Home Gatti Alimentazione Gatti Alimentazione del Cymric: dosi, frequenza pasti e alimenti

Alimentazione del Cymric: dosi, frequenza pasti e alimenti

Alimentazione del Cymric, i segreti di una forma fisica perfetta, grazie ad un’alimentazione adeguata di questa stupenda razza di gatto.

cibo gatti
(Foto AdobeStock)

Nell’articolo di oggi andremo a conoscere, la corretta alimentazione del Cymric, ovvero la frequenza dei pasti e le quantità necessarie al fabbisogno giornaliero di questa particolare razza di gatto a pelo lungo.

Cosa dare da mangiare al Cymric

Ogni specifica razza presenta peculiarità diverse che possono portare ad avere esigenze altrettanto differenti.

Quando si decide di adottare un Cymric, è importante conoscere le sue esigenze specifiche in merito all’alimentazione.

Per evitare che il gatto Cymric possa diventare obeso per il troppo appetito occorre mantenerlo in un regime di dieta controllata e disciplinata.

Nella maggior parte dei casi per poter offrire un pasto completo e bilanciato, molte persone preferiscono somministrare al gatto del cibo secco, presente in commercio nei negozi specializzati.

Ciò non toglie che si possa provvedere personalmente a preparare delle ricette per gatti fatte in casa. L’importante è che riescano a contenere, per la maggior parte, proteine animali; mentre il grasso non deve superare il 10%.

Gli alimenti che si possono utilizzare per eventuali ricette per gatti, sono:

  • pollo, tacchino, manzo;
  • salmone, tonno, trota, sgombro;
  • fegato, polmoni, cuore, stomaco, ecc..;
  • frutta e verdura fresca;
  • prodotti a base di latte fermentato, probiotici;
  • integratori vitaminici e minerali.

Anche i minerali e le vitamine costituiscono una buna parte dei valori nutritivi del gatto Cymric:

  • minerali: sono fondamentali per lo sviluppo ed il mantenimento dei tessuti. Consistono in: calcio, fosforo, magnesio, potassio, sodio e cloro (una loro carenza può causare disfunzioni organiche) e quelli che invece devono essere in piccole dosi sono: manganese, ferro, rame, zinco, iodio e selenio (l’eccesso di alcuni può determinare intossicazioni con conseguenze anche letali);
  • vitamine: sono utili a mantenere forte e sano il sistema immunitario. Ad esempio ferro, potassio, calcio, magnesio, rame, zinco e selenio, vitamina E, C, D, e K. È necessario però farne un uso appropriato magari rivolgendosi al veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione mista per il gatto: che significa, dosi e benefici per la sua salute

Alimentazione del Cymric: dosi e frequenza dei pasti

Il Cymric è un gatto solido e robusto relativamente attivo anche se è un abile saltatore e velocista.

cymric
(Foto AdobeStock)

In teoria non ha proprio uno stile di vita sedentario quindi non ci sono grossi rischi di obesità causati dall’alimentazione, tuttavia spesso questo gatto preferisce la ciotola ai giochi.

Il Cymric è un gatto con le sue preferenze alimentari alle quali non è possibile cedere. Infatti l’errore più comune è quello di pensare che i gatti mangino tutti gli stessi alimenti e nelle stesse dosi.

La proporzione di cibo, in realtà, varierà a seconda dell’età, dello stile di vita e della salute generale.

Ciò vuol dire che un gattino in fase di crescita sarà più energico ed avrà bisogno di un diverso equilibrio di nutrienti nella sua dieta rispetto alla dieta del gatto anziano molto meno attivo.

Altre attente valutazioni che riguardano la giusta quantità di cibo sono inerenti alle “condizioni corporee ideali”,

In conformità con le linee guida per l’alimentazione e il rispetto delle preferenze individuali, in merito alle ricette di alimenti secchi o umidi.

In merito invece alla frequenza dei pasti, gli esperti consigliano di dividerli in base all’età del gatto.

Poiché l’età, il grado di attività e la salute avranno un ruolo determinante nella quantità di cibo che il tuo Cyrmic può consumare, ovvero:

  • da 8 settimane a 6 mesi: 3 e 4 porzioni al giorno da 25 a 30 grammi ciascuna;
  • Dopo 6 mesi: è possibile ridurre il numero di pasti a 2 al giorno da 200 e 450 grammi di cibo ciascuna.;
  • 1 anno: un pasto al giorno, potrebbe essere appropriato suddividere la porzione in due mattino e sera da 200 e 450 grammi di cibo ciascuna.

Superati i 7 anni necessita di un regime alimentare molto simile a quello dei gatti adulti, cercando di adattare la dieta alle sue esigenze, in modo da potergli garantire uno stato di buona salute.

In merito agli snack sono ottimi, ma ricorda che la dieta del tuo gatto non deve basarsi su di loro ma devono essere una sorta di premio.

Un’atra importante considerazione che gli esperti fanno è quella di lasciare al gatto una fontanella con acqua fresca e disponibile, onde evitare che il gatto possa subire gli effetti negativi della mancanza di liquidi, sulla propria salute.

Se vuoi approfondire l’argomento sulla salute di questa razza, consigliamo l’articolo relativo alle malattie del Cymric.

Raffaella Lauretta