Home Cani Salute dei Cani Malattie più comuni del Rottweiler: predisposizioni e problemi di salute

Malattie più comuni del Rottweiler: predisposizioni e problemi di salute

Come ogni razza di cani, il Rottweiler ha per natura una predisposizione ad alcuni problemi di salute: quali sono e come prevenirli.

rottweiler cane malattie comuni predisposizioni salute
(Foto Pixabay)

Una razza dall’aspetto inconfondibile, con il suo corpo muscoloso ed il pelo con macchie nere e scure. Il Rottweiler, però, come ogni razza di cani, può avere dei problemi di salute legati ad alcune predisposizioni di razza. Ecco quali sono e come prevenirle o curarle.

Malattie comuni dei Rottweiler

Il Rottweiler è un grosso cane, intelligente e molto leale verso la sua famiglia. Ma ha bisogno di alcune cure particolari.

rottweiler cane malattie comuni predisposizioni salute
(Foto Pixabay)

Tutti i cani possono sviluppare, purtroppo, malattie. Anche questa razza non è esente da alcuni problemi di salute cui è predisposta.

Una delle problematiche più comuni di questi cani è la displasia dell’anca. Questa condizione è una deformità genetica, legata alle ossa del bacino.

In questi casi, la testa del femore non si adatta bene all’anca. Ci sono diversi livelli di gravità di questa malattia, da lieve a grave.

I casi più gravi portano anche molto dolore nel cane, e solitamente vengono risolti solo con un intervento chirurgico.

E anche dopo l’intervento, nella maggior parte dei casi si sviluppa nuovamente quando il cane diventa più anziano.

Altri problemi simili di questa razza sono la displasia del gomito, e l’osteocondrosi del ginocchio o della spalla.

Inoltre, i Rottie possono sviluppare malattie agli occhi, tra cui:

  • Cataratta;
  • Deformità delle palpebre;
  • Atrofia retinica progressiva.

Altre malattie cui i Rottweiler sono più predisposti sono legati all’apparato cardiaco, come la cardiomiopatie la stenosi subaortica.

In quest’ultimo caso, si possono notare problemi fin da cuccioli con un soffio al cuore, ma non sempre diventa una condizione definitiva da adulti.

Un’altra problematica spesso legata ai Rottie sono:

  • Malattia di von Willebrand, che colpisce la coagulazione del sangue;
  • Follicolite;
  • Ipotiroidismo;
  • Gastroenterite;
  • Morbo di Addison, che colpisce la ghiandola surrenale;
  • Cancro.

Potrebbe interessarti anche: Cosa dare da mangiare al Rottweiler: alimentazione corretta

Altri problemi di salute dei Rottie

Come abbiamo spesso già detto, non tutti i cani di questa razza avranno necessariamente questi problemi di salute, sono solo le più comuni.

rottweiler cane cucciolo
(Foto Pixabay)

Questi cani hanno a volte problemi di pelle, come gli hot spots, che possono sviluppare facilmente.

O anche, quando sono annoiati possono leccarsi in modo eccessivo le zampe. Questo porta a piaghe dette granulomi.

Altri problemi cui fare attenzione con il nostro Rottweiler sono legati alla loro particolare sensibilità al caldo.

Per questo, non dovremmo mai lasciare all’esterno il nostro cane durante le giornate più calde, senza un riparo all’ombra e con acqua fresca in abbondanza.

Potrebbe interessarti anche: Adottare un Rottweiler: tutti i motivi e qual è il suo padrone ideale

Inoltre, i Rottweiler hanno una tendenza maggiore rispetto ad altre razze alla torsione (o dilatazione) gastrica.

Questa condizione è comune in alcune razze, e in questi casi lo stomaco si può torcere su sè stesso, bloccando il flusso del sangue.

Un cane che si trova in questa condizione può morire in pochi minuti, anche se un attimo prima era in perfetta salute.

Per questo, l’intervento deve essere immediato e preciso. Solitamente, si ricorre alla chirurgia per risolvere il problema.

Per evitare la torsione gastrica, dobbiamo evitare che il cane faccia attività fisica eccessiva o giochi, subito dopo mangiato.

I sintomi cui fare attenzione sono:

  • Irrequietezza;
  • Il cane si lecca le labbra;
  • Sbava in modo eccessivo;
  • Gengive pallide;
  • Tenta di vomitare senza successo;
  • Segni di dolore.

Purtroppo, questa problematica può anche ripetersi durante l’arco della vita del cane, specialmente in alcune razze più predisposte, come il Rottie.

F. B.