Home Cani Salute dei Cani Malattie ereditarie dei cani: le patologie genetiche più comuni

Malattie ereditarie dei cani: le patologie genetiche più comuni

CONDIVIDI

Il cane può soffrire di patologie genetiche anche gravi: ecco quali sono le sei malattie ereditarie dei cani più diffuse tra i nostri amici a quattro zampe.

cani malattie genetiche

Spesso i cani di razza e gli esemplari nati da alcuni incroci specifici sono più predisposti a contrarre alcune malattie genetiche di tipo ereditario: conoscere queste patologie e i loro possibili sintomi può aiutare il proprietario a prevenire e intervenire tempestivamente quando necessario.

Le 6 malattie ereditarie dei cani più diffuse

ubriacare cane
(foto pubblico dominio)

1. EPILESSIA

L’epilessia è una patologia ereditaria molto difficile da diagnosticare e la cui causa è ancora oggi sconosciuta. Si manifesta con convulsioni di varia intensità, che si ripetono con durata e frequenza variabile e spesso sono così sporadiche da impedire al padrone di diagnosticare precocemente la malattia. La cosa fondamentale è portare il cane dal veterinario al primo episodio di convulsioni.

Razze più a rischio > Beagle, Bassotto, Labrador, Golden Retriever, Pastore Tedesco

2. DISPLASIA DELL’ANCA

La displasia dell’anca si verifica quando l’articolazione che lega il femore al bacino del cane non funziona correttamente. A causa dell’attrito, la cartilagine si consuma in maniera scorretta e il cane inizia ad avere difficoltà di deambulazione, farà fatica a sedersi e alzarsi e accuserà dolore.

Razze più a rischio > Pastore Tedesco, Labrador, San Berardo, Danese, Rottweiler, Bulldog

3. CALCOLI VESCICALI

I calcoli alla vescica sono dei cristalli o detriti che di formano nella zona vescicale, depositandosi e causando problemi di varia natura. Il cane che soffre di calcoli avrà problemi di minzione dolorosa e spesso compaiono tracce di sangue nelle urine. Il cane va portato immediatamente dal veterinario, che suggerirà la dieta e la cura più adatta per evitare la ricomparsa del problema.

Razze più a rischio > Dalmata, Schnauzer, Terranova, Bichon Fris

4. PROBLEMI CARDIACI

Tra le malattie ereditarie dei cani più comuni e pericolose ci sono quelle di natura cardiaca: i sintomi per riconoscerle sono di varia natura, tra cui tosse, inappetenza, debolezza, difficoltà respiratorie, collasso, addoma disteso, svenimento. Nei casi più gravi, può sopraggiungere la morte improvvisa.

Razze più a rischio > Cavalier King Charles Spaniel, Dobermann, Alano, Danese, Bassotto, Boxer, Bulldog

5. SINDROME BRACHICEFALICA

Si tratta di una sindrome che colpisce molto spesso i cani con muso schiacciato e testa corta: questa particolare conformazione fisica rende la respirazione difficoltosa e causa affanno, sbuffi e russate rumorose. Il problema in acluni casi può essere risolto grazie a un intervento chirurgico ad hoc.

Razze più a rischio > Bulldog, Boston Terrier, Carlino, Shih Tzu, Pechinese, Cavalier King Charles Spaniel

6. MIELOPATIA DEGENARATIVA

E’ una malattia degenerativa e invalidante di natura neurologica, che intacca le terminazioni nervose e blocca la comunicazione tra il midollo e il lato inferiore del corpo. La mielopatia degenerativa porta nel cane problemi di debolezza, difficoltà deambulatorie, incontinenza fino a sfociare nella paralisi.

Razze più a rischio > Carlino, American Water Spaniel, Boxer, Corgi, Bovaro del Bernese

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI