Curiosità sul Pointer inglese: informazioni e suggerimenti utili sulla razza

Foto dell'autore

By Raffaella Lauretta

Cani, Curiosita

Curiosità sul Pointer inglese: un’opportunità per conoscere consigli e anche idee per scegliere il nome perfetto per questa razza.

pointer inglese
Curiosità sul Pointer inglese. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Prima di adottare un cane di razza, è importante prendersi del tempo per valutare attentamente le responsabilità che comporta l’adozione di un nuovo animale domestico.

Questo significa che è fondamentale avere una conoscenza approfondita della razza che si desidera adottare, informandosi sulle origini e venendo a conoscenza di tutti i dettagli importanti che potrebbero risultare finora sconosciuti.

In questo modo, si può fare una scelta consapevole sul tipo di cane che si vuole accogliere in famiglia.

Nel presente articolo, scoprirete tutto ciò che c’è da sapere su questa razza, comprese le informazioni più segrete e tutte le curiosità sul Pointer inglese meno conosciute.

Curiosità sul Pointer inglese: lo sapevate che…?

Scopriamo, quindi, tutti gli aspetti più interessanti riguardanti la razza di cane Pointer inglese.

pointer inglese
Pointer inglese a caccia.(Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Come promesso, forniremo informazioni sulla razza che potrebbero non essere ancora note a coloro che non sono esperti della razza.

Ecco tutte le altre curiosità sul Pointer inglese che forse non conoscevate:

  • il Pointer inglese è stato sviluppato nel 17° secolo come cane da caccia specializzato nella caccia alla selvaggina a pelo, come lepri e fagiani;
  • il primo standard di razza per il Pointer inglese fu stabilito nel 1873, anche se la razza era già molto popolare in Inghilterra e in altri paesi europei;
  • è stato uno dei primi cani da caccia ad essere addestrato per lavorare in coppia con un cacciatore, invece di agire in modo indipendente;
  • questa razza di cane è stata utilizzata anche come cane da guerra durante la prima guerra mondiale, grazie alla sua eccellente capacità di rilevare mine e trappole esplosive;
  • il Pointer inglese è conosciuto per il suo olfatto molto sviluppato, che gli consente di individuare la preda anche a lunga distanza;
  • è un cane di taglia media, che solitamente pesa tra i 25 e i 34 chilogrammi e ha un’altezza al garrese di circa 60-70 centimetri;
  • il pelo del Pointer inglese è corto, liscio, denso e lucido. Ha una consistenza morbida al tatto e non è lanoso o arruffato. La sua lunghezza è uniforme su tutto il corpo, tranne che sulle orecchie dove è più corto e sottile;
  • il colore del mantello del cane può variare dal bianco e nero, al marrone chiaro o scuro, fino al marrone rossiccio;
  • ha una personalità gentile e amichevole ed è generalmente molto affettuosa con le persone;
  • è una razza molto attiva e ha bisogno di tanto di esercizio e attività fisica per cani per mantenere la sua salute e felicità;
  • questo cane necessita di una socializzazione precoce e una formazione adeguata per sviluppare al meglio il suo potenziale;
  • in generale, il Pointer inglese ha una durata della vita media di circa 12-14 anni;
  • le malattie che possono interessare la razza sono: displasia dell’anca; displasia del gomito; atrofia progressiva della retina; sordità; ipertiroidismo;
  • in media, il prezzo di un cucciolo di Pointer inglese da un allevatore di buona reputazione può variare da circa 700 a 1500 euro;
  • in diverse regioni d’Italia sono presenti allevamenti riconosciuti di questa razza dal Lazio alla Lombardia. È importante ricercare bene l’allevamento prima di acquistare un cane, per essere sicuri di scegliere un allevamento affidabile e responsabile.

Nomi per il Pointer inglese

La scelta del nome del cane è un momento importante per i proprietari e serio per il cane che dovrà portarlo per tutta la sua vita.

pointer inglese
Pointer inglese. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

La scelta del nome deve essere un’esperienza divertente e creativa che contribuisce a rafforzare il legame tra proprietario e animale, quindi è importante che il nome piaccia ai proprietari poiché lo useranno per molti anni.

Il nome scelto per il cane deve essere facile da pronunciare e da ricordare, e deve riflettere la personalità e le caratteristiche del cane.

Bisogna evitare nomi simili ad altri comandi, come “sì” o “no”, e scegliere un nome appropriato in base al sesso e alla taglia del cane.

Molti proprietari scelgono nomi ispirati a film, libri o serie TV, mentre altri preferiscono nomi più tradizionali o comuni.

Ecco un elenco di nomi per Pointer inglese maschi e femmine. Questi suggerimenti vi permetteranno di trovare il nome perfetto per il cucciolo senza cadere in errori comuni.

Nomi per il Pointer inglese femmina:

  • Ariel
  • Aura
  • Ayla
  • Babi
  • Baby
  • Baxie
  • Betty
  • Blackie
  • Blacky
  • Blair
  • Boira
  • Bonnie
  • Bree
  • Brina
  • Candela
  • Amanda
  • Cannella
  • Caramella
  • Cassie
  • Chanel
  • CHISPI
  • Cira
  • Cleo
  • Costa
  • Dana
  • Debra
  • Diva
  • Dolce
  • Dori
  • Fata
  • Febe
  • Foxy
  • Frida
  • Gala
  • Greta
  • Hemi
  • Hera
  • Hippie
  • Holly
  • Julieta
  • Kai
  • Kala
  • Kaya
  • Kenia
  • Kia
  • Kira
  • Kitty
  • Kora
  • Lala
  • Lana
  • Layla
  • Leia
  • Lula
  • Mali
  • Mandy
  • Mara
  • Marilyn
  • Maya
  • Mel
  • Mela
  • Mia
  • Mimi
  • Mimosa
  • Moira
  • Nala
  • Nena
  • Nuvola
  • Orejona
  • Osiris
  • Pam
  • Perla
  • Principessa
  • Roxie
  • Sky
  • Sol
  • Stef
  • Stella
  • Tabi
  • Taca

Nomi per il Pointer inglese maschio:

  • Angel
  • Anouk
  • Artù
  • Andy
  • Axel
  • Boy
  • Bobby
  • Boris
  • Boss
  • Bowie
  • Brio
  • Bunny
  • Clark
  • Cacao
  • Didi
  • Duke
  • Flynn
  • Milk
  • Mill
  • Milo
  • Mouse
  • Nap
  • Nik
  • Nemo
  • Nico
  • Omar
  • Otto
  • Ozzy
  • Paco
  • Rum
  • Ronny
  • Runi
  • Ryan
  • Tom
  • Ugo
  • Zac
  • Zorro

Ricordatevi di utilizzare il nome del cane con un tono di voce amichevole e sereno, in modo che l’animale lo possa associare a momenti positivi e ciò lo renderà più reattivo e pronto a scattare da voi.

 

Impostazioni privacy