Home Cronaca Padova, cane gettato da un ponte: salvo per un pelo grazie ad...

Padova, cane gettato da un ponte: salvo per un pelo grazie ad una passante

CONDIVIDI

cane gettato da un ponte

Un episodio orribile è avvenuto a Selvazzano, in provincia di Padova, giovedì scorso, con un cane gettato da un ponte. Qui un uomo anziano, di età presumibilmente compresa tra i 60 ed i 70 anni, ha rinchiuso il povero animale in un sacco spingendolo poi di sotto. Una passante che si trovava a transitare da quelle parti per puro caso ha assistito al tutto e ha prontamente salvato l’animaletto, portandolo poi al locale distretto veterinario della Ulss. Oltre alla donna, anche altre persone hanno assistito alla scena e tutte sono concordi nel fornire i dettagli fisici del mostro che ha fatto questo: si tratta di un individuo di corporatura robusta che indossava degli abiti da contadino, con cappello di paglia e stivali. Questi si è subito dileguato una volta compiuto il tremendo gesto. Ed ora le forze dell’ordine, in particolare i vigili del Consorzio di Polizia Padova Ovest, lo stanno cercando. Per lui è pronta l’imputazione per maltrattamento di animali, con probabilmente anche qualche aggravante come quella della crudeltà.

Cane gettato da un ponte, ora tutti lo vogliono adottare

Ci conta di ricavare indizi utili per poter scovare il mostro anche avvalendosi delle riprese delle telecamere del circuito chiuso di sicurezza installate nelle strade. Lo conferma Enrico Maran, comandante del Consorzio di Polizia Padova Ovest. Quest’ultimo rivela in particolare che sono in corso di svolgimento dei controlli incrociati con coloro che hanno frequentato i negozi ed i centri commerciali della zona. Ma si conta anche sulla collaborazione dei cittadini, i quali finora hanno già fornito dei dettagli importanti. Nei confronti dell’uomo che ha fatto così tanto male al cane gettato da un ponte è partita una inchiesta da parte della Procura della Repubblica.

Ed anche il presidente della Provincia di Padova, Enoch Soranzo, garantisce la massima disponibilità nel voler assicurare il colpevole alla giustizia. Il quattrozampe sembra abbia circa 5 anni ed ora sta bene, nonostante qualche ferita superficiale e del più che comprensibile spavento. È sprovvisto di microchip, come la legge impone, ma sono già arrivate numerose richieste allo scopo di poterlo adottare. Altrove invece un altro cane è stato tradito, con i suoi insensibili padroni che lo hanno abbandonato presso una chiesa. E lui li ha aspettati per tutta la notte invano.

A.P.