Home Curiosita Antibiotici naturali per gatti: quali sono le cure migliori per le infezioni

Antibiotici naturali per gatti: quali sono le cure migliori per le infezioni

Esistono antibiotici naturali per gatti? Se sì, di cosa si tratta? Tutto quello che c’è da sapere sul rimedio per prevenire le infezioni feline.

Antibiotici naturali per gatti
(Foto AdobeStock)

Quando il gatto sta male, si ferisce o è vittima di un’infezione, la preoccupazione dei padroni aumenta a dismisura. Sappiamo che la cosa migliore è sempre quella di portarlo a controllo da un veterinario, ma sapete che esistono anche degli antibiotici naturali per gatti che possiamo usare per prevenire il peggioramento di infezioni nel nostro amato felino domestico? Quali sono, a cosa servono e tutto quello che bisogna sapere su questi antidoti del tutto naturali.

Antibiotici per gatti: quando usarli?

Innanzitutto è bene specificare che, essendo un prodotto farmacologico, non possiamo assolutamente utilizzarlo senza il parere del nostro veterinario di fiducia. Di sicuro è uno dei rimedi adottato più di frequente per la loro salute, specie contro le infezioni batteriche.

gatto ferito
(Foto AdobeStock)

I batteri sono infatti i microrganismi che gli antibiotici vogliono distruggere: possono ‘attaccare ovunque’ ma pare che le zone del corpo più colpite siano: pelle, occhi e tutte le parti dove è presente un ascesso dovuto a ferite e morsi.

Può presentarsi sotto forma di: compresse, gocce, pasta e soluzione liquida da iniettare. Lo scopo degli antibiotici è impedire la proliferazione dei batteri e annientare quelli presenti, ma non sono infallibili e possono avere degli effetti collaterali, anche importanti.

Antibiotici naturali per gatti: quali sono

La natura ci offre tantissime soluzioni per il benessere nostro e quello dei nostri amici animali, tanto che alcune sostanze possono addirittura fungere da antibiotico naturale. Ecco quali sono le piante e le sostanze naturali che troviamo in erboristeria:

gatto ferito (foto Pixabay)
(Foto Pixabay)
  • liquirizia,
  • timo,
  • menta,
  • propoli,
  • achillea,
  • camomilla,
  • goldenseal,
  • calendula,
  • miele di Manuca.

Potrebbe interessarti anche: Tutto sull’antibiotico al gatto: è sempre indispensabile usarlo? E come? Suoi effetti

Cosa usare in caso di…

Ognuno di questi prodotti naturali ha un preciso scopo e una sua funzione, ovvero quella di aiutare il micio a recuperare la sua salute in determinate situazioni: eccole tutte. Iniziamo dalla liquirizia: serve come antinfiammatorio naturale, per ristabilire la salute del corpo e per evitare la proliferazione di virus e di batteri.

Il timo è molto utile in caso di raffreddamento e tosse, bronchite e asma; ma viene usato anche per trattare mal di stomaco e problemi di digestione, oltre che sulle ferite. Quando parliamo di menta in realtà ci riferiamo alla menta spicata e quella piperita, ed è utile per i problemi gastrointestinali.

Il Bee propolis è invece un toccasana quando si ha a che fare con herpes, dermatiti, infezioni da parassiti e respiratorie, e nei casi peggiori, anche con tumori. L’achillea è un rimedio efficace per problemi gastro-intestinali e del fegato; il suo uso esterno invece guarisce e disinfetta le ferite.

Potrebbe interessarti anche: La scoperta sugli antibiotici veterinari: troppa ignoranza su gestione e controllo

Spesso anche noi la utilizziamo come calmante in caso di dolori e mal di stomaco, e lo stesso vale per i gatti: a questo potrebbe servire la camomilla. Se il Goldenseal è utile contro funghi e batteri del tratto gastro-intestinale, la calendula può essere usata per innumerevoli tipi di infezioni. Infine il miele di Manuca, direttamente dalla Nuova Zelanda, è antibiotico, disinfettante e antisettico.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.