Home Cani Come insegnare al cane i nomi degli oggetti: i vari passaggi

Come insegnare al cane i nomi degli oggetti: i vari passaggi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:06
CONDIVIDI

Fido non vi porta l’osso ma la palla? Forse perché non sa riconoscere il nome dell’oggetto che gli avete chiesto. Ecco come insegnare al cane i nomi degli oggetti.

insegnare al cane i nomi degli oggetti
Come insegnare al cane i nomi degli oggetti: i vari passaggi (Foto Adobe Stock)

I nostri amici a quattro zampe sono animali molto intelligenti, capaci di imparare molte cose, tra cui riconoscere il proprio nome, tanto da avvicinarsi quando lo si chiama, e  riconoscere addirittura vari oggetti.

Infatti insegnare al cane i nomi degli oggetti non è affatto impossibile, bisogna avere solo molta pazienza. Vediamo insieme i passaggi più importanti per insegnare a fido il nome di alcuni oggetti.

Potrebbe interessarti anche: Insegnare al cane il suo nome: i trucchi più efficaci

Insegnare al cane i nomi degli oggetti: i vari passaggi

cane e palla
Cane con la palla (Foto Adobe Stock)

Vi state chiedendo, come mai il vostro amico peloso quando gli chiedete la palla vi porta l’osso o qualsiasi altra cosa? Il motivo potrebbe essere che il cane non riconosca il nome dell’oggetto che gli avete richiesto. Insegnare al cane i nomi degli oggetti è molto importante, soprattutto se si vuole giocare al riporto con fido.

Prima di tutto è necessario scegliere gli oggetti, se credete che il vostro cane si distragga con i suoi giocattoli, potreste iniziare con un cappello o qualsiasi altro oggetto voi vogliate. Ponetevi difronte al vostro amico a quattro zampe, poggiate sul pavimento l’oggetto scelto. Fate il nome di quest’ultimo e indicatelo, in modo tale che il cane possa abbinare il nome all’oggetto.

Dopodiché fate il nome dell’oggetto per 2-3 volte senza indicarlo e osservate se il vostro amico a quattro zampe si avvicina con il naso o con la zampa all’oggetto, se si avvicina premiatelo con un bocconcino e con delle coccole. In seguito scegliete un secondo oggetto, che sia diverso dal primo e procedete nello stesso modo. Una volta che fido ha imparato il nome di entrambi gli oggetti, potete fare la verifica. Potete aggiungere alla fase più oggetti, ma è consigliato iniziare un po’ alla volta.

Verifica

La verifica consiste nel constatare se realmente il vostro amico peloso abbia imparato il nome degli oggetti. Ponete entrambi gli oggetti davanti al vostro cane, e senza indicare, fate il nome di uno di questi, alternandoli. Se il vostro cane indica con la zampa o con il naso l’oggetto giusto, premiatelo e il gioco è fatto. In caso contrario non gli date alcun premio e ripetete il processo, ricordate bisogna avere molta pazienza.

Potrebbe interessarti anche: Insegnare al cane a giocare a calcio: pochi passi e sarà un campione

Il cane non impara i nomi degli oggetti: ecco perché

consigli occuparsi cane casa
I consigli per occuparsi del cane in casa

Nonostante sia ”facile” insegnare al proprio cane i nomi degli oggetti, potrebbe presentarsi un problema di apprendimento. In primis il nostro amico a quattro zampe potrebbe confondere gli oggetti, ciò potrebbe essere dovuto al fatto che i due oggetti si somigliano. Per questo è necessario, almeno inizialmente, scegliere oggetti differenti ed aiutare fido indicando l’oggetto.

Un secondo motivo per cui il cane non impara i nomi degli oggetti, potrebbe essere perché non gli piacciono gli oggetti utilizzati per il gioco, potreste rimediare usando i suoi giochi preferiti.

Infine il cane potrebbe non essere affatto interessato a questo tipo di gioco e quindi ignorare ogni cosa che voi vorreste insegnargli. In questo caso cambiate gioco e trascorrere del tempo insieme al vostro amico peloso diversamente.

Marianna Durante