Home Curiosita Disabituante per gatti: che cos’è e come agisce sul comportamento del felino

Disabituante per gatti: che cos’è e come agisce sul comportamento del felino

Cos’è il disabituate per gatti, quando serve e in che modo agisce sul comportamento del nostro felino? Tutto quello che c’è da sapere su questo prodotto.

Disabituante per gatti
(Foto Pinterest-lavoriincasa.it)

Non sempre il comportamento di Micio può essere positivo per la sua salute oppure semplicemente non è di nostro gradimento. Talvolta è importante quindi tenerlo lontano da alcuni oggetti a cui siamo particolarmente affezionati (e che potrebbero rompersi) oppure perché potrebbero fargli del male, oppure entrambi. C’è un prodotto per questo! Che cos’è il disabituante per gatti: vediamo come funziona, quando è il caso di usarlo e come agisce.

Disabituante per gatti: che cos’è

Un gatto riempie la nostra vita ma può anche essere un vero e proprio terremoto! In questo suo modo travolgente di ‘stravolgere’ la nostra casa però potrebbe essere necessario dargli un ‘freno’.

Gatto soddisfatto dopo aver graffiato la poltrona (Foto Adobe Stock)
(Foto Adobe Stock)

I prodotti disabituanti per gatti si possono trovare sia in forma liquida sia in formato spray: in entrambi i casi essi rilasciano un odore, un aroma che risultano molto sgradevoli per i gatti e (quasi) impercettibili per noi umani.

Ne esitino anche in formato solido, ovvero oggetti posizionati vicino o all’ingresso di alcuni luoghi, mentre molto più raro è il disabituante in gel.

Tra questi rientra anche la creolina, che oltre non solo tiene lontano il gatto da alcuni oggetti o ambienti, ma viene anche utilizzata per disinfettare le superfici e i posti dove Micio ha lasciato i suoi bisogni. Ma una sentenza della Cassazione ha condannato l’elevata tossicità del prodotto e quindi ne ha vietato l’uso in un condominio.

Potrebbe interessarti anche: Gatto in condominio: è sempre possibile? Cosa dice la legge

Quando si può usare il disabituante per gatti

Infatti amare un micio non significa necessariamente accettare passivamente ogni suo comportamento, senza contare che questo potrebbe nuocere gravemente alla sua salute, senza che il felino ne sia cosciente.

gatto si arrampica sulle tende
(Foto Pinterest)

In realtà l’uso del disabituante è strettamente legato alla volontà del padrone: esso servirà a migliorare la qualità della convivenza col micio, senza ovviamente danneggiare la sua salute.

Quindi se non vogliamo che il nostro felino domestico si avvicini pericolosamente a vasi, mobili o altri oggetti a cui siamo particolarmente affezionati, come ad esempio tende e divani, scegliamo un prodotto in commercio che sia specifico per lo scopo e dunque studiato per rispettare la salute dell’animale.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto graffia le porte: i motivi e i consigli su come rimediare

Disabituante per gatti: c’è un’alternativa?

Assolutamente sì! Se non volete affidarvi a prodotti industriali, allora possiamo anche utilizzare dei metodi del tutto naturali per tenere lontani i gatti, sfruttando gli odori che micio non sopporta.

Avvelenamento da limone nel gatto (Foto Adobe Stock)
(Foto Adobe Stock)

Non solo terranno lontano il gatto ma emaneranno anche un odore molto piacevole per noi e per la nostra casa, senza nuocere assolutamente alla sua salute. Si tratta appunto di:

  • aceto,
  • citronella,
  • agrumi,
  • aglio,
  • pepe,
  • limone.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino