Home Cronaca Cucciolo di pochi mesi vittima del collare: resta impigliato nella maniglia di...

Cucciolo di pochi mesi vittima del collare: resta impigliato nella maniglia di un cassetto

CONDIVIDI
contenuto 100% originale
@Rocco

Era solo un cucciolo di cinque mesi, era la gioia del suo padrone. Il piccolo Rocco è stata vittima di un incidente orribile, di un destino impietoso che ha portato un dolore straziante nella vita di una persona. Adrian James, il padrone, ha voluto raccontare la sua storia, pubblicando un post su facebook con la fotografia del piccolo Rocco, annunciando che non c’era più: “RIP mio piccolo Rocco. Sono completamente distrutto. E’ morto in modo un così orribile a soli 5 mesi”.  Molte persone hanno commentato quel post, alcuni chiedendo cosa fosse successo. Ed è così che con il cuore spezzato, Adrian ha spiegato che Rocco si era arrampicato su un ripiano della cucina e cadendo è rimasto impigliato con il collare ad una maniglia. E’ stata la moglie di Adrian a ritrovare il cucciolo, ormai privo di vita in cucina.

Una scena orribile alla quale nessuno vorrebbe mai assistere. Eppure si tratta di tragici incidenti ai quali difficilmente un padrone riuscirà mai a darsi pace.

Per esprimere la propria solidarietà ad Adrian, i membri del gruppo Border Terrier Owners, appassionati della razza, hanno iniziato a pubblicare fotografie dei loro cani senza il collare per salutare il piccolo Rocco. Decine di fotografie condivise sui social accompagnate dall’hashtag #CollarsOffForRocco e centinaia di post su Instagram hanno reso omaggio al piccolo Rocco. Il gruppo infatti spesso promuove delle iniziative benefiche rivolte al sostegno di tutti i bordere Terrier Border bisognosi.

Adrian non si aspettava a questa straordinaria catena di solidarietà e ha pertanto ringraziato tutti quanti: “Rocco era il mio primo cane e i miei occhi sono pieni di lacrime da giorni. Grazie per le parole”.

Attraverso la storia di Rocco, il gruppo ha ricordato la pericolosità del collare e che deve essere messo al cane quando necessario in luoghi pubblici. Per questo, attraverso questa piccola campagna in ricordo di Rocco, i memebri del gruppo hanno invitato i padroni a togliere il collare al cane quando è in casa per evitare incidenti simili.

C.D.