Home Cavalli Alimentazione Cavalli Cosa mangia un pony: gli alimenti adatti nelle dosi giuste

Cosa mangia un pony: gli alimenti adatti nelle dosi giuste

Cosa mangia un pony: gli alimenti che si possono somministrare e nelle giuste quantità per allevare questo dolce cavallo in miniatura.

pony
Cosa mangia il Pony. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Attualmente in giro c’è un gran numero di pony, anche come uso domestico.

Grazie, proprio alla loro dimensione, è possibile allevarne un buon numero e non investire più di tanto in diete speciali.

Tuttavia, occorre essere al corrente di ciò che mangia questo simpatico cavallino.

Ecco perché, in questo articolo andremo a vedere cosa mangia un pony e di cosa necessita per essere felice ed in salute.

È importante poi, sapere anche di quanto cibo necessita quotidianamente. Scopriamolo insieme.

Cosa mangia un pony: come stabilire la dieta adatta

La maggior parte dei pony e anche dei cavalli può mangiare erba e fieno e ciò può essere sufficiente, ma altre volte necessita di un’integrazione.

Pony al pascolo
Pony al pascolo. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Per capire di cosa ha bisogno un pony per cresce forte e sano, occorre conoscere le caratteristiche prima di tutto.

Il pony è un cavallo di dimensioni inferiori, può misurare al massimo un metro e mezzo di altezza e pesare circa 100 kg.

Come infatti, ha gambe più corte e un corpo più snello di un cavallo. In molte razze la principale caratteristica è una testa più grande in proporzione al corpo.

Per vivere felice ha bisogno di spazi dove poter correre tranquillo e dei nutrienti necessari per la perfetta condizione fisica.

Per stabilire la dieta necessaria per la sua crescita, è molto importante determinare lo scopo dell’allevamento del pony ma fondamentalmente è ricca di fibre.

Alimenti preferiti dal pony

La dieta di un pony varia a seconda della necessità o dell’intenzione di allevare il pony, ma generalmente gli alimenti sono gli stessi cambiano le quantità e gli integratori.

Per crescere un pony forte evitando però di sovralimentarlo, occorrerà somministrargli una dieta ricca di fibre.

Sappiate, anche che il metabolismo di questo piccolo cavallo è lento e quindi quantità eccessive di cibo possono generare problemi all’ apparato digerente.

È necessario offrire pasti che interagiscono con altri integratori vitaminici in grado di dare abbastanza energia per svilupperà i muscoli dell’animale.

I pony che invece svolgono un duro lavoro o quelli con bisogni speciali (vecchi pony, magri, infermi, ecc.) devono avere delle integrazioni di fieno di prato con un po’ di erba medica grezza per aumentare i livelli di energia.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Quali sono gli alimenti per il pony?

Ecco gli alimenti che si possono somministrare:

  • fieno: il fieno deve essere lasciato appassire per sei settimane e poi il pony potrà consumarne quanto ne vuole. L’importante che sia di buona qualità;
  • erba: l’erba la può recuperare da solo nei campi ed è ricca di minerali;
  • avena: è molto nutriente e si aggiunge al fieno;
  • carote: le carote sono la principale fonte di vitamina A;
  • biscotti concentrati: si tratta di mangime composto che va ad integrare;
  • bietole da foraggio: occorre metterle al bagno per 24 ore, dopodiché possono essere somministrate e sono ricche di calorie;
  • olio di mais, crusca di riso e altri prodotti grassi aumentano la densità calorica nella razione del pony.

Potrebbe interessarti anche:Pony Falabella: specie rara da cortile e da giardino ornamentale

Quanto mangia un pony

Un pony al pascolo mangia in media circa 75 kg di erba al giorno, anche perché è costituita principalmente da acqua.

pony
Pony alla ricerca di foraggio.(Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Se invece fornite del foraggio (fibra lavorata come il fieno), la porzione consigliata è di 1,5% di sostanza secca del loro peso vivo, ovvero circa 7,5-8 kg di fieno per un cavallo di 500 kg.

Per quanto riguarda il consumo di acqua, è necessario controllare che beva a sufficienza, per evitare che il mangime ingerito abbia un impatto sul sistema digestivo.

In particolare in inverno, in quanto per natura, il pony, quando le temperature si abbassano, tende a bere un po’ meno.