Home Cani Il READ dog per bambini: quando i cani insegnano la lettura ai...

Il READ dog per bambini: quando i cani insegnano la lettura ai piccoli umani

Che cos’è il READ Dog, perché aiuta i bambini a parlare e ad esprimersi? Tutti i segreti di questa tecnica e in che modo i cani aiutano i piccoli umani.

Il READ dog per bambini
(Foto AdobeStock)

I cani non sono solo i migliori amici dell’uomo ma possono anche rivelarsi degli ottimi insegnanti: sì, proprio così. I nostri amici a quattro zampe non sono solo animali da compagnia e dei gran giocherelloni coi quali giocare a palla e correre: essi infatti riescono a rendere interessanti e divertenti anche quelle attività che ai bambini possono sembrare ostiche o noiose, come appunto la lettura. Vediamo che cos’è il R.E.A.D. Dog per bambini, come si struttura e quali sono i benefici che si sono riscontrati sui piccoli umani.

Il READ Dog: qualche cenno storico sulla tecnica

Chi ha pensato per primo ad associare i cani alla lettura e perché sono stati coinvolti proprio i bambini? Queste sono solo alcune delle domande che potremmo porci sulla capacità dei nostri amici a quattro zampe di ‘insegnare’ ai piccoli umani a leggere, ma proveremo a rispondere a tutte.

Peluche e libro
(Foto Pixabay)

Il READ dog in realtà è l’acronimo di Reading Education Assistance Dogs, ovvero ‘Cani che aiutano nella lettura’, esattamente come farebbero degli educatori speciali per alcuni bambini che soffrono di dislessia, balbuzie e altre difficoltà del genere.

Si tratta di una tecnica piuttosto recente: i primi studi sull’impiego di cani-assistenti alla lettura sono iniziati in America nel novembre del 1999, sebbene sia stato ‘esportato’ in Europa solo qualche anno più tardi.

Tutto è partito a Salt Lake City, nello Stato dello Utah, la sede di ITA, un sigla che indica la Intermountain Therapy Animals, un’organizzazione americana specializzata proprio nelle relazioni cane-uomo. Qui alcuni ricercatori hanno messo a punto un programma che coinvolge dunque cani e bambini, dove i secondi sono stimolati dai primi a cimentarsi nella lettura, un’attività che per alcuni può essere un problema.

Potrebbe interessarti anche: Cani e bambini: crescere insieme riduce il rischio di schizofrenia? Uno studio svela la risposta

Il READ DOG per bambini: struttura e obiettivi

Non c’è nulla di più bello che aiutare dei bambini in difficoltà e, se a quest’obiettivo affianchiamo anche uno degli animali da compagnia per eccellenza, il risultato non può che essere esplosivo: probabilmente è questo che hanno pensato gli ideatori di questo programma.

Il READ Dog ha come obiettivo quello di migliorare le capacità di alfabetizzazione di bambini dislessici, balbuzienti o con altri problemi di espressione, che solitamente emergono in età scolastica, ovvero quando i piccoli umani si cimentano per la prima volta nella lettura, nella scrittura, nei calcoli matematici etc.

Delle squadre di tecnici specializzati addestreranno dei cani attentamente selezionati e ‘formati’, che andranno non solo ad aiutare i bambini a leggere ma saranno anche un ottimo rimedio alle condizioni di stress e disagio che queste stesse difficoltà comportano e che ricadono inevitabilmente su di loro.

Un interlocutore silenzioso ma attivo: cosa fa il cane

Ma come può il cane trasformarsi in un insegnante? In realtà il suo ruolo, in questo caso, è forse più simile a quello di un terapeuta. Vi riesce semplicemente facendo ciò che gli riesce meglio, ovvero ‘il cane’.

Il READ dog per bambini con difficoltà
(Foto Pixabay)

Il piccolo umano sarà sicuramente stimolato dall’animale che interagisce con lui scodinzolando, muovendo le zampe e la testa, avvicinandosi a lui etc. Il cane sarà un silenzioso compagno di lettura, un animale al quale i bambini potranno ‘leggere’ come se fosse il loro interlocutore.

Non solo quindi alcuni esemplari sono i cani migliori per i bambini, ma possono anche aiutarli a migliorare nella lettura e a superare le prime difficoltà della vita. Pare che questa tecnica infatti stimoli i bambini a proseguire nella lettura nonostante gli intoppi, senza avvilirsi e senza provare stress o frustrazione per una (normale) non riuscita dell’operazione.

Solitamente gli esemplari canini, previa attenta selezione, sono sottoposti a questo tipo di addestramento in un arco temporale di circa cinque mesi, nel corso dei quali saranno ‘attenti’ alla lettura altrui.

Potrebbe interessarti anche: Cani e bambini piccoli: attenzione a questi segnali di stress

Il READ Dog in tutto il mondo: perché ha avuto successo

A quanto pare ‘leggere’ per un animale ha una grande valenza per i bambini: non a caso questo metodo non è rimasto relegato ai confini americani ma è stato esportato in tutto il mondo.

Il READ dog per bambini
(Foto AdobeStock)

Ovviamente le sedi dove è possibile praticare il READ Dog per bambini stanno creando sempre nuove sedi, che non sono solo i centri specializzati ma anche biblioteche e altri ambienti di lettura, come le scuole.

Pare che le sedi attualmente attive si trovino anche in Messico, negli USA, in Canada e in 24 paesi europei ed asiatici. In Italia pare che a Bergamo ci sia una delle sedi di rappresentanza della ITA. I team di tecnici specializzati in READ Dog e i loro cani sono attivi sul territorio bergamasco, ma anche nelle province di Milano, Varese, Trento e Verona.

Il motivo per cui ha avuto tanto successo? Non solo perché i bambini sono stimolati a leggere, migliorando le loro capacità, ma anche perché il divertimento è assicurato: il momento della lettura, che prima poteva essere frustrante e stressante, può diventare un momento ludico , alla pari di un gioco…in compagnia del nostro amato quattro zampe che di sicuro ‘ci sa fare’ coi bambini.

Francesca Ciardiello