Home Cani Come incoraggiare il cane malato a mangiare: metodo e consigli

Come incoraggiare il cane malato a mangiare: metodo e consigli

Come incoraggiare il cane malato a mangiare in modo che la sua salute non peggiori ulteriormente? Vediamo, insieme, come intervenire per aiutare fido a nutrirsi senza commettere errori.

Come incoraggiare il cane malato a mangiare
(Foto Pixabay)

Nella vita dell’amico a quattro zampe può capitare di affrontare disturbi fisici o comportamentali. In ogni situazione, fido può contare sull’amore e sul sostegno del suo padrone, sempre pronto ad occuparsi di lui e a trovare una soluzione a tutti i problemi che possono ostacolare la sua felicità. Alcune volte, le condizioni del cane sono più delicate di quanto pensiamo e anche un’attività naturale come il mangiare diventa difficile. Oggi, vediamo come incoraggiare il cane malato a mangiare, insieme a dei consigli utili.

Come incoraggiare il cane malato a mangiare

Quando il proprio cane sta affrontando una malattia, le sue forze diminuiscono molto. Oltre a muoversi poco, anche il suo appetito può venire meno ed ha bisogno di tutto il nostro aiuto per riuscire a mantenersi in salute. Vediamo come agire bene per sostenerlo.

Come far mangiare fido malato
(Foto Pexels)

Il nostro cane domestico ha tante qualità che ci fanno desiderare di vivere insieme a lui. Ogni giorno, fido si dimostra un fedele e affettuoso amico, contento di ricambiare il grande amore che proviamo per lui, interagendo con noi in ogni attività quotidiana.

La partecipazione del proprio cane può variare soltanto quando si ritrova a combattere con una malattia, che lo sfinisce e gli toglie il sorriso. É proprio nei momenti più duri che non dobbiamo abbatterci e dedicarci alle sue cure, sotto ogni aspetto. Uno dei punti essenziali, durante la malattia, è la sua nutrizione.

Ricevere un’alimentazione sana e corretta può aiutare fido a resistere meglio alla patologia e a guarire prima. Nutrirsi bene ogni giorno permette al corpo dell’animale di sostenere una cura e di riprendersi nel corso del tempo.

Ma una malattia grave può portare fido a perdere facilmente lo stimolo della fame, perciò è fondamentale l’intervento del padrone per capire come incoraggiare il cane malato a mangiare, sempre con l’approvazione del medico veterinario di fiducia.

Metodo e pazienza con il cane malato

Innanzitutto, bisogna capire che ci vuole pazienza per stare accanto al proprio cane durante una malattia. Essere presenti per più ore possibili e mostrarsi comprensivi della sua difficoltà, è il primo passo per poterlo aiutare.

Un buon metodo efficace per incoraggiare il cane malato a mangiare è parlare mentre gli offriamo dei cibi sempre diversi, in più volte durante la sua giornata. Senza trasformarla in un’abitudine e senza forzarlo mai, si possono fornire a fido dei cibi golosi, come burro di arachidi o cibi per l’infanzia, direttamente sulla lingua o sul naso del peloso, per fargli sentire nuovi sapori.

In questo metodo è molto utile l’uso di ciotole o piatti colorati e tutti diversi. Molto efficace è la tecnica di riscaldare o miscelare con acqua tiepida il cibo che vogliamo offrirgli, per renderlo più attraente e gustoso per lui. Si tratta di un trucco particolarmente indicato in presenza di malattie respiratorie nel cane, proprio per la sua difficoltà a sentire gli odori.

Potrebbe interessarti anche: Come stimolare l’appetito del cane: consigli utili ed efficaci

Fido malato non riesce a mangiare: alimenti giusti e idratazione

Se il cane è malato e non ha più appetito, occorre agire in modo corretto e sempre sotto la supervisione di un medico esperto. Fornire all’animale i cibi adatti alla sua condizione insieme alla giusta idratazione quotidiana, è fondamentale per la sua salute. Vediamo meglio più avanti.

Far mangiare il cane malato
(Foto Unsplash)

Quando fido affronta una lunga malattia e vede scivolare via ogni energia, tende a spegnersi il suo entusiasmo e l’interesse per ogni cosa intorno a lui, compresa quell’attività che più gli piace: il mangiare.

Anche se il peloso si rifiuta di mangiare qualsiasi cibo gli proponiamo, è bene provare a offrirgli alimenti interessanti che non mangia spesso e dal sapore più gradevole, in piccolissime porzioni che possono stimolare nuovamente il suo appetito.

Scegliere sempre alimenti leggeri ed evitare cibi troppo grassi e calorici, soprattutto in caso di nausea nel cane. Si consiglia di cominciare con del cibo di qualità e cibi umidi, come carote, del tonno e anche il bollito di pollo. Alcuni si chiedono se il cane può mangiare la cipolla ed è bene informarsi a riguardo.

Attenzione ai pericoli in cucina per il cane: stimolare l’appetito di fido con alcuni cibi golosi va bene solo in poche circostanze. Dare costantemente snack dannosi per il cane e cibi in scatola di bassa qualità può intossicarlo e peggiorare la sua situazione.

Come incoraggiare il cane malato a bere

Per incoraggiare il cane malato a mangiare e rafforzare il suo organismo, è essenziale che riceva anche una buona idratazione, basilare per favorire una veloce guarigione. Anche il bere può risultare complicato per l’animale sofferente.

Cercare di idratare il peloso senza forzarlo mai poiché, se spinto a bere contro la sua volontà, si può sviluppare una polmonite nel cane. L’assunzione di acqua può essere favorita tramite alcuni semplici trucchi, come:

  • Aggiungere acqua calda o brodo con poco sodio al cibo;
  • Offrirgli un cubetto di ghiaccio da leccare;
  • Aggiungere un cubetto di ghiaccio nella sua ciotola dell’acqua;
  • Offrirgli acqua da leccare direttamente dalla nostra mano;
  • Aumentare la somministrazione di cibo in scatola, ricco di acqua;
  • Posizionare una piccola fontanella d’acqua per il peloso.

Se questo metodo e i vari trucchetti per far mangiare il cane malato non dovessero raggiungere l’obiettivo sperato e se non riuscissimo a invogliare fido in nessun modo, occorrerà consultarsi ulteriormente con il proprio veterinario per nuovi consigli e controlli.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G