Home Curiosita Come mettere il collare al gatto: passaggi ed errori da evitare

Come mettere il collare al gatto: passaggi ed errori da evitare

Talvolta può sembrare un’impresa difficilissima: ecco come mettere il collare al gatto, senza traumi e in maniera semplice.

Come mettere il collare al gatto
(Foto Pixabay)

Sebbene per alcuni non sia uno strumento necessario, in realtà potrebbe rivelarsi utile sia per il micio che esce fuori casa sia per quello più ‘pantofolaio’. Ma come mettere il collare al gatto? In realtà sappiamo quanto al nostro amico a quattro zampe non piaccia essere toccato quando non vuole. Quindi è bene capire quali sono le mosse giuste da fare e gli errori da evitare.

Collare per il gatto: guida alla scelta

Se serve rispondere alla domanda: ‘A cosa serve?’ la risposta è che un collare con una medaglietta (coi dati del proprietario) è sicuramente un mezzo ottimo per farlo ritornare a casa, qualora si smarrisse.

Se invece il quesito si pone sul modello, vi è in commercio una vasta gamma di scelta: l’importante è che sia comodo (prima che bello) e che il gatto non si senta ‘soffocare’. I materiali possono essere: velluto, nylon, col papillon o con la medaglietta e un sonaglino o in pelle.

I colori che vedono i gatti non sono tutti, quindi probabilmente quello che piace a noi, potrebbe essergli del tutto indifferente.

Mettere il collare al gatto: quando è necessario

Se ci abbiamo già provato e abbiamo notato che non gli fa piacere, è meglio aspettare il momento giusto, ovvero quando Micio è ‘predisposto’ a farsi toccare.

Micio col collare
(Foto Pixabay)

Oppure possiamo approfittare della sua distrazione, magari durante il momento del gioco o del pasto o quando un oggetto sta attirando la sua attenzione. Può sembrare un agguato, ma in realtà è solo per il suo bene: approfittiamo della sua distrazione per mettergli il collare!

Come mettere il collare al gatto: mosse giuste ed errori

Ma quali sono le mosse giuste per far sì che Micio non rifiuti il collare, o peggio, ci graffi e morda per non farci avvicinare? Ecco quali sono i vari passaggi che renderanno questo momento meno traumatico…per tutti!

Mostrarglielo

Il nemico? Meglio conoscerlo! Se il collare non piace tanto a Micio è forse perché non lo conosce e non lo ha mai visto da vicino. Infatti magari si è trovato ad indossarlo, ma non lo ha mani visto prima. Mostriamogli il collare e mettiamolo a terra accanto a lui, in modo che possa vederlo, annusarlo e magari ‘assaggiarlo’ (ovviamente non lasciamoglielo tenere in bocca).

Spruzzarlo di feromoni

Potrebbe non essere necessario ma magari aiuta spruzzare dello spray ai feromoni per gatti: è un odore che tranquillizza e rilassa il micio di casa.

Come mettere il collare al gatto
(Foto Pixabay)

Parlargli con tono rassicurante

Quando proviamo ad infilargli il collare parliamo al gatto con un tono rassicurante e dolce: avere il suo padrone accanto lo aiuterà a capire che non si tratta di qualcosa di negativo.

Abituarlo gradualmente

Come per tutte le cose, bisogna dare il tempo al nostro felino domestico di adattarsi ai cambiamenti, anche piccoli come in questo caso.

Magari il primo giorno facciamoglielo tenere pochi minuti e poi sempre di più, in modo che Micio si abitui ad avere questo anello intorno al collo (facciamo attenzione che gli stia comodo).

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino