Home Curiosita Gatto di A spasso con Bob: nome, razza, caratteristiche e curiosità

Gatto di A spasso con Bob: nome, razza, caratteristiche e curiosità

Come si chiama il gatto di A spasso con Bob? Beh, la risposta è nel titolo del libro e del film… Bob appunto. Scopriamo qualcosa in più su questo felino.

Gatto di A spasso con Bob
(Foto Facebook)

La storia di Bowen e Bob sembra uscita da un libro o da un film, ma è vera ed è proprio da questa esperienza che sono stati scritti dei libri e girato due film, ma andiamo con ordine. Siamo a Londra ed è il 2007 quando il giovane James Bowen, un senzatetto e tossicodipendente in via di guarigione incontra un gatto abbandonato. Decide di prendersi cura di quell’animale che col passare del tempo diventa la ragione che spinge il ragazzo a svegliarsi e alzarsi ogni mattina. I due condividono la loro vita per le strade della Capitale inglese e diventano l’uno il sostegno dell’altro.

La straordinaria storia del gatto di A spacco con Bob

Nel 2012 la casa editrice Hodder & Stoughton decide di pubblicare il primo libro di Bowen, “A Street Cat Named Bob“, che ben presto diventa un bestseller.

razza gatto bob
(Foto Facebook)

Al primo seguono altri tre libri “Il mondo secondo Bob“, “Un regalo di Bob” e “Il piccolo libro di Bob“. I quattro libri vendono otto milioni di copie in oltre 40 lingue diverse; solo nel Regno Unito si stima un incasso di 8,18 milioni di sterline. Ma non è tutto perché dal primo libro è tratto anche un film che esce nelle sale cinematografiche nel 2016, “A Street Cat Named Bob“.

Ma cosa sappiamo del gatto Bob? Si tratta di un gatto rosso e la sua storia si evince dai libri e dal film. Il gatto fa irruzione dell’appartamento che l’assistente sociale Val ha fatto ottenere a James. Quest’ultimo mentre si trova nella vasca da bagno una sera sente un rumore provenire dalla cucina e qui trova un gatto rosso, intento a mangiare dei fiocchi di mais. Bowen all’inizio pensa che il Micio possa essere di qualche vicino di casa, ma i tentativi di trovare il proprietario falliscono. Il ragazzo decide di chiamare il gatto “Bob” e pian piano comincia a occuparsi del felino: lo porta dal veterinario, prendono il bus insieme, vivono per strada; Bob “aiuta” James prima a suonare poi a consegnare riviste. Bob gira dappertutto sulla spalla di James. Il 15 giugno 2020 la celebrità del mondo felino muore all’età di 14 anni dopo aver subito gravi ferite in seguito all’investimento da parte di un’autovettura.

Un sequel a tema natalizio, “Natale con Bob” (A Gift from Bob), è stato distribuito nel Regno Unito nel novembre 2020 quindi postumo.

Potrebbe interessarti anche: I gatti più ricchi del mondo: di che razza sono, come si chiamano e quanto guadagnano

Il regista Roger Spottiswoode commentò così le riprese fatte a Londra: “È stato meraviglioso girare nuovamente a Londra. La nostra era una squadra fantastica e siamo riusciti ad utilizzare tutte le location di cui James Bowen scrive nel suo libro. James e lo stesso Bob sono venuti sul set a dare una mano durante la produzione. Bob non è stato semplicemente un attore stellare nell’interpretare se stesso, ma ha anche aiutato i suoi colleghi in ogni modo possibile“. Il gatto di “A spasso con Bob” è quindi il vero Bob che ha interpretato se stesso nel film, ma sul set c’era sempre l’amico umano James Bowen.

Non è la prima volta che il regista Roger Spottiswoode gira un film che ha come coprotagonista un animale: prima del gatto di A spasso con Bob ha lavorato con un cane in “Turner e il casinaro” e in “Il mio amico Nanuk” (film con un orso polare).

La razza del gatto del film A Spasso con Bob? Beh, è un randagio… diventato ricco!

Bob mi ha salvato la vita. È così semplice. Mi ha dato molto più della compagnia. Con lui al mio fianco, ho trovato una direzione e uno scopo che mi mancavano. Il successo che abbiamo raggiunto insieme attraverso il nostro libri e film sono stati miracolosi, ha incontrato migliaia di persone, ha toccato milioni di vite, non c’è mai stato un gatto come lui e non lo farà mai più – è stato il messaggio commosso di James – Sento che la luce si è spenta nella mia vita. Non lo dimenticherò mai”.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.