Home Cronaca Cane picchiato a bastonate, trovato per strada senza forze e spaventato

Cane picchiato a bastonate, trovato per strada senza forze e spaventato

CONDIVIDI
violenza sugli animali
Apollo, trovato per strada, vittima di violenza

Trovato per strada tremolante con una brutta ferita ad un arto, vicino ad un bastone insanguinato

Lo hanno trovato per strada, cercava di nascondersi in un angolo, vicino alla saracinesca abbassata di un garage o di un negozio chiuso.
Il povero esemplare, chiamato Apollo e soprannominato il “gigante buono”, presentava una ferita sanguinante ad un arto posteriore.
Era disteso a terra, tremava, non riusciva neanche ad alzarsi. Apollo aveva il muso poggiato vicino ad un bastone, circondato da chiazze di sangue. Molto probabilmente era stato lo strumento utilizzato da chi ha voluto infierire sul quel povero animale indifeso, picchiandolo a bastonate.

Sul posto sono intervenuti a metà ottobre i volontari dell’Oipa che hanno provveduto a recuperare il cane e a portarlo presso una clinica veterinaria. “Apollo tremava come una foglia e non riusciva ad alzarsi da terra”. Raccontano i volontari.

Apollo è un giovane esemplare di circa 3 anni, un mastino dal carattere molto docile. Dagli accertamenti, il cane era sotto shock. Aveva la febbre altra e due tagli profondi sull’arto posteriore. Dalle radiografie è emerso che la zampa non era fratturata. Dalle analisi del sangue il cane risultava anemico e denutrito.
Prima di poterlo dare in adozione, i volontari hanno preso in cura Apollo. I primi giorni, dopo l’intervento di sutura all’arto, il cane poggiava a malapena l’arto. Con il tempo, recupererà tutte le sue energie e sarà pronto per una nuova vita.

Emergenza cani

Si tratta di uno dei tanti casi che affliggono i volontari e le associazioni che operano a Palermo e in Sicilia.
Purtroppo la situazione è drammatica e in continua emergenza con una moltitudine di cani che hanno necessità di cure.
Dal sovraffollamento dei cani, al problema dei cani randagi e dei cani da combattimento che vengono abbandonati perché ormai inutile. La gestione dei cani, come hanno più volte ricordato le associazioni, presenta delle problematiche legate anche alla razze di cani pericolose ormai di moda e che affollano i canili e i rifugi. Oltre ai cani probabilmente usati dalla malavita per combattimenti e gettati per strada, molte famiglie optano per cani di razze da combattimento , appartenenti alla famiglia dei molossoidi. Razze che in età adulta, ovvero quando viene raggiunta la maturità sessuale, ca. 2-3 anni, potrebbero diventare difficili da gestire.

Non solo è importante sensibilizzare le persone, ma anche educarle.

Leggi anche–> Famiglie dei cani: classificazione delle razze in base alla morfologia

Guarda il video di Apollo

C.D.