Home Curiosita Fobie per gli animali: quali sono, nomi e informazioni

Fobie per gli animali: quali sono, nomi e informazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30
CONDIVIDI

Hanno nomi difficili da pronunciare e soprattutto da ricordare e indicano le fobie per gli animali: dai serpenti ai gatti. Dall’ailurofobia al selacofobia: tutto quello che c’è da sapere.

Paura delle formiche
Fobie per gli animali: le formiche (Foto Adobe Stock)

Sai che cos’è la mirmecofobia? Sì sì, il nome indica che si tratta di una paura irrefrenabile, ma a cosa? In questo articolo abbiamo raccolto le paure che riguardano l’uomo e il mondo animale. Prima di iniziare una precisazione: la fobia si distingue dalla paura per l’aspetto irrazionale, incontrollabile e invalidante e, per quanto riguarda gli animali, è spesso legata a esperienze negative passate subite da chi ne soffre

Cominciamo con quella più “ampia”, la zoofobia: si tratta di una paura morbosa nei confronti degli animali in generale. Le sue origini possono esser fatte risalire all’uomo primitivo; questo aveva un quotidiano contatto con gli animali e doveva proteggersi da quelli più pericolosi al fine di salvarsi la vita. Ha più incidenza nelle femmine che nei maschi e fa il suo “esordio” già a partire dall’infanzia.

Le altre fobie per gli animali

paura ragni
Paura dei ragni (Foto Adobe Stock)

Ecco un elenco, la descrizione e qualche informazione interessante.

Ailurofobia – Con questo temine di definisce la paura dei gatti. Nonostante sia uno degli animali domestici più diffusi al mondo, molti soggetti hanno paura di questi felini e ben il 95% appartengono al genere femminile. Chi soffre di questo disturbo evita in tutti i modi il contatto con i gatti o con situazioni in cui potrebbero essere presenti dei felini (per esempio andare a casa di amici che posseggono un Micio), nei casi più gravi, c’è chi si spaventa anche solo a guardare l’immagine di un gatto.

Apifobia – Trattasi della paura delle api o delle vespe o di essere punto da loro.

Aracnofobia – La paura dei ragni. Trattasi di una vera e propria ossessione, una paura irrazionale che scatena una reazione esagerata alla vista effettiva di un ragno, ma anche di fronte a semplici immagini di questi insetti. Tra i sintomi più frequenti della fobia verso i ragni ci sono: sudorazione eccessiva, respirazione affannosa, nausea e aumento della frequenza cardiaca.

Cinofobia – La paura irrazionale dei cani, il più delle volte di tutte le taglie e tutte le razze. La persona che soffre di cinofobia si ritira, tende a fermarsi, grida, gesticola e corre.

Entomofobia – La paura degli insetti in generale. Anche in questo caso ci possono essere lievi sintomi (come uno stato d’ansia) fino ad arrivare a veri e propri attacchi di panico.

Herpetofobia– Trattasi di una generale paura dei rettili.

Ictiofobia – Indica la paura dei pesci, ma anche correlate. Cosa significa? Chi ne soffre oltre alla paura del pesce ha anche paura di mangiarlo e dei pesci morti.

Mirmecofobia – Non importa che sia una formica, una fila oppure un formicaio. La paura delle formiche, nelle persone che ci soffrono, genera panico, sudorazione, tremori, tachicardia, iperventilazione, tensione muscolare e persino alterazioni gastrointestinali come nausea e vomito. Raramente si possono avvertire formicolii o la sensazione che le formiche stiano risalendo il loro corpo.

Musofobia o murofobia – Con questi due termini si indica la paura dei topi o dei roditori in generale. I sintomi sono quelli che abbiamo ampiamente elencato in precedenza, ma su questa fobia vi raccontiamo delle curiosità legate ai topi e ai cartoni animati. In Tom & Jerry, la padrona del gatto soffre di musofobia ed è notevolmente impaurita tutte le volte che vede Jerry, Doraemon soffre di musofobia, in Occhi di gatto anche Alice ha una paura dei topi.

Ofidiofobia – La paura dei serpenti è diffusa anche tra coloro che amano gli animali. Si tratta di una fobia antichissima (anche i nostri antenati ne soffrivano) e in alcuni casi non ha a che fare con eventi traumatici, ma è genetica. Alcuni esperimenti su neonati di pochi mesi hanno dimostrato la loro paura nei confronti di serpenti che vedevano solo illustrati.

Ornitofobia – La paura degli uccelli coglie chi ne soffre alla sola vista di qualsiasi volatile, anche quello più piccolo e innocuo. Anche in questo caso la causa potrebbe essere di origine traumatica e ne soffrono di più le donne degli uomini. Tra chi ne soffre ci sono anche il rapper Eminem, l’ex calciatore David Beckham e l’attrice Scarlett Johansson.

Selacofobia – Chi soffre di paura degli squali ha serie difficoltà anche nel fare il bagno in mare aperto, a riva e a praticare sport acquatici anche in luoghi dove di certo non sono presenti squali o dove sono state prese tutte le precauzioni del caso. Nei casi molto gravi la paura si estende anche per il bagno in piscina.

Felinofobia – E’ la paura dei felini in generale: gatti, tigri o leoni.

Potrebbe interessarti anche:

S.C.