Home Cronaca Fedeltà, cane muore dopo poche ore dal decesso della padrona: “Erano inseparabili”

Fedeltà, cane muore dopo poche ore dal decesso della padrona: “Erano inseparabili”

CONDIVIDI
fedeltà cane
Maremmano

Un legame unico, cane muore poche ore dopo la morte della padrona

Si dice che l’amore tra due persone è qualcosa che trascende l’esistenza terrena e che dopo anni passati al fianco di una persona, difficilmente si soppravvive a lungo dopo la morte del compagno/a.

Si dicono molte cose dell’amore ma nessuno sa esattamente se sta facendo o abbia fatto la cosa giusta. Eppure, ci sono esempi meravigliosi di un legame incondizionato tra due esseri. Lo stesso nel rapporto con il cane. Da sempre, miglior amico dell’uomo, il cane ha dimostrato la sua fedeltà come tutti quegli esemplari che come Hachiko aspetteranno sempre il padrone.

Esemplari pronti a lasciasi morire per lui. Fofò è uno di loro. Il pastore maremmano viveva a Città di Castello in Umbria, con la padrona una donna di 70 anni di nome Marianna Chessa. Purtroppo, la sig.ra Chessa è venuta a mancare Tutti la ricordava come una donna speciale, pronta a lanciarsi in paracadute per il compleanno di 18 anni del nipote. Questo mostra la straordinaria vitalità di una persona speciale.

Al suo fianco c’era sempre Fofò, un maremmano che la Sig.ra Chessa aveva adottato. Fofò a poche ore dalla morte della padrona, si è lasciato andare per raggiungerla. Secondo quanto viene riferito, Fofò era sparito ed è stato ritrovato, senza vita, poche ore dopo il funerale, davanti alla chiesa dove andava sempre la sua padrona.

E’ il post commovente del figlio della Chessa che su Facebook ha donato a tutti gli utenti un messaggio speciale, dedicato alla madre e al suo Fofò.

“La mamma all’età di appena 70 anni ha intrapreso un altro incredibile viaggio verso l’infinito ed ancora più in alto del salto che ha fatto un anno fa con il paracadute assieme al nipote: con in mano il medaglione del figlio maggiore anche lui salito in cielo da ormai 23 anni. A fargli compagnia per il lungo viaggio c’è Fofò, il vecchio pastore maremmano. Sicuro di non sentire più la sua voce anche lui si è lasciato andare nello stesso giorno ed ora sono insieme. Buon viaggio Marianna, buon viaggio Fofò”.

Ha scritto il filgio Andrea.

Buon viaggio

C.D.