. Anche se è un Terrier, quindi, spesso indipendente e testardo, a differenza dei suoi cugini sa recepire bene gli ordini dati e li mette in atto con molta rapidità.  Obbediente al proprietario ma vuole rispetto. Infatti, può stare con i bambini a patto che imparino a rispettarlo senza trattarlo come un pupazzo. È di ottima compagnia anche per gli anziani, ma deve poter essere attivo e non sedentario, fare lunghe passeggiate e non stare steso sul divano dal momento che necessita di sfogare la sua energia. Energico e vivace, il padrone ideale è uno sportivo che gli permette di correre quotidianamente e praticare attività stimolanti o sport canini in quanto eccelle in varie discipline. I novizi possono acquistarlo ma nel caso la sua testardaggine prevalesse si possono usare degli snack premio per dissuaderlo senza ricorrere a rimedi estremi. La taglia media gli permette di seguire i suoi padroni con facilità in ogni spostamento. Le dimensioni gli permettono di seguire il padrone ovunque e in qualsiasi avventura, ma in caso contrario si dimostrerà distruttivo. La noia e solitudine non possono essere parte attiva della sua giornata se non viene educato da cucciolo e quindi vivere sereno da adulto.

ALIMENTAZIONE

La razza in questione prende con molta facilità tanto peso, infatti deve poter fare esercizio fisico, mangiare non porzioni abbondanti e seguire un alimentazione regolare. Si preferisce farlo mangiare un pasto al giorno, preferibilmente di sera e sempre allo stesso orario. La dieta da seguire è quella tradizionale con carne cruda, verdure fresche e carboidrati.

TOELETTATURA

E’ semplicissima la cura del pelo di questa razza dal manto nero lucido. Occorrono delle semplici spazzolate una volta al mese. Durante tutto l’anno la caduta del pelo è moderata. 

PATOLOGIE

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie. Cliccate qui per approfondire.

  • Otite;
  • Malattia di Von Willebrand;
  • Atrofia Progressiva della Retina (PRA);
  • Epilessia;
  • Glaucoma;
  • Necrosi della testa, del collo e del femore;
  • Lussazione del cristallino.

CENNI STORICI

Le origini del Manchester Terrier non sono del tutto certe, infatti non si hanno certezze sulla provenienza e i suoi antenati. Sembra che uno dei suoi predecessori sia il Whippet, ma non sappiamo come è arrivato allo standard ufficiale odierno che tutti conosciamo. Il nome lo prende dalla città che lo ha esposto tantissime volte, infatti a Manchester è diffuso maggiormente, a differenza delle altre città. Si dice che sia la versione moderna dell’ormai antico ‘Old black and tan terrieri’ che era conosciuto nel nord dell’Inghilterra nel XIX secolo. Qui era diffusa la pratica di tagliare le orecchie a questa razza, ma nel 1898 il principe di Galles vietò questa pratica e così iniziò la riduzione del Manchester Terrier e arrivò quasi all’estinzione. Il taglio delle orecchie oggi viene fatto negli Stati Uniti. È sempre stato usato come cane da caccia per i piccoli roditori, topi in particolare, ma con il tempo è diventato un cane da compagnia e per le gare. Ciò nonostante, non è tantissimo conosciuto, in particolare in Italia, infatti non ci sono tantissimi allevamenti nel nostro Paese.

Manchester terrier adulto
Manchester terrier adulto

NOMI

Questo cane dal corpo piccolo ma non toy ha un pelo liscio e total black, spesso viene confuso con l’English Toy Terrier Black and Tan, ma in realtà sono due esemplari diversi. Per dargli un nome potete ispirarvi al suo manto e dare spazio all’immaginazione. Qui potete trovare la lista per il nome al vostro cane.

  • Femmina: Pantera e Pupilla
  • Maschio: Notte e Ninja

CHICCHE

Il Manchester Terrier è un cane dai mille titoli vinti, tra questi possiamo trovare qualcuno dell’anno 2019. E’ stato premiato come Best Dog all’International Dog Show; ha vinto all’European Dogshow di Wels il titolo European Winner; è stato il vincitore del Winner 19 come Best of Breed.