Home Cani Salute dei Cani Come capire i problemi del fegato nel cane e cosa fare per...

Come capire i problemi del fegato nel cane e cosa fare per depurarlo

Come capire i problemi di fegato nel cane, imparare a riconoscere i sintomi. Percepire quando è importante intervenire per aiutare Fido.

cane malato
(Foto AdobeStock)

Tra tanti animali, il cane è quello che più assomiglia all’uomo in termini di patologie.

Infatti il cane è soggetto come il suo miglior amico a malattie che hanno origine dai problemi che possono verificarsi nel fegato.

Le alterazioni epatiche che si possono manifestare nell’animale sono diverse.

Tuttavia ciò che le accomuna è la rapidità con cui bisogna intervenire prima che sia troppo tardi per il nostro animale domestico.

Ciò nonostante come possiamo capire i problemi di fegato nel cane? Quando dobbiamo intervenire? E cosa è possibile fare per curarlo? Scopriamolo insieme.

Come capire i problemi di fegato nel cane: i segnali

Gli animali come ben sappiamo tendono a nascondere le loro sofferenze, per non mostrarsi fragili agli occhi dei predatori.

Il cane triste (foto Pixabay)
(Foto Pixabay)

Tuttavia è possibile tramite un’acuta osservazione, del padrone, poter individuare la sofferenza nell’animale, anche se essa è originata dal fegato.

Il fegato svolge importanti funzioni nel corpo del cane, la principale è quella di metabolizzare i nutrienti assorbiti dall’intestino e, allo stesso tempo, di scomporre le tossine.

Il fegato regola il metabolismo dei grassi, delle proteine e dello zucchero, immagazzina e produce vitamine.

Inoltre, l’acido biliare che produce, favorisce la degradazione degli alimenti grassi nell’intestino.

Se il fegato si ammala, bisogna agire rapidamente e consultare un veterinario quanto più presto possibile. Ma come capire i problemi di fegato nel cane?

Le malattie epatiche nel cane ossia tutti i problemi di fegato possono includere, i seguenti sintomi:

  • consumo eccessivo di acqua e aumento delle perdite urinarie;
  • diarrea nel cane;
  • vomito e febbre;
  • fiacchezza;
  • perdita di appetito;
  • perdita di peso.

Mentre se la malattia è già in uno stadio avanzato, allora i segnali saranno più gravi, come:

  • accumulo di liquido nell’addome;
  • alterazione della coagulazione del sangue;
  • colorazione giallastra delle membrane mucose;
  • contrazioni muscolari e spasmi;
  • debolezza;
  • feci voluminose, maleodoranti e di colore chiaro.

Cosa è possibile fare per aiutare il cane a depurarsi

Innanzitutto davanti a questi segnali piuttosto evidente è opportuno portare il cane a visita dal veterinario.

cane triste
(Foto AdobeStock)

Il medico eseguirà le relative indagini del caso, per poter effettuare una diagnosi mediante esami del sangue, ecografia addominale o prelievo di tessuto.

In caso di valori epatici elevati del cane a causa di una disfunzione, il veterinario prescriverà una dieta di supporto che aiuti a disintossicare e a ridurre il carico metabolico.

Molto importante, infine, è portare regolarmente a passeggio il cane stimolandone il gioco e l’attività fisica.

Alimentazione per il cane con problemi di fegato

L’alimentazione per il cane con problemi di fegato deve apportare la giusta quantità di energia e principi nutritivi per soddisfare i fabbisogni basilari ed evitare di danneggiare ulteriormente il fegato del cane

Ciò sarà possibile, come accennavamo, cercando di prevenire l’accumulo di radicali liberi e rame, aiutando in questo modo la rigenerazione delle cellule del fegato (epatocellulare) e cercando infine di ridurre il rischio di complicazioni metaboliche.

La dieta del cane con problemi di fegato dovrà prevedere:

  • proteine: almeno il 20% delle calorie della dieta, per prevenire la perdita di peso. Tra le proteine si preferiscono quelle di origine animale (tacchino, pollo, pesce bianco);
  • lipidi: i grassi sono necessari a fornire energia all’animale che in questo caso è privo di appetito;
  • carboidrati: come riso, pasta, avena i quali aiutano la digestione, devono essere semplificati nell’intestino prima di arrivare poco a poco nel fegato per essere accumulati;
  • additivi e supplementi: integratori di potassio nella sua dieta.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione per il cane malato di fegato: quali cibi comprende e cosa evitare

Quali sono le malattie epatiche nel cane

Le malattie che possono intaccare l’integrità del fegato del cane, possono essere diverse e anche l’età dell’animale può influire. Le principali patologie sono:

  • danni al fegato causati da intossicazioni o somministrazione prolungata di farmaci;
  • steatosi epatica nel cane;
  • fibrosi epatica;
  • malattie congenite, come la malattia di Wilson o lo shunt porto-sistemico;
  • obesità;
  • epatite;
  • tumori del fegato.

Per quanto riguardi i cani che hanno superato i 7 anni e che quindi sono ritenuti anziani, molto spesso le malattie epatiche sono la conseguenza di altre malattie ben più gravi.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ettore D’Andrea