Home Curiosita Gatto in piscina: come passare un’estate in tutta sicurezza con il micio

Gatto in piscina: come passare un’estate in tutta sicurezza con il micio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:06
CONDIVIDI

Per chi ha una piscina, l’estate sarà certamente un periodo di grande divertimento. Ma se abbiamo un gatto e una piscina, stare in piscina deve seguire delle regole di sicurezza.

Gatto in piscina: come passare un'estate in tutta sicurezza con il micio
Un’estate al fresco con il gatto in piscina, in tutta sicurezza (Foto YouTube)

L’estate è arrivata, in molti stanno soffrendo già il caldo, ma per chi ha la fortuna di avere una piscina sarà di certo tutto più facile: un bel tuffo e ci si rinfresca per tutto il giorno. E quando viviamo le nostre giornate rilassandoci con il nostro micio vicino alla nostra amata piscina, dobbiamo stare attenti che non ci siano pericoli per il nostro amico a quattro zampe. Non soltanto il caldo è un fattore di rischio, ma la nostra stessa piscina potrebbe nascondere tante insidie per il micio, se non seguiamo qualche regola di sicurezza.

Potrebbe interessarti anche: 10 Consigli per proteggere il gatto in estate: come rinfrescarlo

Sicurezza in piscina con il micio

cosa può bere il gatto
Il gatto si rilassa in piscina con noi: ma sempre al sicuro. (Foto AdobeStock)

Se il nostro gatto è un po’ avventuroso e si avvicina all’acqua, o si tuffa direttamente, potrebbe essere un problema se non è abituato a nuotare, o se non sappiamo come comportarci con lui/lei mentre gioca e si trova in acqua.

Se invece il nostro pelosetto è un micio da interni, che non ha alcun interesse alla piscina, potrebbe comunque essere a rischio nel caso di una corsa improvvisa, o se scivola sul bagnato.

Non dobbiamo sottovalutare nessun caso, perché anche una giornata splendida nel nostro giardino con la nostra piscina, potrebbe diventare rapidamente un momento pericoloso per la salute del nostro gatto. Ma basta essere consapevoli dei rischi per imparare a gestirli ed evitarli, e lo vedremo in questo articolo.

Cliccate su successivo per leggere il resto dell’articolo