Home Cani Salute dei Cani Il cane a che età può rimanere incinta? Cosa occorre sapere per...

Il cane a che età può rimanere incinta? Cosa occorre sapere per l’animale

Il cane a che età può rimanere incinta? C’è un’età preferibile per farle avere una gravidanza sicura e serena? Scopriamo insieme tutto quello che ci serve conoscere per far vivere alla nostra cagnolina questo emozionante momento della sua esistenza in tutta tranquillità!

Il cane a che età può rimanere incinta
(Foto Unsplash)

Sapere che la nostra cagnolina è rimasta incinta e che sta per avere dei cuccioli può solo rallegrarci, che sia stato desiderato o no. L’affetto e la protezione che abbiamo nei suoi confronti ci pone, però, nella posizione di farci alcune domande importanti, soprattutto se è la prima volta. Il cane a che età può rimanere incinta? Corre dei rischi se è prematuro? Vediamo di saperne di più su questo argomento delicato.

Il cane resta incinta: dal primo calore alla gravidanza

Prima di affrontare la gravidanza e il parto, la nostra cagnolina vive alcuni momenti importanti che si susseguono nella sua crescita, partendo dal primo calore. Vediamo nello specifico in questo articolo.

Il cane resta incinta
(Foto Pexels)

Quando il cane femmina sta per allargare la sua (e anche la nostra) famiglia, presenta diversi sintomi a cui il padrone deve prestare molta attenzione, per monitorare bene la sua gravidanza in modo da portarla al momento del parto in buona salute. Ma quanto dura? Come si può gestire al meglio la situazione? A queste domande risponderemo più avanti.

Innanzitutto, bisogna sapere che il cane femmina va in calore una sola volta durante la stagione riproduttiva e la sua maturità sessuale arriva tra i 7 e i 9 mesi. Il tempo può variare a seconda della razza. Comunque, la cagnolina può rimanere incinta nella fase dell’estro, fase in cui inizia a perdere il sangue. Periodo molto favorevole per una bella cucciolata. Gli estri successivi si presenteranno più o meno ogni 6 mesi.

L’importanza del ciclo nella cagna, per una buona gravidanza, è fondamentale. Un ciclo irregolare denoterà un problema alle ovaie e si manifesteranno in lei sintomi come irrequietezza, gonfiore nelle parti intime, perdite ematiche. Il primo ciclo estrale è quello che ci farà capire quando il cane potrà restare incinta. Le sue fasi si dividono in:

  • Proestro, perdita ematica vaginale, ingrossamento della vulva. Durata tra gli 8 e i 13 giorni.
  • Estro, accoppiamento selettivo da parte della cagna. Vulva meno gonfia e perdite. Durata 9 giorni a cui farà seguito l’ovulazione entro le 72 ore.
  • Diestro, si presenta in caso di gravidanza dopo l’ovulazione.
  • Anestro, inattività sessuale tra i cicli, termina con l’avvio del proestro successivo. Durata dai 4 ai 5 mesi.

Potrebbe interessarti anche: Le mestruazioni del cane femmina: durata, sintomi e tutti i rimedi

I sintomi della gravidanza nel cane e cosa fare

Ecco quali sono i sintomi e i segnali della cagna che ci permettono di capire se è rimasta incinta e i consigli su come accompagnarla durante questo percorso delicato prima del parto. Leggiamo insieme!

La gravidanza nel cane
(Foto Pixabay)

Per capire se la nostra cagnolina è rimasta incinta, occorre verificare alcuni segnali e sintomi in lei, cominciando dal ventre pronunciato; palpando il ventre potremo capire e si potrà vedere dopo 30 giorni in cui è successo. Un altro sintomo evidente è il gonfiore dei capezzoli nel cane la nausea nel cane. Anche il suo comportamento può dirci molto: notare se è in cerca di più attenzioni o se si sente sempre stanca e preferisce stare sola.

La gravidanza nel cane dura intorno ai 65 giorni: dipende dalla razza, dalla taglia, incide molto anche la genetica. Il tempo si allunga per il numero di cuccioli che aspetta. Se ci si vuole accertare della sua condizione, è sempre necessaria la conferma del veterinario.

Il medico potrà verificare la gravidanza anche tramite lo striscio vaginale, esame al microscopio delle cellule vaginali. Poi, effettuerà altri esami per la cagna: analisi del sangue, radiografia, test della relaxina ed ecografia. L’ecografia effettuata tra il 25° e il 35° giorno è molto importante, perché la protegge da radiazioni ed è la più utilizzata.

Fare molta attenzione all’alimentazione dell’animale, integrando all’interno dei pasti sali minerali e calcio per il cane. Ideare degli spuntini mano a mano che il parto si avvicina, per stimolarle l’appetito, ridurre l’esercizio fisico per il cane dalla quinta alla sesta settimana, senza eliminare il passeggio della giornata. Durante le sue ultime settimane di gravidanza, è consigliato fare il bagno e lavare il cane, per tutelare l’igiene prima del parto.

Ilaria G