Home Curiosita Perché il gatto non si fa accarezzare? Scopriamolo

Perché il gatto non si fa accarezzare? Scopriamolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:13
CONDIVIDI

Spesso può capitare che il felino eviti le coccole o le carezze del suo umano. Vediamo insieme perché il gatto non vuole essere accarezzato.

perché il gatto non vuole essere accarezzato
Perché il gatto non vuole essere accarezzato (Foto Adobe Stock)

E’ risaputo che i felini sono animali indipendenti e schivi rispetto al cane, per questo motivo molto spesso può capitare che non si facciano toccare.

Ovviamente prima che si facciano coccolare o accarezzare, i gatti hanno bisogno di fidarsi della persona che vuole compiere questo gesto e per questo motivo il micio potrebbe reagire anche male se non vuole essere coccolato. Ma ci sono anche altri motivi per cui un gatto non vuole essere accarezzato, vediamo qui di seguito perché.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto non vuole essere accarezzato sulla pancia? Il motivo e cosa sapere

Il gatto non vuole essere accarezzato: ecco perché

gatto aggressivo

 

Ogni felino ha un carattere diverso, ci sono quelli che amano il contatto fisico con il proprio umano e quelli che invece non vogliono essere toccati. Può capitare però che da un momento all’altro il gatto cambia carattere e diventa aggressivo quando lo si tocca. Vediamo alcuni motivi per cui il gatto non vuole essere accarezzato.

Accarezzare il gatto nel punto sbagliato

Può capitare che anche i gatti che amano le coccole non vogliano essere accarezzati, questo perché non vengono toccati nei punti giusti. Infatti chi decide di adottare un gatto deve sapere che ci sono alcune parti del corpo che il micio non vuole essere toccato. In primis la pancia, in quanto il gatto a pancia in su si sente indifeso.

Anche i fianchi sono un’altra parte del corpo dove i felini non vogliono essere accarezzati. Mentre le parti del corpo dove il gatto ama essere coccolato sono: dietro le orecchie, collo, dove inizia la coda e la nuca.

Accarezzare il gatto nel momento sbagliato

Oltre a stare attenti alla parte del corpo del gatto da toccare per fargli piacere, è necessario sapere anche i momenti in cui è meglio evitare di toccare il gatto, anche perché quest’ultimo vi sfuggirà o diventerà aggressivo.

I felini possono soffrire molto spesso di stress, dovuto magari ad un trasloco, uno spostamento di mobili o ad un affollamento di persone in casa. E’ proprio in questi casi che bisogna non accarezzare il micio, in quanto potreste peggiorare la situazione.

Inoltre anche un’esperienza traumatica, come per esempio il ritorno dal veterinario, potrebbe portare il gatto a non essere toccato e ad essere arrabbiato con voi.

Il felino prova dolore

comportamento del gatto dopo un infortunio
Comportamento del gatto dopo un infortunio: cosa fa micio (Foto Adobe Stock)

Un altro motivo per cui il gatto non vuole essere accarezzato può essere perché prova dolore, soprattutto se si è fatto sempre toccare precedentemente. In questo caso il felino potrebbe presentare una di queste patologie:

  • Artrosi
  • Ferite nascoste sotto pelle

Ed è per questo che è necessario contattare il veterinario che attraverso vari esami potrà confermare o escludere eventuali malattie. Inoltre è importante ricordare che i felini quando diventano anziani possono avere un cambiamento di comportamento che potrebbe anche portare a non essere toccati.

Il felino ha paura 

I gatti presentano molte paure, come quella dei temporali, delle persone sconosciute, dei suoni forti, in quanto sono animali davvero sensibili. Proprio per questo motivo una carezza improvvisa, fatta solo per tranquillizzarlo, potrebbe invece spaventarlo e innervosirlo.

Per questo, in queste occasioni, è necessario mettersi accanto al micio ed aspettare che sia lui ad avvicinarsi a voi per fare le fusa o per essere coccolato.

Marianna Durante