Home Cani Il cane fa la guardia al cibo: tutti i motivi di questo...

Il cane fa la guardia al cibo: tutti i motivi di questo comportamento

Il cane fa la guardia al cibo, un comportamento molto comune a cui bisogna prestare attenzione. Quando l’animale assume questo atteggiamento possono esserci dei fattori che nascondono un problema. Vediamo, insieme, quali sono i motivi che spingono fido a farlo e come bisogna intervenire.

Il cane fa la guardia al cibo
(Foto Pexels)

Il caro amico a quattro zampe è dotato di grande intelligenza ed empatia. La convivenza con il nostro peloso è fatta di tanti momenti ricchi di emozioni e di esperienze condivise. Alcune volte, il cane presenta degli atteggiamenti che non riusciamo a comprendere a fondo e che ci portano a indagare sul loro significato, come una protezione eccessiva per una risorsa quale può essere il cibo. Oggi, vediamo di capire perché il cane fa la guardia al cibo, cos’è che lo spinge a proteggerlo.

Fido e la protezione dei beni: come si comporta con le sue proprietà

Il cane può arrivare a sviluppare una protezione eccessiva per quei beni che lui reputa importanti e di sua proprietà. Parliamo del suo padrone, dei suoi giochi e anche del cibo. Vediamo, nell’articolo, perché ci sono alcune situazioni in cui il peloso tende a reagire così.

Il cane protegge il cibo
(Foto Unsplash)

Qualche volta, fido può avere degli atteggiamenti curiosi o strani ai nostri occhi. Ogni padrone di questo animale sa di questa sua caratteristica, il peloso non sempre può essere ben educato e rispondere adeguatamente ai nostri comandi. Si tratta della sua natura e bisogna imparare a conviverci. Capita, però, di dover fare degli sforzi maggiori per gestire un suo comportamento ed è importante conoscere bene i motivi che stanno alla base di un gesto insolito o di una pratica comune che si ripete nel tempo.

Non sempre l’amico peloso sa come controllare ciò che fa parte della sua vita. A chi non è mai successo di avere a che fare con un cane super protettivo nei confronti del suo padrone, impossibile da avvicinare? Oppure di non riuscire a togliere un gioco dalle zampe di fido? Si tratta di reazioni comuni nell’animale che non sa gestire i suoi beni. Queste hanno a che fare con il principio di difesa delle sue risorse da probabili nemici o pericoli. Il nostro peloso, qualche volta, può sentirsi incapace di difendere le sue proprietà, soprattutto in una situazione che coinvolge un altro cane. Fido ha paura di una minaccia.

Parliamo di una sorta di possessione che il cane sviluppa per ciò che ritiene suo. Quando questa difesa eccessiva riguarda il padrone o altre persone, è importante intervenire subito. Se il peloso pensa continuamente che il suo amico umano debba essere difeso e protetto, questo atteggiamento può segnalare un problema del cane che è diventato aggressivo. Può manifestarsi una protezione maggiore anche nei confronti dei piccoli di casa, poiché fido difende i bambini ancora di più se molto piccoli.

Questo accade perché il cane è stato poco abituato alla presenza di altre persone o di oggetti intorno a lui. Come avviene nell’educazione di un bambino, è fondamentale che si presenti a fido tutto ciò che farà parte della sua vita con noi: oggetti, giochi, bambini, persone, cibo. Il tutto dovrebbe avvenire sempre in situazioni di armonia e calore, attraverso carezze e sorrisi, con lo scopo di insegnargli a confrontarsi con chi lo circonda, possibilmente sin da cucciolo. La socializzazione del cucciolo di cane è una tappa essenziale per una crescita tranquilla, per il suo benessere e per una convivenza serena.

Potrebbe interessarti anche: Educare il cane ad accogliere i visitatori e gli ospiti che vengono a casa

Il peloso fa la guardia al cibo: i motivi di questo gesto

Il cibo è un bene molto importante per fido. Si tratta di un bene primario necessario per la sua sopravvivenza e questo l’animale lo sa bene. Quando vediamo il nostro cane proteggere il cibo o addirittura fare la guardia ad esso per lungo tempo, dobbiamo indagare e capire cosa c’è alla radice di questo comportamento. Leggiamo di più qui.

Cane guarda il cibo
(Foto Pexels)

Un comportamento curioso di fido riguarda il cibo e l’importanza del mangiare. Oltre ad essere un animale di buon appetito, il cane può esternare un’eccessiva preoccupazione nei confronti del suo cibo al momento del pasto, può iniziare a controllare in maniera ansiosa e aggressiva il cibo e proteggerlo come se qualcuno volesse portarglielo via. Questa fissazione del cibo nel peloso è motivata proprio dal suo timore di perderlo o dalla paura che gli venga rubato da un altro cane, se non dal suo stesso padrone.

L’ossessione canina è radicata nella sua natura, con il suo passato di animale vissuto in un branco, costantemente portato alla ricerca di sostentamento per sopravvivere insieme agli altri. Il cane sa cosa significa trovare cibo e difenderlo da eventuali nemici, perciò il suo istinto può portarlo a reagire spesso così. Se il cane fa la guardia al cibo, significa che soffre di un disagio ed è necessario approfondire e trovare i motivi scatenanti.

Uno dei motivi per cui fido fa la guardia al cibo, può essere un fraintendimento sciocco da parte nostra. Siamo portati a credere che il cane abbia terminato di mangiare perché lo vediamo distrarsi; il cane può portare in giro la sua ciotola, può allontanarsi e ritornare a mangiare ancora affamato, ma poi non ritrova lì la sua ciotola ancora piena, così all’improvviso. Questo gesto può infastidirlo e può portare il peloso a pensare che vogliamo privarlo del cibo. L’animale mangia nel tempo necessario per lui, anche se ci impiega il doppio ed è importante lasciarlo stare, aspettando che finisca tutto.

Mentre mangia, fido non sopporta essere disturbato. Un altro motivo risiede proprio nel fatto che lo distraiamo da ciò che sta facendo: basta una carezza o chiamarlo ripetutamente, per fare innervosire il peloso. Da qui, l’impulso canino di fare la guardia al cibo, come a volerci comunicare che si sta nutrendo e che per lui è molto importante. Anche l’essere stato vittima di un furto di cibo è una motivazione che spiega la sua reazione. Perdere il cibo o l’esserne privato a causa di un altro cane, può avergli lasciato un trauma e, di conseguenza, lui si sente sempre in dovere di difendere il cibo che ha davanti.

É essenziale osservare bene i comportamenti quotidiani di fido, soprattutto durante i suoi pasti. Educare il cane in base al suo carattere è necessario, in ogni caso. Ma è altrettanto giusto conoscere le sue esperienze passate in precedenti famiglie, risalendo forse a piccoli traumi e disagi vissuti quando era cucciolo. Come abbiamo visto, noi padroni commettiamo degli errori e possiamo migliorare seguendo semplici accorgimenti. In questo modo, sia fido che noi impareremo di più e miglioreremo il nostro bel rapporto di amicizia.

Ilaria G