Home Cani Salute dei Cani Esercizi per il cane incinta: consigli per movimenti corretti

Esercizi per il cane incinta: consigli per movimenti corretti

Esercizi per il cane incinta, consigli per movimenti corretti durante la gravidanza. Vediamo quali sono consigliati e quali no.

esercizio fisico cane
(Foto AdobeStock)

Generalmente il cane a prescindere dal sesso e dallo stato, ha bisogno di una routine quotidiana che prevede tra le altre cose, l’orario dei pasti, della spazzolatura e dei bisogni, anche un costante movimento fisico. 

Questa attività dovrà diminuire o comunque dovrà essere modificata in base alla quantità giusta di esercizi per il cane incinta.

Questo stato in cui la cagnolina si trova, non limita l’animale in alcun modo nei movimenti ma bensì dovrà essere stimolata al movimento, in quanto potrà solo essere di aiuto e di giovamento, per sé stessa e per i cuccioli che nasceranno.

Esercizi per il cane incinta: movimenti corretti

cane incinta
(Foto AdobeStock)

Gli esercizi per il cane incinta sono fondamentali per aiutare ad aumentare il tono muscolare e soprattutto a mantenere un peso adeguato.

Esercizi dedicati, costanti e coerenti saranno idonei per la gravidanza e sicuramente non pericolosi per la cagnolina e i suoi cuccioli.

Una volta poi partorito e svezzato i cuccioli, il cane potrà riprendere le sue normali attività, fino ad allora gli esperti consigliano le seguenti attività che possono tranquillamente fungere da esercizi fisici per il cane in stato di gravidanza.

Di seguito alcuni esempi:

  • portare il cane al parco: portare il cane al parco è un’attività che dovrebbe essere presa in considerazione come routine quotidiana. Recarsi tutti i giorni e anche più volte al giorno in uno spazio verde e all’aria aperta, rende l’animale libero di poter esprimere la sua libertà e di sfogare le sue energie, tirando fuori lo stress accumulato durante la giornata. La passeggiata al parco permette al cane di rimanere in forma anche a livello fisico e non solo psicologico. Questa considerazione vale anche per la cagnolina incinta, la quale per quindici minuti una o due volte al giorno, dovrà svolgere queste attività utili al suo stato. Attenzione però che dopo il primo mese di gravidanza, potrebbe essere necessario abbreviare la lunghezza di queste passeggiate per evitare di stancare il cane;
  • giocare con la cagnetta incinta: quando veniamo a conoscenza dello stato di gravidanza della cagnolina, abbiamo quasi paura a toccarla o a giocare con lei, ma questo pensiero è totalmente sbagliato. L’animale ha bisogno di continuare a giocare, specialmente durante i primi trenta giorni di gravidanza, in quanto il movimento del gioco la aiuta a mantenere il tono muscolare, il che può aiutare a facilitare il parto. Dopo i primi mesi tuttavia è opportuno evitare di fare giochi che includono la corsa o il salto.

Potrebbe interessarti anche: Esercizio fisico per i cani: quanto ne serve e come farlo al meglio

Attività da evitare

Le attività da evitare, per scongiurare il pericolo, quando il cane è incinta sono le seguenti:

  • attività faticose per il cane: per attività faticose si fa riferimento ad esempio a quelle attività investigative, per cui alcuni cani sono addestrati a farlo, lo stesso vale per i cani specializzati nel ritrovamento di persone o anche solo attività di addestramento in cui alcuni cani sono coinvolti. Perciò laddove il cane fosse in stato di gravidanza dovrà assolutamente astenersi da questo tipo di attività che potrebbero risultare faticose e pericolose per lo stato in cui si trova;
  • preservare la cagnolina da malattie: per poter salvaguardare la cagnolina da probabili malattie, occorrerà stare attenti, in particolare, quando si è all’aperto per la passeggiata. Durante la passeggiata al parco con la cagnolina infatti è possibile che venga avvicinata da altri cani che possono essere dei probabili portatori di malattie infettive. In particolar modo, durante le ultime tre settimane di gravidanza sarà opportuno separare la cagnolina dagli altri animali, onde evitare che possa raccogliere malattie o germi dagli altri cani che potrebbero mettere a rischio i cuccioli e la stessa vita del cane incinta;
  • evitare giochi troppo faticosi: anche se come abbiamo precedentemente detto la cagnolina necessita di giocare, ci sono alcuni giochi che andrebbero evitati, come ad esempio: il lancio della pallina cattura e recupera. In questo tipo di gioco l’animale inconsapevolmente potrebbe saltare, correre e mettere in pericolo i cuccioli in pancia;
  • salire le scale: fra le attività fisiche da evitare per il cane incinta, occorrerà fare attenzione che il cane non salga né tantomeno scenda le scale. In stato di gravidanza questa azione a prescindere che sia un cane incinta o una donna, rientra sempre tra le più pericolose. Capisco di frequente che a causa della condizione fisica poco agevole si possa inciampare o non percepire il gradino e ritrovarsi catapultate a terra. Anche la cagnolina potrebbe inciampare allo stesso modo e compromettere la sua condizione di salute.

Raffaella Lauretta