Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo dell’Australian Cattle Dog: tutto dalla spazzola al bagno

Cura del pelo dell’Australian Cattle Dog: tutto dalla spazzola al bagno

Come ci si prende cura del pelo dell’Australian Cattle Dog? Tutto quello che è utile sapere sull’uso della spazzola e del bagnetto.

Cura del pelo dell'Australian Cattle Dog
(Foto AdobeStock)

Quando si tratta di cani la prima caratteristica che salta agli occhi è sicuramente il pelo: il colore, la consistenza e tutte le altre particolarità che lo rendono unico. Ovviamente questa razza non fa eccezione, ma come ci si prende cura del pelo dell’Australian Cattle Dog? Tutto quello che c’è da sapere dalla spazzola al bagnettoe qualche indicazione utile per tenerlo sempre sano e pulito.

Australian Cattle Dog: che pelo ha?

A prima vista può sembrare un po’ rovinato, ma in realtà è la sua stessa natura a renderlo così particolare. Infatti si tratta di un pelo corto, molto fitto e formato da un sottopelo corto e molto denso al tatto.

Alimentazione dell'Australian Cattle Dog
(Foto AdobeStock)

Accarezzarlo potrà essere sicuramente piacevole, anche se in realtà non sembrerà esattamente di toccare del velluto: infatti il suo manto è piuttosto duro ed è impermeabile.

Altra caratteristica è il colore, che può variare molto pur all’interno della stessa specie: si va dal tipico rosso al blu al ‘macchiato’.

Cura del pelo dell’Australian Cattle Dog: quando usare la spazzola?

In realtà si tratta di un manto che può anche non essere spazzolato troppo di frequente: può essere sicuramente un momento rilassante e di intimità che il padrone si ritaglia col suo prezioso amico a quattro zampe, ma il rischio di nodi è praticamente nullo.

Australian Cattle Dog
(Foto AdobeStock)

Usare la spazzola però lo aiuta anche ad eliminare un po’ di sporcizia che potrebbe accumularvisi su, considerando che si tratta di un cane da lavoro e che spesso si trova immerso nella natura.

Cura del pelo dell’Australian Cattle Dog: quando fargli il bagnetto?

In realtà molto dipende dal loro stile di vita: se non lavorano nei campi o nei pressi di laghi e fango, potremmo anche aspettare di lavarli quando saranno completamente sporchi.

Alimentazione dell'Australian Cattle Dog
(Foto Pixabay)

Solitamente il ‘campanello d’allarme, che ci indica quando è ora di agire con acqua e shampoo, è l’odore del manto. Quindi se non si sporca spesso di potrà lavare una volta al mese ma anche fino a 6 settimane.

Facciamo in modo da non traumatizzarlo e che il momento del bagno sia davvero una sorta di Spa per il nostro Australian Cattle Dog. Utilizziamo dell’acqua calda e iniziamo bagnandogli la testa; attenzione ad usare solo prodotti specifici per cani, per evitare di irritargli la cute.

Dopo aver lavato per bene tutto il corpo, passiamo ad asciugarlo con un panno asciutto e, se necessario, aiutiamoci con un phon (ma attenzione, perché non piace proprio a tutti!).

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino