Home Cani Salute dei Cani Inerzia uterina primaria nella cagna: che cos’è, sintomi e rimedi

Inerzia uterina primaria nella cagna: che cos’è, sintomi e rimedi

L’inerzia uterina primaria è una delle complicazioni che possono sorgere durante il parto della cagna: scopriamo insieme di cosa si tratta.

Inerzia uterina primaria nella cagna
(Foto Adobe Stock)

Il parto si può rivelare insidioso anche per i nostri amici a quattro zampe; e poiché di norma partoriscono da soli, l’eventuale insorgenza di complicanze può avere esito fatale. Una delle problematiche connesse al parto della cagna è l’inerzia uterina primaria: scopriamo insieme di cosa si tratta e come comportarsi una volta accortisi della complicazione.

I vari tipi di distocia

Ancora oggi, nonostante gli enormi progressi compiuti in ambito medico, le donne muoiono di parto. Va da sé, dunque, che la percentuale di mortalità negli animali è decisamente più alta.

Distocia nel cane
(Foto Adobe Stock)

D’altronde essi, di norma, partoriscono da soli, senza l’ausilio di nessuno. É chiaro dunque che, nell’ipotesi in cui sorga qualche complicazione, l’esito possa essere perfino mortale. Il parto difficile, in termini tecnici, è conosciuto come distocia. Ebbene, distinguiamo fra tre tipologie di distocia nel cane:

  • Materna
  • Fetale
  • Placentare

La prima è la più frequente: su 10 parti difficili 6 sono del primo tipo. Come capire quando la cagna ha un parto difficile? In realtà i sintomi sono facilmente accertabili, anche da chi non abbia una particolare dimestichezza con gli animali e/o con nozioni di veterinaria.

Tutti infatti sono in grado di comprendere quando iniziano le contrazioni più vigorose della cagna; ma se ad esse non segue la nascita di alcun cucciolo, allora c’è qualcosa che non va. Va data attenzione altresì alle condizioni generali dell’animale e all’eventuale presenza di eventuali scoli vaginali anomali.

Potrebbe interessarti anche: Cucciolo di cane è in grado comunicare con la madre durante la gravidanza: ecco come

Inerzia uterina primaria nella cagna: i sintomi

L’inerzia uterina primaria si sostanzia nell’incapacità della cagna di espellere feti attraverso il canale del parto. Questo avviene a causa di un’insufficiente dilatazione della cervice. Questa anomalia può essere dovuta a varie cause.

Inerzia uterina secondaria nel cane
(Foto Adobe Stock)

Essa può avere origine genetica, così come può dipendere da una conformazione anatomica anomala; anche gli ormoni possono essere responsabili del problema.

Potrebbe interessarti anche: Inerzia uterina secondaria nel cane: che cos’è, sintomi e rimedi

La complicanza colpisce di solito cani obesi o anziani. Particolarmente soggetto all’inerzia uterina primaria anche il parto della cagna caratterizzato da numerosi feti.

Di norma il problema si presenta agli esordi della fase di espulsione; tuttavia può verificarsi altresì a parto già iniziato, e dunque quando la cagna abbia già dato alla luce dei cuccioli.

In presenza dei sintomi precedentemente descritti, è necessario intervenire con tempestività, trasportando immediatamente l’animale presso il nostro veterinario di fiducia o presso una clinica per animali.

Da evitare la visita a domicilio; in caso di complicazioni il professionista, non avendo con sé tutti gli strumenti per operare immediatamente, non potrebbe intervenire, e si renderebbe necessario il trasporto dell’animale presso il suo studio privato; ma la perdita di tempo potrebbe essere fatale.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.