Home Curiosita Come non far salire il gatto sulla cucina: raccomandazioni e consigli utili

Come non far salire il gatto sulla cucina: raccomandazioni e consigli utili

Come non far salire il gatto sulla cucina? Non è impossibile allontanare micio da questo luogo. Leggiamo, insieme, quali sono i consigli efficaci per riuscirci.

Come non far salire il gatto sulla cucina
Micio sale sulla cucina (Foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

Non sempre è facile gestire il proprio felino in casa, soprattutto quando attraversa quelle fasi in cui ascolta molto il suo istinto e deve abbandonarsi ai comportamenti più curiosi, per sentirsi libero. Uno dei problemi più comuni è vederlo saltare ovunque in cucina. Vediamo, allora, come non far salire il gatto sulla cucina una volta per tutte.

Come non far salire il gatto sulla cucina

É tra i posti preferiti di esplorazione e, spesso, può causare disagio, in particolare se si hanno ospiti a casa. Vediamo qual è il metodo migliore per rendere meno invitante questo luogo per micio, attraverso i suggerimenti adatti a tutti.

Impedire a micio di salire sulla cucina
Felino sopra la cucina (Foto Unsplash – amoreaquattrozampe.it)

Quante volte il comportamento di micio in casa può essere un problema? Il gatto è un animale che ha bisogno di seguire il suo istinto, anche attraverso gesti che a noi possono infastidire.

Caratteristica naturale del felino è proprio la sua istintività, che lo porta non poche volte ad assumere atteggiamenti strani, che hanno a che fare con il padrone o con l’ambiente circostante.

Ci sono tratti tipici della natura del micio che comportano azioni e gesti di difficile comprensione, ma che occorre imparare ad accettare e, se si vuole, a modificare a nostro vantaggio.

Tra le azioni più comuni e difficili da gestire c’è il correre e saltare ovunque, nella casa, in luoghi che sono destinati soprattutto alle attività umane, come il bagno o la cucina. Da qui, si può verificare un certo disagio.

Per evitare che micio occupi i nostri spazi, bisogna studiare una buona strategia con l’obiettivo di allontanarlo senza offenderlo. Per sapere come non far salire il gatto sulla cucina, infatti, si deve imparare un metodo infallibile!

Rendere la cucina meno invitante possibile

Prima di tutto, dobbiamo muoverci in modo furbo, facendo in modo di rendere poco attraente il posto minacciato dalle zampine del caro micio.

Non dimentichiamo di togliere fonti di cibo gustose per il suo palato raffinato, eliminano ogni traccia dei pasti precedenti.

Per il micio ci sono delle cose irresistibili e quando sa di poter trovare la pappa pronta e incustodita, non ce la fa a resistere. La cucina deve essere sgombra da tutto quello che rappresenta una tentazione per l’animale.

Se ci è impossibile non lasciare alimenti sul piano cucina, allora inseriamoli all’interno di contenitori ermetici, a prova di morsi e graffi da parte del felino.

Pulire i ripiani e i mobili della cucina, eliminando quegli odori che attirano micio di continuo, è un altro ottimo metodo per tenerlo alla larga, utilizzando ingredienti come eucalipto e agrumi.

Togliere oggetti e giochi stimolanti per il gatto

Bisognerebbe eliminare dalla cucina anche quegli oggetti o accessori che possono stimolare la fantasia e la curiosità del felino, cose con cui possa intrattenersi se si è lontani.

Basta davvero poco per far nascere la voglia di giocare nel peloso, da un semplice mazzo di chiavi ad un telecomando oppure un pacchetto di fazzoletti.

Come non far salire il gatto sulla cucina: il bisogno di mangiare

Non consideriamo che, spesso, se il micio sale sulla nostra cucina è perché spinto dalla fame e dal bisogno di mangiare qualcosa. Forse, non è soddisfatto dei suoi pasti o non si è nutrito bene.

Per evitare che micio corra affamato in cucina, senza il controllo del padrone, facciamo in modo che abbia sempre la sua ciotola con crocchette nel suo luogo preferito.

Potrebbe interessarti anche: Come impedire ai gatti di salire sull’auto: alcuni rimedi da provare

Micio e i suoi movimenti in cucina: altri consigli efficaci

Ci sono altri motivi importanti per cui il gatto può essere attratto dalla cucina, anche se non è affamato. É bene fornire le giuste alternative al felino nella casa, per tenerlo occupato e non mandarlo in confusione.

Il felino sopra la cucina
Esemplare si muove sulla cucina (Foto Unsplash – amoreaquattrozampe.it)

In alcuni casi, è proprio il luogo ad attirare molto l’animale, a causa di elementi di distrazione o curiosità per lui. Parliamo di finestre, da cui osservare gli uccelli o piccole prede.

L’istinto di saltare e arrampicarsi su mensole e mobili della cucina per scoprire il mondo fuori, è irrefrenabile per un gatto.

Avere un punto di osservazione sulla realtà fuori dalla casa è qualcosa di irrinunciabile per questo animale, a cui occorrono sfoghi e giochi quotidiani a cui potersi dedicare.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER

Il suo padrone deve essere in grado di fornirgli angolini comodi e tranquilli in cui potersi fermare e rilassarsi, fare i suoi pisolini, costruire dei percorsi di gioco stimolanti, fino a raggiungere il suo tiragraffi, oggetto su cui concentrare tutte le sue energie.

Tutti i suoi giochi preferiti e sempre disponibili per il gatto gli permetteranno di restare sul pavimento e di rinunciare al desiderio di muoversi e raggiungere altezze.

Un metodo persuasivo per far rinunciare al micio di salire sulla cucina, è mettere dei semplici ostacoli, come dei fogli di carta da forno che gli impediscano i movimenti.

L’impatto con questi elementi e il forte rumore generato tendono a spaventare e ad allontanare l’animale e, di conseguenza, tornerà a muoversi lì soltanto in presenza del padrone.