Home Cani Come lasciare il cane solo in casa senza farlo soffrire per la...

Come lasciare il cane solo in casa senza farlo soffrire per la tua mancanza

Come lasciare il cane solo in casa senza farlo soffrire per la tua mancanza? Per Fido non è facile resistere senza il suo umano. Vediamo i tre consigli super efficaci per aiutarlo.

Come lasciare il cane solo in casa
Fido aspetta alla finestra (Foto Unsplash)

Il caro amico peloso non potrebbe vivere senza il suo amato padroncino. Per Fido, la compagnia e il sostegno dell’umano sono irrinunciabili alla sua sopravvivenza non solo fisica ma anche emotiva. Quando si tratta di restare solo per delle ore, Bau può avere delle difficoltà. Vediamo, quindi, come lasciare il cane solo in casa seguendo tre semplici consigli.

Come lasciare il cane solo in casa: tre consigli utili

L’amico a quattro zampe tende a soffrire in mancanza del suo affezionato padrone. Come si può fare per rimediare e rendergli i momenti in solitudine più tollerabili? Ecco dei semplici e utili consigli per non farlo sentire troppo solo.

Il metodo per lasciare bau solo
Cane è solo nella casa (Foto Pixabay)

La solitudine è qualcosa di brutto e negativo per tutti gli esseri viventi. Noi umani, per primi, sappiamo bene cosa significa affrontare una quotidianità vuota di affetti.

La presenza di qualcuno da amare e che ricambia allo stesso modo è indispensabile nella vita di un cane (e di altri animali da compagnia), per custodire il proprio benessere generale.

A noi può sembrare normale, ma per Fido l’amicizia che si crea con il suo umano amico è molto profonda e si basa su fiducia, rispetto e lealtà, su amore reciproco e comprensione.

Un cane fa affidamento sulla persona che sceglie di adottarlo, consapevole di trovare costante sostegno e cure quotidiane.

Il cambiamento nel comportamento di Fido solo

Il comportamento di Bau lasciato solo per troppo tempo può cambiare all’improvviso, condizionato da disturbi quai ansia e stress. Come le persone, il peloso deve poter approcciare, interagire e comunicare con gli altri.

Emozioni negative come ansia, disagio e paura, possono impadronirsi del cane che resta solo in casa troppo a lungo, in quanto molto sensibile ad ammalarsi di questi disturbi comuni.

Ogni padrone deve cercare di ridurre il livello di stress che può causare troppa solitudine nel proprio peloso domestico e sapere come lasciare il cane solo in casa senza farlo soffrire troppo.

Si può evitare che Fido soffra di solitudine e problemi quali ansia da separazione e depressione nel cane.

Esprimersi in modo chiaro con il cane

Per prima cosa, evitiamo la routine, che confonde ogni giorno il peloso, il quale non può capire a fondo le intenzioni umane.

Se possibile, variamo gli orari delle sue attività, portandolo fuori in fasce orarie diverse e, per fargli capire che si tornerà a casa dopo il lavoro, ci si deve aiutare con frasi chiave, come “torno subito”, “ciao, a dopo”, “resta qui”.

Si tratta di usare l’approccio giusto con un animale sensibile all’abbandono e che crede di essere lasciato per sempre dal suo padrone. Ogni razza è diversa, ma lo stress può colpire chiunque.

Potrebbe interessarti anche: Come capire se il cane sta male da alcuni comportamenti comuni spesso fraintesi

L’amico peloso e la mancanza del suo padrone: altri consigli

É dovere del suo proprietario proteggere il benessere psicologico dell’animale, compiendo azioni e gesti rassicuranti, che facciano intuire al cane di essere sempre protetto in casa. Continuiamo a leggere l’articolo, con gli altri consigli utili.

Lasciare Fido da solo in casa
Bau vuole il suo padrone (Foto Pexels)

Quando Fido sente troppo la mancanza del suo padrone e della famiglia, non risponde più di sé e ogni suo comportamento sembra essere fuori controllo.

Per rimediare a certi atteggiamenti ed evitare episodi di forte paura nel cane, bisogna fare in modo che si distragga in casa, stimolando il suo olfatto, per la ricerca di cibo nascosto.

Se Bau si tiene occupato in qualcosa che gli piace, come andare a caccia di snack per casa, il tempo passerà in fretta e subito rivedrà tornare il suo amato padrone. Questo è anche divertente!

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Nell’ambiente domestico, poi, è essenziale lasciare tutte le porte aperte quando si va via, perché altrimenti il cane si sentirà imprigionato e non ne capirà il motivo in nostra assenza.

Fido non deve mai sentirsi intrappolato ma essere libero di muoversi dappertutto, anche se non siamo in casa. Dunque, meglio eliminare qualsiasi ostacolo fisico per lui, per evitare che si faccia male o che danneggi la sua salute.

Come lasciare il cane solo in casa: dedicargli tempo di qualità

Il soggiorno solitario del peloso deve essere il più piacevole possibile, spazioso con tutti i suoi giochi a disposizione, sempre mantenendo un buon livello di sicurezza domestica.

Il momento del rientro del padrone deve essere significativo, vale a dire che deve essere dedicato al cane e soltanto a lui.

Trascorriamo del tempo di qualità con Bau, tra coccole, passeggiate serali e altre attività ludiche, di modo che capisca che, quando resterà solo in casa di nuovo, non avrà motivo di sfogare le sue energie in atteggiamenti rischiosi.