Home Cani Salute dei Cani Naso asciutto nel cane: quando preoccuparsi e quando no

Naso asciutto nel cane: quando preoccuparsi e quando no

CONDIVIDI

Il naso asciutto è un segnale ben preciso che il corpo del cane invia sullo stato di salute generale dell’animale: ecco quando bisogna preoccuparsi e quando, invece, possiamo stare tranquilli.

naso asciutto cane

Capita spesso che chi ha un cane con il naso asciutto pensi che si tratti di qualche malattia e si corre cosi subito dal veterinario. Ma non sempre è così, le cause di naso asciutto nel cane possono essere tante e, fidatevi, a volte non c’è affatto bisogno di preoccuparsi.

Oggi elencheremo i vari casi di naso secco del nostro amico a quattro zampe, dividendo l’argomento in cause non preoccupanti e quando chiamare il veterinario. 

Naso asciutto nel cane: le possibili cause

naso cane depigmentazione
(Pixabay)

Cause non preoccupanti di naso secco nei cani

Ci sono molte ragioni per cui il nostro amico a quattro zampe ha il naso asciutto e che non hanno a che fare con la sua salute:

  • Esposizione al sole : in estate una forte esposizione al sole del nostro amico a quattro zampe può far sì che il suo naso diventi rosso, secco e screpolato, è ben visibile ai cani con un naso rosato o chiaro, in questo caso si tratta di una scottatura, guaribile chiedendo al proprio veterinario una crema solare adeguata. Bisogna proteggere il cane da scottature in quanto se esse sono frequenti possono portare al cancro della pelle del cane.
  • Riscaldamento : in inverno capita molto spesso che il nostro amico a quattro zampe si avvicini a fonti di riscaldamento. In questo caso la secchezza del suo naso è piuttosto normale e fisiologico, appena si allontanerà, nel giro di pochi minuti si riprenderà. Se il nostro amico a quattro zampe resta molto tempo davanti alla fonte di calore rischia di procurarsi una screpolatura, ma basta un pizzico di vaselina e tutto si sistema.
  • Disidratazione : se il nostro amico a quattro zampe non beve abbastanza, potrà avere il naso asciutto e screolato. Ricordiamoci di lasciargli sempre a disposizione una fonte d’acqua fresca.
  • Allergie alimentari : il nostro amico a quattro zampe può soffrire di allergie che possono portare alla secchezza del naso, in tal caso bisogna far seguire al nostro cane una dieta prescritta da chi se ne intende.
  • Allergia alla plastica : un altro tipo di allergia che può soffrire il nostro amico a quattro zampe è l’allergia alla plastica. Spesso l’uso di ciotole di plastica contenente cibo o acqua può essere poco tollerante da alcuni cani, che sensibili alla plastica, possono risentirne e presentare il naso asciutto. Il giusto rimedio è sostituire le ciotole con quelle di acciaio o ceramica, oltre a ciò evitare ovviamente anche giochi in plastica.

Oltre alle cause sopraelencate c’è un motivo banale per cui il nostro cane può avere il naso asciutto: quando si sveglia può presentare una secchezza del naso in quanto, quando riposa il nostro cane non può leccarsi, quindi il grado di umidità diminuisce. Una volta sveglio, dopo una decina di minuti, il naso del nostro amico a quattro zampe torna umido.

Quando chiamare il veterinario?

Bisogna controllare sempre se il naso del nostro cane sia asciutto e che non sia accompagnato da altri sintomi più significativi. Bisogna assolutamente contattare il proprio veterinario se il nostro amico a quattro zampe oltre ad avere il naso asciutto è stranamente stanco oppure presenta un’inappetenza.

L’ultimo motivo per cui contattare il nostro veterinario è se il nostro cane oltre al naso secco presenta disturbi gastro-enterici o se presenta macchie o croste sul naso.

Potrebbe interessarti anche >>> A quale temperatura il cane sente caldo? Come proteggere Fido dall’afa

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI