Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del pastore Greco: dalla toelettatura al bagnetto

Cura del pelo del pastore Greco: dalla toelettatura al bagnetto

Cura del pelo del pastore Greco: dalla toelettatura al bagnetto, partendo dalle caratteristiche e lo stile di vita della razza di cane.

pastore greco
(Foto AdobeStock)

Per poter avere accanto un cane in buona salute e dall’aspetto gradevole, è necessario avere cura del mantello.

Il mantello del cane non funge solo da copertina per la pelle dell’animale o per avere qualcosa da ammirare, ma ha lo scopo di proteggerlo dalle temperature e dai raggi ultravioletti.

Inoltre, costituisce un’interfaccia durante le relazioni sociali. Perciò, se avete deciso di adottare una razza in particolare, è importante prendere le dovute informazioni sul mantello dell’animale.

Nell’articolo di oggi, andremo a vedere come avere cura del pelo del pastore Greco fino alla fase del bagnetto.

La cura del pelo del Cane da pastore Greco: tipo di pelo

Per avere un’idea di come avere cura del pelo del pastore Greco è necessario conoscere alcune caratteristiche per poi arrivare alla tipologia di pelo.

cane da pastore greco
(Foto AdobeStock)

Il cane da pastore Greco è un cane di taglia medio-grande, dotato di una testa piuttosto grande ma proporzionata rispetto al corpo.

Il suo aspetto è rustico e muscoloso, morfologicamente parlando, è molto simile al “Pastore Maremmano-Abruzzese”, ma di taglia leggermente più piccola.

Ha un’altezza di 60-65 cm al garrese e un peso pari a 45-50 kg. Presenta un pelo folto e lungo che ricopre il corpo e po’ più corto sulle zampe e la testa.

Il colore varia dal bianco al nero e il colore maculato è uno dei più comuni.

Ora che sapete la tipologia di pelo del vostro amico a quattro zampe, è necessario conoscere gli strumenti adatti alla toelettatura del cane.

Potrebbe interessarti anche: Cani compatibili con il pastore Greco: razze e caratteristiche

La spazzolatura e le spazzole adatte

La toelettatura del Cane da pastore Greco, non è per niente impegnativa, tranne che nei periodi di muta del cane. In effetti, una spazzolata a settimana, è più che sufficiente.

Gli strumenti adatti alla cura del pelo del cane da pastore Greco sono:

  • pettine: serve a dare un aspetto liscio e lucido al pelo del cane;
  • cardatore: si utilizza per aprire il pelo senza graffiare la cute;
  • guanto con piastra in gomma, che lo accarezza dolcemente e porta via i peli morti;
  • spazzola morbida per lucidare.

Il pelo, in generale per tutte le razze, non deve essere mai trascurato per evitare la formazione di fastidiosi e inestetici nodi.

Inoltre, se dovesse apparire opaco e ispido, potrebbe significare carenze vitaminiche o di minerali nell’organismo del cane. In questi casi, è opportuno chiedere parere al vostro veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Curiosità sul Cane da pastore Greco: tutto quello che dovete sapere

Il bagnetto del Cane da pastore Greco

Per prendersi cura del proprio pastore Greco non basta occuparsi solo della toelettatura del pelo, è necessaria una pulizia totale del corpo, utile a scongiurare possibili infezioni.

Per pulizia totale, si intende l’igiene del corpo a partire dagli occhi fino ad arrivare alle unghie.

Si tratta di operazioni abbastanza semplici, da eseguire con un pezzetto di garza sterile o un dischetto di cotone (quelli per struccarsi) inumiditi con un po’ di acqua ossigenata, per mantenere occhi e orecchie del cane puliti.

Le orecchie di un pastore Greco sono, in qualche modo, soggette a infezioni a causa della loro posizione bassa.

Occorre, perciò, controllarle regolarmente per eliminare sporco e detriti. Lo stesso lavoro è necessario anche per gli occhi.

Grazie, poi, all’utilizzo di uno spazzolino e un dentifricio per cani è possibile prendersi cura dei denti del cane, prevenendo così potenziali malattie della bocca del cane.

Mentre, per il taglio delle unghie del cane, se riuscite a sentire le unghie del vostro cane quando cammina su una superficie dura, significa che sono troppo lunghe.

In questi casi, è meglio portare a tagliare le unghie del cane da un professionista.

Per quanto riguarda, invece il bagnetto del cane, se parliamo di un esemplare adulto di pastore Greco, trattandosi di un cane che trascorre la maggior parte del tempo all’esterno o in mezzo ad altri animali, allora non è bene farlo molto spesso.