Home Curiosita Disabilità e animali domestici: come aiutano gli umani speciali

Disabilità e animali domestici: come aiutano gli umani speciali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:47
CONDIVIDI

Sappiamo che gli animali e disabilità sono spesso un connubio vincente: ecco come i Pet domestici aiutano i piccoli umani disabili a vivere meglio.

Disabilità e animali domestici
Disabilità e animali domestici: come aiutano gli umani speciali (Foto Pixabay)

Dovrebbe essere ormai una certezza che gli animali sono gli esseri più preziosi che arricchiscono la nostra vita, soprattutto quella di coloro che combattono ogni giorno con le loro disabilità. Spesso si tratta di bambini, che risentono maggiormente della loro condizione: chi meglio di un animale domestico può aiutarli a superare le piccole difficoltà di ogni giorno? Gli animali ci saranno sempre e saranno sempre disposti a far loro compagnia e donare tanto amore. Ecco perché spesso i genitori o gli adulti scelgono la compagnia di un animale domestico per coloro che vivono condizioni di disabilità.

Disabilità e animali domestici: un amore incondizionato

Disabilità e animali domestici
Disabilità e animali domestici: come aiutano gli umani in difficoltà (Foto Pixabay)

Solitamente la vita del padrone è legata a filo doppio con quella del suo animale domestico. Pensiamo ai piccoli e grandi umani che sono costretti magari a stare spesso in casa e hanno più tempo libero che spesso si trasforma in ore interminabili di attesa. Le vite di animali e disabili si trasformano speso in rapporti di simbiosi dell’uno con l’altro: sembra impossibile che possano separarsi e immaginare una vita senza l’altro sarebbe davvero troppo doloroso. Con piccoli gesti i padroni anche affetti da disabilità possono provvedere alle esigenze dell’animale, ma quest’ultimo è in grado di dare tutto ciò di cui hanno bisogno semplicemente con la loro presenza: amore, conforto, compagnia, presenza e gioia. Questo accade sempre ma per coloro che vivono una condizione di disabilità sembra ancora più evidente.

Animali domestici per umani disabili: le origini

E’ vero che gli animali in generale hanno una spiccata sensibilità, ma per quanto riguarda la disabilità sembrano averne una speciale. Quando si tratta di percepire il dolore, essi sanno in che modo aiutare coloro che soffrono, che sono malati oppure che vivono una condizione permanente di disabilità appunto. Non è un fato recente che umani disabili scelgano animali domestici come compagni di vita. Le origini dei primi addestramenti di cani ‘da servizio’ risale al 1750 nella ricca città francese di Parigi. I primi cani guida sono stati educati qui: questa idea è stata poi trasportata oltre Oceano, negli Usa, dove è nata la scuola di addestramento per cani Seeing Eye nel 1918. Solo negli anni Novanta si è affermata la figura dei cani di servizio e di assistenza.

Cani per disabili: i cani guida

Disabilità e animali domestici
Disabilità e animali domestici: i cani guida (Foto Pixabay)

Non solo coloro che hanno problemi di vista o di cecità possono avere grandi benefici dalla presenza di un animale domestico, ma anche coloro che hanno difficoltà all’udito. Ma anche gli ammalati di altre patologie possono ricevere tanti benefici dalla presenza di cani addestrati per stare accanto alle persone con particolari esigenze: pensiamo a coloro che soffrono di diabete, persone che hanno subito forti traumi o con altri disturbi emotivi e psicologici, i bambini con disturbi dello spettro autistico etc.

In che modo li aiutano? Semplicemente donando loro amore, compagnia e presenza quando gli altri sono troppo impegnati e travolti dallo stress di ogni giorno. Con la loro compagnia calma, affettuosa e rassicurante i cani guida possono essere utili in diversi modi: ecco quali sono le funzioni di un cane che aiuta gli umani in difficoltà.

Disabilità e animali domestici: tutti i benefici

Cani guida e di servizio
Cani guida e di servizio (Foto Pixabay)

Non è solo questione di amore (che sarebbe già da solo fondamentale) ma i cani riescono spesso a rendersi utili nell’affrontare le difficoltà pratiche di ogni giorno. Scopriamo di seguito quali sono i benefici di un cane sulla vita di un umano disabile.

  • Umani affetti da disabilità motorie: quando un umano ha difficoltà di deambulazione o di spostamento da un luogo all’altro, i cani possono essere un validissimo sostegno. In questo modo l’umano sarà più indipendente e riuscirà a muoversi autonomamente.
  • Umani affetti da epilessia: grazie alla loro spiccata sensibilità i cani riescono a percepire l’arrivo di una crisi epilettica, quindi si rendono utili nell’eliminare i più possibile pericoli attorno. Quando sanno che il loro umano sta per svenire per un calo glicemico o sta per avere un attacco epilettico, rimuovono oggetti intorno su cui potrebbero cadere e farsi male. Addirittura possono servire da ‘promemoria’ al padrone per assumere le medicine ad un orario stabilito.
  • Proteggono e danno sicurezza: gli animali domestici servono anche a questo. Il senso di protezione che riescono a dare è sorprendente. I bambini in particolare, accanto al loro amato animale, si sentono al sicuro e dormono sogni più tranquilli. Naturalmente il ritrovato relax giova alla loro salute in generale.

Di certo avere un animale in casa migliora la vita, ma in particolare per coloro che sono affetti da disabilità possono avere una funzione ancora più speciale ed importante.

LEGGI ANCHE:

F.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI