Home Cani Salute dei Cani Ipermagnesemia nel cane: cause e sintomi dell’eccesso di magnesio in Fido

Ipermagnesemia nel cane: cause e sintomi dell’eccesso di magnesio in Fido

Il tuo amico peloso presenta alti livelli di magnesio nel sangue? Vediamo insieme quali sono le cause e i sintomi dell’ipermagnesemia nel cane.

ipermagnesemia cane
(Foto Unsplash)

Molto spesso i nostri amici a quattro zampe possono ammalarsi, ed è compito nostro prenderci cura di loro. Per fare ciò è opportuno saper riconoscere i sintomi di malessere presenti nel nostro amico peloso.

Tratteremo nell’articolo seguente di una condizione che può colpire, anche se raramente, Fido, ossia l’ipermagnesemia nel cane. Vediamo qui di seguito quali sono i sintomi da osservare e quali sono le cause di tale condizione.

Alti livelli di magnesio nel cane: cause e sintomi

Il magnesio è un nutriente molto importante per il nostro amico a quattro zampe.

cucciolo di cane malato
(Foto Pinterest)

Tale minerale, presente principalmente nelle ossa e nei muscoli del cane, è molto importante per le funzioni metaboliche. Possiamo trovare il magnesio in alcuni alimenti come il pesce o le verdure a foglia larga.

Spesso può essere aggiunto del magnesio alla dieta di Fido, sotto prescrizione del veterinario, soprattutto in caso di carenza di magnesio.

Tuttavia, anche se raramente, può presentarsi nel nostro amico a quattro zampe anche una condizione opposta, cioè un‘ipermagnesemia, ossia un elevato livello di magnesio nel sangue del cane. Ma come mai potrebbe presentarsi tale disturbo nel nostro amico peloso?

I livelli di magnesio possono aumentare per vari motivi, collegati anche ad altre condizioni. Le principali cause di ipermagnesemia nel cane sono:

I livelli alti di magnesio possono colpire diversi sistemi dell’organismo del nostro amico a quattro zampe. Per questo motivo è molto importante fare attenzione ai sintomi presenti in Fido:

  • Nausea
  • Vomito nel cane
  • Problemi respiratori
  • Ipotensione
  • Debolezza
  • Problemi cardiaci
  • Shock
  • Coma

Nei casi più gravi, se non curata in tempo l’ipermagnesemia può causare la morte del nostro amico a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Carenza di magnesio nel cane: come riconoscerlo e tutti i rimedi

Ipermagnesemia nel cane: diagnosi e trattamento

Per diagnosticare l’ipermagnesemia nel cane, il veterinario effettuerà non solo un esame fisico completo a Fido, ma anche un‘analisi del sangue e delle urine per controllare i livelli di magnesio nel nostro amico peloso.

cane dal veterinario
(Foto Adobe Stock)

Inoltre lo specialista potrebbe effettuare anche un ecocardiogramma per monitorare le funzionalità cardiache di Fido. Infine sarebbe opportuno comunicare al proprio veterinario, se il nostro amico a quattro zampe assumi farmaci, in quanto alcuni di essi possono causare un eccesso di magnesio nel suo corpo.

Il trattamento di tale condizione dipende sia dalla causa che l’ha provocato, sia dal livello di gravità:

  • Lieve: assunzione di un diuretico o di cloruro si sodio per via endovenosa;
  • Grave: assunzione di calcio, per abbassare i livelli di magnesio e per ripristinare le funzioni neuromuscolari.

Potrebbe interessarti anche: Ipercalcemia nel cane: cause, sintomi e cura della malattia

In caso di malattie renali, sarà necessario trattare tali patologie per risolvere il problema. Per questo motivo è molto importante contattare il veterinario, già dai primi sintomi presenti nel cane per evitare che la situazione peggiori.