Home Cani Salute dei Cani Alimentazione del cane con dermatite: quando il menù di Fido è decisivo...

Alimentazione del cane con dermatite: quando il menù di Fido è decisivo per la guarigione

Una corretta alimentazione può costituire un’arma vincente nella cura della dermatite del cane. Ecco cosa sapere al riguardo.

Alimentazione del cane con dermatite
(Foto Adobe Stock)

Un’alimentazione sana ed equilibrata è alla base della salute dei nostri amici a quattro zampe. Quando tuttavia Fido viene colpito da una malattia, spesso occorre cambiare il suo menù. Una corretta alimentazione è fondamentale per affrontare con efficacia il percorso di cura di una patologia che abbia colpito il cane, dermatite compresa. Ecco cosa sapere a riguardo.

L’importanza di una corretta alimentazione

Il regime alimentare del nostro Fido è la base da cui partire per assicurare al nostro amico a quattro zampe una vita in piena salute.

variare alimentazione cane cibo dieta
(Foto Pixabay)

Gli errori nell’alimentazione possono essere deleteri, a lungo termine, favorendo l’insorgenza di differenti patologie.

Agli scompensi alimentari, sia in eccesso che in difetto, non si può porre rimedio in breve termine, se non inserendo, nel menù settimanale di Fido, le pietanze più adatte al suo organismo, nella giusta misura. Uno degli indizi principali dello stato di salute del cane è costituito dal pelo e dalla pelle.

Come noto, possono presentare diverse problematiche: dal rossore all’irritazione, dalla perdita di pelo alla formazione di vesciche. Tali problematiche costituiscono la sintomatologia tipica della dermatite nel cane, un processo infiammatorio della pelle dell’animale.

Molto spesso l’alimentazione è allo stesso tempo causa e possibile rimedio per il disturbo. Normalmente il regime alimentare funge da terapia da supporto al trattamento principale: e questo vale tanto per la dermatite quanto per altre patologie.

Quando però il cane manifesta problemi alla pelle ed al pelo, la ragione può essere rinvenuta nella presenza, nel menù dell’animale, di un alimento al quale è allergico. Prima di tutto occorrerà verificare che il cane non sia allergico alle pulci; di solito si tratta della causa principale.

Laddove sia esclusa tale patologia, allora l’indiziata principale dello stato di salute del cane sarà proprio l’alimentazione. In questo caso l’approccio all’individuazione della sostanza a cui il cane è allergico può essere diverso.

Si può optare nel modificare completamente l’alimentazione del cane, facendosi assistere dal proprio veterinario di fiducia. Lo scopo è quello di reinserire, uno alla volta, gli alimenti presenti nel vecchio regime alimentare del cane.

Alla ricomparsa del disturbo individueremo il cibo responsabile del disturbo di Fido.

Potrebbe interessarti anche: Croste sulla pelle del cane: cosa può essere e come rimediare? Le cause più comuni

Dieta di supporto alla terapia

In tutti gli altri casi invece l’alimentazione avrà un ruolo di supporto nella cura della dermatite del cane.

dermatite cane
(Foto Adobe Stock)

In particolare, andranno privilegiati i cibi in grado di apportare al cane le sostanze di cui la pelle ed il pelo avranno bisogno nella cura dello stato infiammatorio che le ha colpite. Ecco quali sono:

  • Acidi grassi Omega-3 ed Omega-6: sono un vero toccasana per la salute del cane; non solo per pelle e pelo, ma anche cuore ed articolazioni. L’omega-3, ad esempio, abbonda nel pesce, che può essere inserito nella dieta del cane;
  • Probiotici: questi batteri, che albergano nell’intestino dell’animale, producono antiossidanti, particolarmente utili al sistema immunitario e alla cura delle infezioni;
  • Silicio: questa sostanza si trova in diversi alimenti, base anche della nostra alimentazione. Alcuni di essi, però, come il pane, non sono particolarmente indicati per il cane; meglio privilegiare le patate, che possono apportare all’animale un apporto considerevole di questa sostanza particolarmente benefica per la salute e l’elasticità della sua pelle.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del cane con struvite: cosa dare e cosa evitare

Ricordiamo, in ogni caso, di affidarsi ad un professionista per la predisposizione del menù del cane malato di dermatite. Il nostro veterinario di fiducia, che conosce la storia clinica del nostro Fido, saprà quali alimenti inserire e quali no.

Antonio Scaramozza