Home Cavalli Akhal-Teké, il “cavallo celeste”: tutto sulla razza equina del Turkmenistan

Akhal-Teké, il “cavallo celeste”: tutto sulla razza equina del Turkmenistan

Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’Akhal-Teké, il cavallo del deserto del Turkmenistan: origini, aspetto, carattere e standard

Sinusite nel cavallo
(Foto Adobe Stock)

L’Akhal-Teké è una delle razze di cavalli più particolari e più antiche, originaria del Turkmenistan (ex-Unione Sovietica). Secondo alcuni studi, l’Akhal-Teké proviene dal Cavallo Turkmeno, ormai estinto e tra i progenitori dell’Arabo, per cui l’Akhal-Teké  ha notevoli somiglianze con il cavallo arabo da corsa detto “Munaghi”. Scopriamo insieme tutto ciò che riguarda questo splendido animale.

Origini della razza equina

Tra le altre origini, questa razza vanta anche alcuni ceppi che risalgono a 3000 anni fa e che venivano allevati in quella regione.

L'Akhal-Teké

L’Akhal-Teké è principalmente allevato nelle oasi del deserto nei pressi di Ashabad.

Si tratta di un cavallo la cui resistenza a condizioni climatiche estreme è leggendaria come la famosa gara del 1935 in cui copri 4300 km in 84 giorni, tra i quali ben 940 km di deserto.

Per il mantenimento dell’animale, gli allevatori locali somministrano un’alimentazione del cavallo altamente proteica, fatta di erba medica essiccata, grasso di montone, uova, orzo e quatlame, torta di pasta fritta. Mentre l’animale anticamente veniva protetto con coperte pesanti per il freddo estremo durante la notte nel deserto e dal sole a mezzogiorno.

Si tratta di un cavallo che era montato anche dai cosacchi del Kuban e per la sua bellezza e robustezza viene chiamato “cavallo celeste”.

Tra gli esemplari più noti vi è il leggendario stallone nero Absent che vinse una medaglia d’oro nel dressage alle Olimpiadi di Roma del 1960, due di bronzo a Tokio 1964 e una d’argento in Messico nel 1968.

Potrebbe interessarti anche: Razze cavalli dal profilo montonino: dal Murgese al Frisone

Aspetto e standard dell’Akhal-Teké

Quali sono le caratteristiche fisiche dell’Akhal-Teké? Scopriamolo in questo paragrafo.

L’altezza al garrese della razza equina è pari 154-165 cm. Per quanto riguarda la colorazione del mantello, i colori variano dal sauro, al morello al grigio o palomino e la particolarità della razza sono i riflessi metallici dai dorati, argentei o bronzei.

Tanto che si rivelano spettacolari gli esemplari color isabella con riflessi dorati oppure il pink isabella, un rosa salmone. Tutti i colori del mantello sono ammessi.

L’Akhal-Teké è una razza di cavallo a sangue caldo, con un fisico longilineo e asciutto. La testa è piccola mentre l’occhio, con taglio tipico orientale, è grande e lo sguardo trasmette audacia.

Il profilo è rettilineo e può essere a volte concavo. Le orecchie sono lunghe e sempre portate dritte in atteggiamento di attenzione. Le narici sono ampie, indice di un cavalli generoso e hanno un taglio sottile.

Il collo è lungo e sottile, posizionato quasi verticalmente al corpo, mentre la testa mostra un inclinatura di quasi  45 gradi.

Spesso la bocca risulta più alta del garrese, elemento che contraddistingue la razza. Da un punta di vista della morfologia del corpo cilindrico, il dorso è spesso considerato troppo lungo e a cassa toracica come i reni non sono molto sviluppati. Il ventre è retratto, simile alla forma dei levrieri.

La coscia e gli arti sono lunghi. Tra le particolarità, i garretti dei posteriori sono molto più alti rispetto al suolo mentre la struttura ossea risulta essere densa e compatta offrendo agli arti una grande resistenza.

Infine lo zoccolo è piuttosto piccolo, ma robusto e ben conformato. Le unghia sono dure per cui spesso non necessitano di ferratura. I peli della coda attaccata bassa, del ciuffo e della criniera sono corti e radi.

Potrebbe interessarti anche: Il cavallo soffre il caldo: attenzione ai colpi di calore (Video)

Carattere e attitudini dell’Akhal-Teké

Ecco le principali caratteristiche che riguardano indole e temperamento dell’Akhal-Teké.

Olfatto del cavallo
(Foto Pixabay)

Si tratta di un razza aggraziata, con movimenti morbidi e scattanti e dalle falcate molto dolci che rievocano quasi il passo del felino.

Tanto che sembra che il cavallo “plani”, grazie al suo movimento fluttuante, senza ondeggiare il corpo.  Ha un’ottima resistenza e agilità.

L’Akhal-Teké non ha un carattere molto facile, a volte è ribelle e ostinato. Una razza coraggiosa ed esuberante.

Quali sono le attitudini di questo animale? Si tratta di un cavallo da sella per corsa ed endurance, tiro leggero ma ha anche buone attitudini per il salto e il dressage.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.