Home Curiosita Perché il gatto è abbattuto: cosa è importante sapere sul proprio felino

Perché il gatto è abbattuto: cosa è importante sapere sul proprio felino

Perché il gatto è abbattuto? Il comportamento del peloso suggerisce come si sente insieme a noi e se ha dei problemi. Approfondiamo nell’articolo.

Perché il gatto è abbattuto
Micio non sta bene (Foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

Essere responsabili di un gatto, come di qualsiasi altro animale domestico, non è affatto semplice. Il felino ha bisogno di qualcuno che si prenda cura di lui, che non gli faccia mancare nulla e che sia attento alla sua salute. Se c’è qualcosa che non va, micio fa di tutto per esprimerlo. Vediamo, allora, perché il gatto è abbattuto e i consigli per affrontare la situazione.

Perché il gatto è abbattuto: le possibili cause

Il gatto domestico può inviare dei segnali negativi al suo padrone, che suggeriscono un suo problema di salute o un malessere psicologico. Come capire la sua condizione? Leggiamo bene qui.

Il felino e la depressione
Gatto in uno stato negativo (Foto Unsplash – amoreaquattrozampe.it)

Benessere e salute sono due concetti importanti per ogni umano che sceglie di accudire un gatto e di portarlo nella propria casa. Questi fattori dipendono anche dalla responsabilità e dalle cure del padrone nei suoi confronti.

La prima cosa da fare, con un micio in casa, è imparare ad osservarlo. Può sembrare banale, ma se si guarda il peloso nella sua quotidianità, si può capire molto di lui e intuire la presenza di un problema.

Se c’è qualcosa che non va nel felino, i suoi comportamenti saranno strani o anomali rispetto a come si è abituati a viverlo.

Micio apparirà sempre triste e stanco e non risponderà in modo positivo agli stimoli che si cerca di dargli.

L’inappetenza nel gatto è un altro segnale del malessere, così come dormire molto di più durante il giorno.

Sono dettagli a cui si deve prestare attenzione, perché rivelano un forte disagio oppure una problematica fisica di cui non si sa nulla. Nel caso in cui ci siano troppi sintomi, l’intervento del medico veterinario è necessario.

Guardare il comportamento di Micio

Tra i sintomi principali di un malessere generale del felino, c’è quello di bere troppo. Questo potrebbe essere il segnale della presenza di diabete del gatto o problemi renali, così come altre malattie serie.

Il gatto potrebbe avere la nausea oppure avere lo stimolo a vomitare. Se lui si sforza molto per riuscire a vomitare, significa che c’è un problema esofageo o ostruzione allo stomaco.

Perché il gatto è abbattuto: come sono le fusa

Nel caso in cui le fusa del gatto siano troppo forti e lui non smetta di miagolare, ciò può indicare la presenza di infiammazioni, gonfiore, ferite ma anche di febbre.

Controllare il corpo del felino, allora, è fondamentale per verificarne le condizioni. Misurare la febbre al gatto lo è altrettanto e si consiglia sempre di consultarsi con il medico.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto è depresso? Riconoscere i segni della depressione nel gatto

Il felino e il suo stato d’animo: come intervenire

Spesso, ci sono dei segnali che il felino ci invia per esprimere il suo sconforto o il suo malessere per un dolore fisico improvviso. Occorre essere molto prudenti e attenti, per poterlo aiutare. Continuiamo la lettura dell’articolo.

Il comportamento di micio
Felino è molto triste (Foto Pixabay – amoreaquattrozampe.it)

Come abbiamo detto sopra, osservare il linguaggio del corpo nel proprio felino è basilare, per poter capire se c’è bisogno di analizzare le sue condizioni e approfondire con il veterinario.

Di solito, se si manifestano più sintomi strani insieme, una visita di controllo è d’obbligo, per allontanare ogni normale timore.

Alcune volte, la depressione del gatto si presenta tramite altri curiosi atteggiamenti. Ad esempio, il felino può grattarsi di continuo, in modo quasi compulsivo.

Questo comportamento può indicare un problema di parassiti o infezioni a causa di zecche, pulci o per essere entrato in contatto con sostanze dannose per la pelle e l’organismo.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Per casi come questo, è possibile prevenire il problema sottoponendo il micio a controlli periodici e al trattamento antiparassitario nei periodi più rischiosi dell’anno.

É molto utile anche un collare antiparassitario o l’uso di fialette.

Tutti i sintomi e le corrispettive cause di cui abbiamo parlato hanno una soluzione se colte in tempo e se ci si rivolge alla figura del medico esperto.

Non dimentichiamo che i sintomi presenti in un gatto possono rappresentare qualcosa di più serio e pericoloso di un malessere passeggero, magari dovuto ad un periodo stressante.