Home Cani Salute dei Cani Come fare l’iniezione al cane: tutto quello che c’è da sapere

Come fare l’iniezione al cane: tutto quello che c’è da sapere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:04
CONDIVIDI

Chiunque abbia un animale domestico, sa che prima o poi dovrà cimentarsi con una siringa. Sai come fare l’iniezione al cane? Ecco cosa sapere.

Avere un animale domestico significa anche doversi prendere cura di lui in ogni modo possibile. A volte anche facendogli da… infermiere. Scherzi a parte, ci sono delle piccole cose che possiamo eseguire anche senza l’aiuto di un veterinario, come ad esempio l’iniezione al cane. Vediamo insieme tutto ciò che c’è da sapere a riguardo.

Potrebbe interessarti anche: Perché il cane mangia il suo vomito? Scopriamolo insieme

Veterinario sì, veterinario no

cane dal veterinario
Cane dal veterinario (Foto Adobe Stock)

Quando parliamo di salute dei nostri piccoli animali domestici non c’è da scherzare. Quando il cane sta male rivolgersi ad un veterinario è un obbligo imperativo. Tuttavia ci sono delle situazioni in cui il suo intervento non è indispensabile, come ad esempio nel caso in cui dobbiamo fare un’iniezione al cane.

Certo non ci dobbiamo improvvisare dottori, decidendo qual è la terapia adatta a lui. Dobbiamo sempre affidarci al parere di un professionista esperto, che saprà dirci la patologia di cui soffre il cane e quale sono i rimedi da adottare. Laddove sia necessario fare un’iniezione al cane, potete procedere anche da soli.

La puntura fai da te

siringa (Foto Pixabay)
siringa (Foto Pixabay)

E’ chiaro che si possa andare dal veterinario anche per fare una puntura al cane. Tuttavia, soprattutto per le terapie che durano più giorni, a volte anche qualche mese, recarsi tutti i giorni dello studio del professionista può essere davvero poco comodo. In altri casi è addirittura impossibile.

Si sa, la vita quotidiana ci riempie di impegni ed anche di imprevisti, e non sempre è possibile fare tutto. Quindi può essere davvero conveniente imparare a fare l’iniezione al cane. D’altronde, se amate i cani, prima o poi dovrete fare conto con questa eventualità.

Potrebbe interessarti anche: Dieta del cane malato: consigli e benefici

Come fare

cane (Foto Pixabay)
cane (Foto Pixabay)

Prima di tutto dovrete preparare l’iniezione. Attenzione, ovviamente deve trattarsi di una tipologia di punture che potete fare da soli. Parliamo di quelle sottocutanee, in cui è sufficiente iniettare la sostanza prescritta sotto la pelle del cane. Nel caso di punture da iniettare via muscolare dovrà pensarci il veterinario stesso.

Preparate la siringa seguendo attentamente le istruzioni (molte sostanze sono contenute in due contenitori differenti, una in polvere, l’altra in liquido, che devono essere miscelate). Aspirate la dose prescritta per la somministrazione al cane.

Calma il cane

cane (Foto Pixabay)
cane (Foto Pixabay)

Dopo aver preparato la siringa dovrete preparare il cane alla puntura. La prima cosa da fare in questi casi è quella di mettere a suo agio l’animale. Se Fido ha già avuto esperienza con le iniezioni dal veterinario, potrebbe non essere particolarmente felice di vederla.

Per questo dovrete far si che prenda confidenza con la vista della siringa e che si metta a suo agio. Fategli molte coccole e lasciategli annusare la siringa, anche per diversi minuti, soprattutto se è la prima della terapia. E’ anche una buona occasione (dovrebbe esserlo sempre), per controllare lo stato di salute della pelle del cane.

Dopo di che dovrai scegliere la posizione giusta per fare l’iniezione al cane. Una superficie piana ma solida, come ad esempio il classico tavolo, è l’ideale. Fallo salire sulla superficie prescelta e lascia che si rilassi. La puntura può spaventare molto il cane, quindi è il caso che ti faccia aiutare da un altro membro della famiglia, se possibile. Potrebbe essere necessario trattenere il cane durante la puntura.

Come infilare l’ago

Come fare l'iniezione al cane? (Foto Adobe Stock)
Come fare l’iniezione al cane? (Foto Adobe Stock)

Quando siete pronti, scegli la parte dove eseguire l’iniezione al cane. Dovrai optare per le parti del corpo dove il cane ha più pelle, come ad esempio i fianchi. Ovviamente l’ideale rimangono le scapole. Afferrate la pelle con l’indice ed il pollice della mano in cui non avete la siringa e sollevatela, allontanandola dalle spalle.

Si formerà un piccolo ammasso di pelle, in cui dovrete infilare l’ago perpendicolarmente. Fate una leggera pressione, perché lo strato di pelle sarà piuttosto spesso. Non esagerate ovviamente, il cane potrebbe farsi male, e non esitate, il movimento deve essere deciso.

Quando avrete finito osservate il cane per qualche minuto. Questo serve a valutare se Fido ha avuto qualche reazione allergica al farmaco somministrato.

Antonio Scaramozza