Home Cronaca Due cani salvati dai vigili del fuoco: uno si dà alla fuga

Due cani salvati dai vigili del fuoco: uno si dà alla fuga

CONDIVIDI
(immagine di repertorio/ Vigili del fuoco)

Se da un lato fa notizia l’intervento dell’elisoccorso che dovrà essere pagato dai proprietari di un cane, dall’altro i vigili del fuoco proseguono nel loro compito. E’ accaduto a Cuneo, dove verso le 21.30, in frazione Vallera a Caraglio, una squadra di pompieri del posto ha tratto in salvo due cani border collie.

I poveri cani erano rimasti bloccati tra le maglie di una rete all’interno di un ex cava, probabilmente a causa delle caduta dallo scivolo in lamiera presente all’interno della struttura, comunemente usato per il trasporto del materiale. Per salvare i due cani si è così reso necessario l’intervento degli uomini del Saf (Nucleo speleo alpino fluviale), che hanno lavorato per quasi due ore. Terminato l’intervento, uno dei cani è stato consegnato al servizio veterinario per verificare la presenza del chip, l’altro è scappato via impaurito.

L’intervento dei pompieri è sempre molto importante: nelle scorse settimane, ad esempio, i Vigili del Fuoco della stazione di Vitulano, in provincia di Benevento, sono intervenuti per trarre in salvo un cane le cui condizioni di salute sono risultate essere alquanto compromesse. L’animale era malato e ferito e si era rifugiato all’interno di un deposito di materiale incluso nel territorio del centro sannitico. Dopo una segnalazione, il quattrozampe di piccola taglia è stato individuato e recuperato con un intervento immediato quanto breve da parte dei VVF, e del fatto è stata informata anche Giovanna Rossi, presidente della locale sezione di AIDAA.

Lorenzo Croce, presidente della nota associazione animalista, ha ringraziato la donna per essersi attivata in questo caso specifico oltre a porre i propri complimenti ai Vigili del Fuoco. Il cane si trova ora al sicuro ed è già stato sottoposto alle cure specifiche per far si che presto possa recuperare la forma migliore, con tutta probabilità poi verrà messo nella situazione di poter essere adottato.

Qualche giorno fa, invece, un gatto se l’è vista veramente brutta a Piombino, in provincia di Livorno: il povero animale era rimasto intrappolato da diversi giorni all’interno di un tubo di una piscina e quando finalmente qualcuno se n’è accorto, dopo aver sentito i suoi miagolii disperati, ha allertato chi di dovere per intervenire subito e salvare il malcapitato felino. Sono stati i Vigili del Fuoco della cittadina toscana dopo diverse ore di intervento a mettere finalmente in sicurezza il gatto. Intervento che si è svolto all’interno di un residence situato a Campo ai Fagiuoli.