Home Cani Salute dei Cani Aritmia cardiaca nel cane: cause, sintomi, diagnosi e trattamento della malattia

Aritmia cardiaca nel cane: cause, sintomi, diagnosi e trattamento della malattia

Aritmia cardiaca nel cane, un disturbo che può colpire ogni razza. Vediamo perché si verifica, come si manifesta nell’animale e in che modo si può aiutare Fido.

Aritmia cardiaca nel cane
Fido sta male (Foto Unsplash)

Durante la sua esistenza al nostro fianco, Fido può ritrovarsi vittima di problemi di salute fisica o mentale, che possono stravolgere e rendere molto difficile i più semplici movimenti. Uno dei disturbi da conoscere è l’aritmia cardiaca nel cane. Vediamo di cosa si tratta.

Aritmia cardiaca nel cane: cause principali e sintomi tipici

Quando la frequenza cardiaca o il battito del cane è anomalo, possono esserci serie conseguenze per la sua salute. Leggiamo, nello specifico, le cause scatenanti e i sintomi che si presentano.

Fido e l'aritmia cardiaca
Cagnolino ha un disturbo (Foto Pexels)

L’amico peloso può divenire, nel corso del tempo, mano a mano che lo si conosce e gli si vuole bene, ciò che ci è più caro.

La sua salute e il suo benessere sono fondamentali per farlo vivere felice insieme a noi, ma va da sé che per realizzare questo bisogna prendersene cura ogni giorno, dall’alimentazione ai controlli medici periodici.

Naturalmente, il suo padrone non può avere controllo su tutto e non può evitare che si manifestano problemi di qualsiasi natura. Si fa il possibile, poi occorrerà essere forti per aiutarlo di fronte ad un problema da affrontare.

Sono molte le patologie e i disturbi che possono presentarsi, nel corso della vita dell’amico a quattro zampe. Ma con il sostegno umano, tutto può essere affrontato in modo diverso.

Uno dei disturbi che può colpire Fido è l’aritmia cardiaca. Questa si verifica quando i ritmi cardiaci sono anomali nell’animale.

Ciò avviene nel momento in cui la trasmissione dell’impulso elettrico al cuore viene disturbato da qualcosa. Se alcune aritmie cardiache sono temporanee, altre possono essere fatali.

Varie patologie e difetti cardiaci congeniti

Sono davvero molte le cause dell’aritmia cardiaca nel cane, a cominciare dai classici problemi cardiaci, come difetti congeniti oppure insufficienza cardiaca così come un’anemia.

Altre cause scatenanti del disturbo sono le seguenti:

  • Dolore;
  • Ipotensione;
  • Ipotermia;
  • Infezione grave;
  • Neoplasie cardiache;
  • Ipotiroidismo del cane;
  • Forte eccitazione/paura;
  • Inalazione del fumo;
  • Malattia di Lyme;
  • Malattia polmonare cronica;
  • Morbo di Addison;
  • Trauma alla testa;
  • Somministrazione di farmaci, come narcotici e xilazina.

I sintomi che nascono nel cane, come conseguenza di questa condizione, sono molto seri e includono:

  • Difficoltà respiratoria;
  • Forte debolezza;
  • Frequenza cardiaca irregolare;
  • Il cane non ha fame;
  • Battito cardiaco lento;
  • Battito cardiaco accelerato;
  • Collasso.

Esistono delle razze canine più a rischio di aritmia cardiaca, anche se il disturbo può verificarsi in cani di ogni età, genere e razza. Esemplari grandi come Labrador Retriever, Dobermann.

Ci sono diverse forme di aritmia cardiaca nel cane, per cui la prognosi dipenderà dalla tipologia e dalla causa scatenante. Continuiamo a leggere l’articolo più avanti.

Potrebbe interessarti anche: Cardiopatie ereditarie nel cane: quali sono le razze di cani più a rischio

Fido e la patologia: diagnosi e trattamento

Nel caso di sospetta aritmia cardiaca, Fido dovrà essere sottoposto necessariamente ad alcuni esami specifici, con i quali capire la causa precisa del disturbo. Leggiamo in cosa consiste la diagnosi, insieme al trattamento previsto.

La malattia nel cane
Peloso ha bisogno di cure (Foto Pixabay)

Se si notano sintomi e segnali, tra quelli sopra elencati, nel proprio animale domestico, è bene intervenire subito e informarne il medico veterinario di fiducia.

Sarà necessario effettuare una diagnosi, dunque sottoporre il cane ad alcuni esami, come gli esami del sangue, l’emocromo completo ed il profilo biochimico.

L’aritmia cardiaca può presentarsi associata ad altri problemi, come abbiamo visto, per cui questa sarà verificata tramite l’elettrocardiogramma.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Attraverso una radiografia toracica, si potrà accertare la presenza di patologie cardiache o di insufficienza cardiaca.

Purtroppo, ogni forma di aritmia cardiaca è complessa da prevenire, ma è possibile ridurre il rischio di sviluppo nel proprio peloso, sottoponendolo ai controlli periodici.

Alcune forme gravi di aritmia cardiaca prevedono un trattamento e si può scegliere tra:

  • La terapia diuretica, se il cane soffre di insufficienza cardiaca.
  • Utilizzo di farmaci per la normalizzazione della funzionalità cardiaca o per il controllo dell’aritmia nel cane (atropina, enalapril, propanolo e altri).
  • Uso di farmaci aggiuntivi, come steroidi, per i cani con malattie cardiache sottostanti.
  • Utilizzo di un pacemaker per il controllo/mantenimento dell’aritmia e della frequenza cardiaca normale.

Ogni valutazione sulle condizioni mediche e sul trattamento migliore per il cane colpito da aritmia dovrà essere decisa soltanto dal veterinario che lo ha in cura.