Home Cani Razze di cani Otterhound: razza, caratteristiche, carattere e salute

Otterhound: razza, caratteristiche, carattere e salute

CONDIVIDI

DESCRIZIONE

L’Otterhound o chiamato anche ‘cane delle lontre’ è di grandi dimensioni, armonioso nelle proporzioni, massiccio al punto giusto ma senza sembrare grossolano. Socievole con tutti, amorevole con la famiglia, legato al padrone, non è diffidente con gli estranei e va d’accordo anche con le altre specie animali. Un gran lavoratore molto apprezzato per l’abilità di stare in acqua ben cinque ore per cercare la sua preda. Sa fare bene il suo lavoro anche su diversi tipi di terreno. Usato per cacciare le lontre, oggi è diventato un cane da compagnia e cacciatore di altra selvaggina. Sa giocare con i bambini, ma non è adatto per gli anziani sedentari e i novizi. Si preferisce un padrone esperto e che sappia educarlo da cucciolo. Deve poter fare giochi che stimolano l’olfatto. Viene usato anche dalla protezione civile grazie alle sue grandi capacità. Intelligente, abile e scattante. Non è un cane che esprime tutto il suo affetto  ma è comunque gentile e amichevole. Non è un buon cane da guardia ma le dimensioni che si ritrova riescono a spaventare gli eventuali intrusi.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego:Cane da segugio
  • Taglia:Grande
  • Vita Media:12-15 anni
  • Altezza maschio:67-70 cm
  • Altezza femmina:58-63 cm
  • Peso maschio:30-55 Kg
  • Peso femmina:30-55 Kg
  • Riconoscimento:ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Essendo un cane da caccia polivalente ha uno stile di vita molto frenetico, attivo ed energico. Sa adattarsi a qualsiasi luogo ma deve fare delle passeggiate quotidiane per mantenersi in forma. La vita in appartamento è possibile in quanto anche cane da compagnia, ma si preferisce una casa vicino al lago o un ruscello per dargli massima libertà. Adora l’acqua e gli spazi aperti, infatti viene usato anche come cane da salvataggio. Riesce a resistere al caldo ma è sempre bene evitare l’attività nelle giornate afose e molto calde. In inverno, invece si preferisce tenerlo in casa al chiuso anche se sa resistere bene all’umidità. Il suo lavoro da cacciatore lo aiuta nel coabitare con altri suoi simili in quanto caccia anche in branco oltre che in solitaria. Può convivere con i gatti di casa solo se è stato abituato da cucciolo. Se dovesse vivere in una casa con giardino si consiglia di recintare il percorso in quanto segue le tracce di una preda a qualunque costo e spesso non riesce nemmeno a capire che si è allontanato da casa. Non è diffidente verso gli estranei, anzi è caloroso con chiunque e questo non lo rende un cane da guardia, ma la sua presenza spesso spaventa i malintenzionati. Ha un carattere dolce, mai nervoso o aggressivo, socievole con tutti, fedele al padrone ma non è insistente.

PREZZO

Essendo poco conosciuto nel nostro Paese, non ci sono informazioni sul costo di un cucciolo di pedigree, ma come tutti gli altri esemplari varia in base alle origini, all’età e al sesso. In base alle sue dimensioni possiamo ipotizzare il prezzo mensile da spendere per il sostentamento che è di circa 70 euro.