Home Cani I cani dei cartoni animati degli anni 80: i cani più famosi...

I cani dei cartoni animati degli anni 80: i cani più famosi della Tv

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:44
CONDIVIDI

Siete degli inguaribili nostalgici? Ecco tutti i cani dei cartoni animati degli anni 80 più in voga in quegli anni: ve li ricordate tutti?

I cani dei cartoni animati anni 80
(Foto Google Images)

Chi di noi, ormai adulto, non ricorda i mitici cartoni animati degli anni 80? Chi era bambino in quel decennio di certo si sarà appassionato alle storie raccontate dai cartoni in Tv e, alcuni di essi, avevano come protagonista proprio il nostro fedele amico a quattro zampe. Che ne dite di ‘rispolverare’ la memoria e fare un nostalgico tuffo nel passato? Ecco tutti i cani dei cartoni animati degli anni 80 e di quali storie erano protagonisti.

Il cane nei cartoni animati più famosi prima degli anni 80

Cani protagonisti dei cartoni animati
(Foto Google Images)

Da bambino di sicuro in molti si saranno appassionati alle storie dei cartoni animati, che spesso avevano protagonisti i nostri fedeli amici a quattro zampe. Prima degli anni ’80 già altri cani erano diventati famosi con le loro storie e lo sono ancora oggi in Tv. Quali? Eccoli tutti qui di seguito!

  • Braccobaldo Bau: personaggio creato da Hanna&Barbera, è nato nel 1958. Nonostante la sua calma e il suo aspetto buffo (indossa un cappello di paglia giallo) è protagonista di tante avventure. Non smette mai di canticchiare ‘Oh mia cara Clementina’ ed è diventato anche presentatore nel suo ‘Braccobaldo Show’.
  • Ettore: il Bulldog Inglese è in realtà la guardia del corpo del canarino Titti, vittima preferita del simpatico Gatto Silvestro, che però non riesce mai a mangiarla.

    Cani protagonisti dei cartoni animati
    (Foto Google Images)
  • Nebbia: l’amico fedele di Heidi, vive con la bambina e il nonno nella baita sulle montagne. E’ un po’ pigro ma spesso si rivela un compagno fondamentale per Heidi e il suo amato padrone.

    Bulldog a cartone animato
    (Foto Google Images)
  • Bullo: il cane di Tom e Jerry, che si trova spesso, suo malgrado, al centro delle zuffe dei due protagonisti. E’ molto protettivo nei confronti di suo figlio Birillo e, al contrario, estremamente aggressivo nei confronti del gatto Tom, che ne ha tanta paura.

    Cani dei cartoni animati anni 80
    (Foto Google Images)
  • Pimpa: nata nel 1974 dalla penna di Francesco Tullio Altan, è la cagnolina bianca famosa per i pois rossi su tutto il corpo. Viva in un mondo di animali parlanti e in cui anche gli oggetti sono animati. Racconta tutte le sue avventure al fedele padrone Armano e gli regala un souvenir del posto che ha visitato, prima di bere un bicchiere di latte e andare a letto.
  • Pluto: il cane più amato dei fumetti, fedele compagno di Topolino. E’ sempre allegro e con tanta voglia di giocare, ma si rivela anche un ottimo compagno di avventure. Il suo anno di nascita è il 1930.

    cani dei cartoni animati anni 80
    (Foto Google Images)
  • Scooby Doo: dalla matita di Hanna&Barbera, nasce nel 1969, questo enorme cane alano marrone. E’ protagonista di tante avventure, insieme a un gruppo di 4 investigatori. Ha un amico, Shaggy, suo simile che è sempre con lui.

    Charlie Brown e il suo cane
    (Foto Google Images)
  • Snoopy: il cane nato nel 1950 dei fumetti ‘Peanuts’ di Charles Shultz. Gioca a pallacanestro, pilota aerei e ha come fedele amico l’uccellino Woodstock e il bambino Charlie Brown, che riescono a leggere i suoi pensieri, dato che Snoopy non parla mai.

Potrebbe interessarti ancheDa Pluto a Snoopy a Nebbia: le razze dei cani dei cartoni animati

I cani dei cartoni animati degli anni 80: i 3 più famosi

La generazione tra i 30 e 40 anni si sarà di certo affezionata a quei cartoni animati, che allietavano i pomeriggi dei bambini. Ma quali erano i 3 cani protagonisti negli anni 80? Ecco chi erano e di quali storie erano protagonisti.

Belle e Sebastien
(Foto Google Images)

Belle e Sebastien: ricordate quell’enorme cagnolone bianco, che accompagna da fedele amico un coraggioso bambino dai capelli corti. Creato nel 1981 e andato in onda nell’aprile dello stesso anno, la storia racconta di un bambino di sette anni, Sebastien, che vuole salvare da una ingiusta condanna a morte una cagna, un pastore maremmano di nome Belle. Per farlo viaggia verso la Spagna, incontrando persone buone e cattive e spesso trovandosi in mezzo ai guai.

cani dei cartoni animati anni 80

Bun Bun: nato nel 1980 e arrivato sulle reti italiane solo nel 1985, questo piccolo dogo argentino si mette alla ricerca dell’amata mamma Mary, da cui era stato costretto ad allontanarsi. Pur di trovarla, vive le sue avventure in compagnia di due randagi, un vecchio zio saggio, lo schnauzer Nora, e un cane da caccia, Ponta, che ha il sogno di essere adottato e di avere una famiglia. Dovranno sfuggire ai tranelli e alle insidie di un allevatore di cani da lotta, che vorrebbe catturare Bun Bun e addestrarlo per il combattimento.

Cane Spank
(Foto Google Images)

Hello Spank: questo cane dalla faccia un po’ geometrica è il protagonista di un manga giapponese, andato in onda in Italia nel 1982. Questo dolce cagnolino bianco dalle orecchie nere condivide la stessa storia triste con la bambina protagonista del cartone, Aiko. Sia il papà della ragazza sia il padrone di Spank infatti sembrano essere dispersi in mare. Entrambi vivono le loro avventure incontrando altri personaggi, come i compagni di classe di Aiko, ma anche altri animali, come il gatto Torakiki e la micetta Micia, di cui Spank si innamora follemente (tanto da fare gli occhi a forma di cuore).

Ecco tutti e tre i cani più belli della nostra infanzia: vi è piaciuto questo salto nel passato?

Francesca Ciardiello