Home Curiosita Come capire se il gatto sogna: cosa è importante sapere su micio

Come capire se il gatto sogna: cosa è importante sapere su micio

Come capire se il gatto sogna? Il felino è un peloso davvero interessante e lo è anche il modo in cui dorme. Vediamo cosa c’è da sapere su di lui.

Come capire se il gatto sogna
(Foto Unsplash)

Il felino è un animale che ama molto dormire. Ogni occasione, durante la sua giornata, è quella giusta per approfittare di un pisolino o di un lungo riposo lontano da tutto. Ma ti sei mai chiesto se il micio ha la capacità di sognare? Vediamo come capire se il gatto sogna.

Come capire se il gatto sogna

I lunghi pisolini e il piacere stesso del dormire nel felino sono famosi e chi ha una convivenza con lui si abitua presto a questa sua abitudine quotidiana. Ci si chiede, quindi, se micio sia capace di sognare. Approfondiamo qui nell’articolo.

Capire se il peloso sogna
(Foto Pexels)

Non è raro osservare il proprio micio immerso in un sereno sonno profondo durante la lunga giornata. Spesso, i suoi sonnellini prendono molto spazio rispetto ad altre attività.

Quando vediamo il peloso intento a dormire tanto, nasce naturale una curiosità sul suo modo di pensare durante il sonno. Ci si chiede: ma come capire se il gatto sogna?

Una simile domanda sorge spontanea soprattutto se si notano dei comportamenti strani nel micio, come quello di emettere suoni e muoversi all’improvviso. Si desidera sapere cosa stia pensando.

Innanzitutto, dobbiamo sapere che il sonno del felino è molto leggero ma frequente e che, quindi, più che di dormite si tratta di semplici sonnellini.

Durante la sua giornata, si alternano tre fasi del sonno: sonnellino corto, sonno leggero ma lungo e sonno profondo.

Generalmente, per la prima mezz’ora in cui il gatto si riposa, c’è un sonno leggero che diventerà, poi, più profondo per un tempo di 67 minuti. Dopodiché, micio torna ad un sonno leggero, per poi risvegliarsi del tutto.

Come capire se il gatto sogna: i segnali

Sarai felice di sapere che anche il gatto sogna quando dorme. Il peloso può sognare nella fase REM, quindi durante il sonno più profondo.

Immerso nel sonno profondo, micio è completamente rilassato. Dorme disteso su un lato, tutto stiracchiato ed è in questo momento che possiamo capire che sta sognando.

Notiamo i suoi movimenti: il felino muove gli occhi sotto le palpebre chiuse in un modo molto rapido, emettendo miagolii.

Il gatto fa le fusa nel sonno, così come possono muoversi le orecchie, le zampe, la coda e anche i muscoli della bocca. Capita anche che micio si svegli agitato all’improvviso, magari a causa di un brutto sogno.

Potrebbe interessarti anche: Quanto dorme un gatto? Il fabbisogno di sonno per cuccioli, adulti e anziani

Il felino e il dolce dormire: il riposo sacro

Non c’è cosa più rilassante per il peloso domestico del dormire solo e tranquillo, nel luogo della casa che più gli piace. Il sonno è un vero e proprio rito per l’animale. Leggiamo meglio più avanti.

Come sogna il felino
(Foto Pixabay)

Ci si accorge presto di quanto il gatto ami dormire, con o senza il padrone presente in casa.

Questo peloso particolare e indipendente, trascorre molto tempo ad avventurarsi anche fuori casa, ragion per cui si dedica con attenzione al rito del riposo.

I vari pisolini a cui si dedica durante la giornata sono molto importanti per la sua salute, in quanto micio si ricarica in brevi periodi di tempo per poi riattivarsi e dedicarsi ad altre attività.

Gatto dormiglione: questione di carattere

Al felino piace dormire circa 16 ore durante tutto il giorno. Il tempo che si dedica al dormire dipende anche dal suo carattere, quindi dalla razza di appartenenza.

Infatti, ci sono razze feline più pigre che adorano molto dormire e che non apprezzano le passeggiate o l’attività fisica.

Ad ogni modo, è importante, da parte del padroncino, assicurare al proprio peloso una buona qualità del sonno, organizzando al meglio lo spazio in casa, offrendogli angoli soltanto per lui dove potersi rilassare e abbandonare a sogni sereni.

Il gatto deve poter sempre dormire comodo e al caldo, oltre che in sicurezza, ancora di più se nella casa si convive con altri animali domestici.