Home Cani Salute dei Cani Epatozoonosi nel cane: di cosa si tratta e quali sono i sintomi...

Epatozoonosi nel cane: di cosa si tratta e quali sono i sintomi da osservare

Una malattia che Fido può contrarre da un insetto molto comune. Vediamo insieme cos’è l’epatozoonosi nel cane e quali sono i sintomi da osservare.

epatozoonosi nel cane
(Foto Adobe Stock)

Con l’arrivo del caldo, la salute del nostro amico a quattro zampe può essere spesso compromessa. Sia dal calore, ma soprattutto dalle varie patologie che possono essere causate da diversi parassiti esterni.

Nel seguente articolo tratteremo dell’epatozoonosi nel cane, una patologia molto spesso sottovalutata, ma che bisogna saper riconoscere. Vediamo insieme quali sono le cause di tale malattia e soprattutto i sintomi da osservare.

Epatozoonosi nel cane: cos’è e quali sono i sintomi

Quando fa caldo i nostri amici a quattro zampe tendono a stare più tempo all’aperto, ed è proprio all’aperto che i nostri amici pelosi possono contrarre diverse patologie a causa di parassiti esterni.

zecca
(Foto Pixabay)

Uno dei parassiti più comuni che possono trasmettere malattie, anche molto pericolose, ai nostri amici a quattro zampe sono le zecche.

Infatti anche l’epatozoonosi, è una patologia trasmessa da questo parassita. Nello specifico questo tipo di malattia viene trasmesso attraverso l’ingestione di una zecca infetta dall’Hepatozoon, nello specifico la zecca Rhipicehpahlus.

I principali sintomi che possiamo notare nel cane affetto da epatozoonosi, sono:

Nel caso in cui siano presenti tali sintomi nel vostro amico peloso è opportuno contattare il veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Zecche nei cani: sintomi e rimedi contro i parassiti del cane

Epatozoonosi nel cane: diagnosi e trattamento

Per diagnosticare l’epatozoonosi nel cane, lo specialista effettuerà innanzitutto un esame fisico al cane per evidenziare i segni di dolore e di rigidità.

Tumore al colon nel cane: diagnosi, sintomi e rimedi (Foto Adobe Stock)
(Foto Adobe Stock)

Dopodiché il veterinario potrà effettuare degli esami del sangue per identificare la presenza dei parassiti. In assenza di sintomi nel cane con bassi livelli di parassitemia molto spesso la malattia non viene diagnosticata.

Per il trattamento dell’epatozoonosi, il veterinario inizierà a prescrivere antinfiammatori per alleviare i dolori e per eliminare la febbre.

In caso di inappetenza e perdita di peso lo specialista potrebbe prescrivere degli antianemici o in caso di anemia grave effettuare trasfusioni di sangue. Inoltre lo specialista prescriverà un tipo di farmaco capace di eliminare il parassita dal sangue, tale terapia tuttavia è a lungo termine.

Potrebbe interessarti anche: Encefalite da zecche nel cane: cause, sintomi e terapia

Ricordiamo che il modo migliore per far sì che il nostro amico peloso stia bene in salute è ricorrere alla prevenzione. Per questo motivo è importante utilizzare prodotti antiparassitari consigliati dal proprio specialista in modo tale che le zecche non causino problemi hai nostri amici pelosi.