Home Cronaca Una donna allergica a tutto salvata dal suo Labrador

Una donna allergica a tutto salvata dal suo Labrador

CONDIVIDI

E’ allergica persino ai propri capelli Natasha Coates una donna di 23 anni con una patologia talmente grave che qualsiasi cosa le provoca una forte reazione allergica è stata salvata dal suo Labrador.

Ace e Natasha

Nottingham Inghilterra, all’età di 18 anni le è stata diagnosticata la MCAS, una malattia che comprende una moltitudine di sintomi e che la rende allergica praticamente a qualsiasi cosa, le sue reazioni allergiche sono talmente gravi da impedirle di assumere per via orale qualsiasi farmaco.

Durante le Crisi le vie respiratorie della ragazza si occludono: “Sono fondamentalmente gravemente allergica a tutto. Una volta che si verifica un attacco, non posso assumere pillole per via orale perché la lingua e la gola si gonfiano”.

“Tre anni fa ho iniziato a pianificare il mio funerale. Non c’è cura per le mie condizioni, e ogni giorno temevo sempre potesse essere l’ultimo”.

potrebbe interessarti anche—>Avere un animale domestico: 5 benefici per la salute

Ace

La ragazza ha dovuto rinunciare al suo sogno di diventare un paramedico e si è immersa in palestra, dove nonostante le sue condizioni e la probabilità elevata di avere un attacco anche a causa dell’esercizio fisico è diventata una fantastica ginnasta.

“Ironia della sorte, l’esercizio fisico può essere un fattore scatenante, ma la ginnastica è la cosa che mi ha fatto andare avanti”.

Alcuni mesi fa durante una ricerca su internet Natasha ha visualizzato un video di una ragazza statunitense con la sua stessa patologia che aveva con sé un cane addestrato al rilevamento medico.

Ed è così che Natasha ha contattato un’associazione specializzata nell’addestramento di rilevamento medico nel Regno Unito.”Mi è stato detto che non avevano mai addestrato nessuno dei loro cuccioli a rilevare MCAS, ma dopo aver compilato dei moduli di domanda ero felicissimo di sentire che avrebbero fatto un tentativo”.

Ace e Natasha

La donna ha dovuto fornire campioni di sudore e di respiro dei suo momenti più critici per l’addestramento del cane, un Labrador di 14 mesi. Per 6 settimane l’associazione ha svolto un addestramento intensivo sul cucciolo di nome Ace.

L’associazione benefica è interamente sovvenzionata dalle donazioni e l’addestramento dei quattro zampe come il labrador Ace è molto costosa.

A marzo 2019 Ace è stato portato da Natasha e ha trasformato la sua vita. Secondo quanto riportato da Mirror, la ragazza ha infatti dichiarato :”Sono stata in ospedale solo una volta nell’ultimo anno, il che è un miracolo. E’ il mio salvatore, il mio migliore amico, mi ha ridato la vita”.

Il cane è stato addestrato a fiutare i cambiamenti di sudorazione o nel respiro della ragazza. Quando rileva qualcosa, si siede e inizia a fissarla, successivamente inizia a saltare fino a quando Natasha non assume i suoi farmaci.

Nell’arco della giornata,  Natasha potrebbe essere vittima anche di più di 10 attacchi. Grazie a Ace, non dovrà recarsi d’urgenza in ospedale.

“Capita anche dieci volte al giorno ora Ace mi avvisa che sto per avere un attacco che mi dà il tempo di prendere un antistaminico di salvataggio. Allora mi sdraio e Ace si accuccia con me finché non mi sento di nuovo bene”.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>Addestramento cuccioli per individuare il cancro: nuove frontiere per una diagnosi precoce

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.