Home Curiosita Cani e gatti: sfatiamo dei miti e pregiudizi su questi animali domestici

Cani e gatti: sfatiamo dei miti e pregiudizi su questi animali domestici

I cani sono più amorevoli dei gatti? I gatti sono più intelligenti dei cani? Tante idee comuni troveranno una risposta definitiva.

cane gatto gatti cani cuccioli cucciolo gattino
(Foto Adobe Stock)

Sugli animali domestici ci sono da sempre tante idee e convinzioni basate su pregiudizi e credenze popolari o semplicemente antiche. Ma non sempre sono vere, anzi: spesso si tratta di idee completamente sbagliate sui nostri amici cani e gatti. E allora, è arrivato il momento di sfatare qualche mito sui nostri amici a quattro zampe.

I miti su cani e gatti da sfatare

Alcune idee sui cani e gatti, e sulle differenze tra questi animali domestici, sono spesso supportati dalle preferenze personali dei proprietari. Ma sono di solito false.

Per questo, abbiamo deciso di fare una lista delle più comuni concezioni errate delle differenze tra i nostri amici a quattro zampe, senza dare un “vincitore” vero e proprio.

I cani sono più intelligenti dei gatti

Molte persone hanno l’idea che un cane sia superiore in intelligenza rispetto al gatto.

iva ridotta 10 % animali
(Foto Pixabay)

Questo di solito viene legato alla loro capacità di ascoltare il loro padrone, seguire i comandi e anche eseguire dei trucchi e giochi.

Ma in realtà, i gatti sono molto indipendenti e si comportano in modo attento e cauto intorno agli umani, e questi sono tratti distintivi di una certa intelligenza.

La verità? Il tipo di intelligenza che attribuiamo ai nostri animali in realtà è legata alla percezione di noi padroni, un po’ come succede con tante altre qualità dei nostri pelosetti.

Non si può addestrare un gatto

I cani sono famosi per essere animali che rispondono bene all’addestramento, e ai quali possiamo insegnare quello che vogliamo: sono animali domestici pronti ad apprendere.

addestrare gatto
(Foto iStock)

I gatti, invece, spesso non sono considerati come addestrabili. In realtà, non è del tutto vero. Semplicemente, non rispondono immediatamente come i cani.

Se chiamiamo un cane, verrà subito da noi. Se chiamiamo un gatto, invece, probabilmente capirà il messaggio ma si avvicinerà solo dopo, quando ne avrà voglia. 

Hanno un modo particolare di apprendere le cose, ma anche i gatti si possono addestrare. Richiedono molto più impegno e pazienza da parte nostra, però.

I gatti non sono affettuosi quanto i cani

Chi ama i cani, spesso sostiene che questi animali siano più affettuosi verso i loro umani rispetto ai gatti, come se questi ultimi non potessero amare i loro padroni.

Il gatto mi dorme in testa
(Foto Adobe Stock)

Ci sono degli studi che dimostrano che, in effetti, i cani rilasciano ossitocina (quello che viene chiamato “l’ormone dell’amore”) quando interagiscono con i loro proprietari.

Questo avviene quando i cani vengono accarezzati, quando hanno contatto visivo con le persone, e in generale quando stanno con le persone. 

Ma esistono anche degli studi che dimostrano il contrario, cioè che non c’è un aumento di ossitocina durante l’interazione tra cani e padroni. Altri studiosi ritengono che non sia nemmeno un segno di affetto vero e proprio.

Altri studi hanno testato cosa preferiscono i gatti tra cibo, giocattoli e interazione sociale con le persone. La maggior parte dei mici ha preferito le persone, anche più del cibo!

Potrebbe interessarti anche: Gatti meglio dei cani? 15 (ironiche) ragioni per cui lo sono

I cani si legano di più agli umani, rispetto ai gatti

I cani vengono addomesticati dagli umani da quasi 12000 anni. Questo dovrebbe significare che hanno un rapporto con essi migliore dei gatti, addomesticati da “solo” 6000 anni.

Come diventare operatore di Pet Therapy (Foto Adobe Stock)
(Foto Adobe Stock)

In realtà, diversi studi hanno dimostrato che i gatti sviluppano affetto verso i loro padroni. Questo però dipende molto dal lavoro che viene fatto per creare un legame con il micio.

Quanto più impegno, e quanto più tempo dedicherà il padrone al suo animale domestico, tanto più verrà ricompensato. In fondo, alcuni gatti hanno anche salvato delle vite umane!

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione cani e gatti: 10 falsi miti da sfatare

Non esistono gatti per la pet therapy, solo cani

Chi ama i cani, da sempre, sembra lodare in ogni modo il suo animale preferito, anche trovando delle scuse davvero incredibili. Sembra quasi che i cani abbiano dei superpoteri.

I vantaggi della pet therapy (Foto Adobestock)
(Foto Adobe Stock)

Addirittura, in passato si diceva che il contatto con un cane potesse guarire da alcune malattie gli esseri umani. Certo, oggi sappiamo che ci sono anche delle malattie che possono essere trasmesse dai cani agli umani.

In ogni caso, anche i gatti sanno essere ottimi alleati per la salute degli umani. Possono innanzitutto aiutare i bambini con depressione e/o problemi di ansia, ad esempio.

Alcuni scienziati hanno riscontrato che avere un gatto diminuisce quasi del 40% le possibilità di morire per un attacco cardiaco, rispetto alle persone che non hanno mai avuto un micio.

Inoltre, il legame tra cani o gatti e i loro padroni può influire sulla salute di entrambi: il sovrappeso dei cani è solitamente legato al sovrappeso dei loro padroni, ma questo non succede nei gatti.

In ogni caso, anche i gatti stanno diventando sempre più utilizzati come animali da terapia, come già succede ai cani.

F. B.