Home Cani Salute dei Cani Ipokaliemia nel cane: cause, sintomi e trattamento

Ipokaliemia nel cane: cause, sintomi e trattamento

Ipokaliemia nel cane: una condizione molto pericolosa per i nostri amici pelosi. Vediamo insieme di cosa si tratta e a quali sintomi bisogna fare attenzione.

ipokaliemia nel cane
(Foto Unsplash)

Uno dei minerali più utile nell’organismo dell’uomo e del cane è il potassio, in quanto è necessario per il funzionamento dei vari sistemi del corpo e dei muscoli.

L’ipokaliemia consiste nell’abbassamento dei livelli di potassio nel sangue del nostro amico a quattro zampe. Vediamo qui di seguito quali sono le cause di tale condizione e quali sono i sintomi da non sottovalutare.

Ipokaliemia nel cane: cause e sintomi

L’ipokaliemia è una condizione che può presentarsi nel cane soprattutto se quest’ultimo presenta determinate patologie.

cane triste
(Foto Adobe Stock)

Infatti le cause per cui i livelli di potassio nel sangue di Fido si abbassano sono molte. Tuttavia, le possiamo dividere in tre categorie:

  • Assunzione: le cause di ipokaliemia che appartengono a tale categoria sono una dieta a basso contenuto di potassio e l’anoressia prolungata;
  • Ridistribuzione: le cause che appartengono a tale categoria invece sono legate a problemi di metabolismo, avvelenamento da bario e diabete nel cane;
  • Perdita: per quanto riguarda quest’ultima categoria le condizioni sono perdita eccessiva di urine o feci dovute spesso a malattie come il tumore o patologie renali.

I principali sintomi dell’ipokaliemia nel cane sono:

  • Vomito nel cane;
  • Letargia;
  • Perdita di peso;
  • Il cane cammina sulla pianta della zampa posteriore;
  • Perdita della massa muscolare;
  • Ventroflessione della testa;
  • Aritmia cardiaca.

Nel caso in cui il vostro amico peloso presenti uno o più sintomi sopraelencati, è opportuno contattare il veterinario.

Potrebbe interessarti anche: L’iperkaliemia nel cane: cause, sintomi e rimedi del disturbo

Ipokaliemia nel cane: diagnosi e trattamento

Per diagnosticare l’ipokaliemia nel cane, il veterinario effettuerà non solo un esame fisico completo al nostro amico peloso, ma anche un’analisi del sangue per evidenziare i livelli di potassio.

cane dal veterinario
(Foto Adobe Stock)

Una volta diagnosticata l’ipokaliemia, lo specialista effettuerà altri esami, per evidenziare la causa che ha portato all’abbassamento dei livelli di potassio nel sangue.

A seconda della causa, il veterinario prescriverà al cane il trattamento necessario. Tuttavia il primo passo per la ripresa è aumentare i livelli di potassio nel sangue di Fido.

Potrebbe interessarti anche: Laringite del cane: cause, sintomi e cura della malattia

Ciò può avvenire per via endovenosa, nei casi più gravi, e per via orale nei casi meno gravi. Infine nei casi gravi potrebbe essere necessario il ricovero in clinica.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Marianna Durante