Home Gatti Alimentazione Gatti Cibo secco o umido per il gatto? Differenze e caratteristiche da considerare

Cibo secco o umido per il gatto? Differenze e caratteristiche da considerare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:53
CONDIVIDI

L’alimentazione degli animali domestici può essere di vari tipi, ma è meglio il cibo secco o umido per il gatto? Scopriamo come scegliere la dieta corretta del micio.

Cibo secco o umido per il gatto?
Cibo secco o umido per il gatto? (Foto Pexels)

I nostri animali domestici hanno una dieta precisa da rispettare, e di certo un padrone responsabile vuole che il cibo fornito al suo amichetto a quattro zampe sia il più adatto a lui/lei. Quando parliamo però di cibo commerciale, ci sono così tante marche e tipologie che potremmo andare veramente in confusione. Solitamente, per cani e gatti la principale divisione è tra cibo umido o secco. Ma quale scegliere? Le differenze tra i vari tipi di cibo secco o umido per il gatto hanno portato infatti i padroni a chiedersi quale dei due tipi sia il migliore per il loro amico peloso. 

Cibo secco o umido per il gatto?

gattini
Cibo secco o umido per il gatto? (Foto Pixabay)

In breve, una prima risposta è che i gatti hanno stili e preferenze alimentari davvero individuali. In primo luogo, i denti di un gatto sono essenzialmente perfetti per una dieta carnivora. Ma, in ogni caso, i gatti hanno spesso ampie preferenze alimentari. Per questo motivo, i padroni di animali domestici possono rendersi conto che i loro felini desiderano, a conti fatti, un senso di varietà.

Solitamente, c’è una serie di domande che ci facciamo che si chiariscono una volta notata la tendenza del nostro gatto. Ad esempio, il nostro gatto preferisce la consistenza croccante del cibo secco? Allora il cibo secco può essere il miglior cibo per gatti per il nostro felino.

Se invece al nostro gatto piace la consistenza del cibo semi-umido e umido? In generale, offriamo al tuo gatto questo tipo di cibo. Dopotutto, questo tipo di dieta fornisce anche una buona idratazione. Se invece il gatto preferisce un cibo dall’odore più forte, potremmo riscaldare il cibo umido o il cibo secco con un po’ d’acqua nel microonde. A dire il vero, più il cibo ha un odore forte, più il micio sarà interessato a consumare il proprio pasto.

Altro aspetto da tenere da conto può essere l’igiene dentale del nostro gatto. Se i denti o le gengive del nostro gatto sono sensibili, infatti, potremmo scoprire che il cibo umido è più piacevole per il micio. In generale, comunque, offriamo vari gusti e consistenze al nostro micio, per fargli scoprire la sua opinione sul cibo secco o umido per il gatto.

Ci sono comunque una serie di fattori che predeterminano l’interesse di un gatto per il cibo umido o secco. Questi sono l’odore, la consistenza, il gusto, e le abitudini alimentari apprese. Teniamo da conto anche questi fattori quindi.

Quale è il cibo migliore?

Il bacio del gatto (Foto Instagram)
Quale è il cibo migliore? (Foto Instagram)

Non esiste davvero una tipologia di cibo (secco o umido) per gatti che sia la migliore tra i due. Se un gatto sta mangiando tutti i nutrienti appropriati per la sua salute, in generale, non c’è cibo per gatti sbagliato.

I gatti preferiscono il cibo servito a temperatura corporea o ambiente, rispetto a cibi più freddi. Per questo motivo, possiamo riscaldare il cibo umido o secco con un po’ d’acqua nel microonde prima di servirlo. Ma se, d’altra parte, il nostro gatto preferisce il cibo freddo, così sia.

La preferenza di un gatto si riduce davvero alla sua natura indipendente da felino. In particolare, alcuni gatti semplicemente scelgono definitivamente il cibo secco. Mentre altri, per prima cosa, preferiscono il loro cibo per gatti inumidito, piuttosto altri, nel complesso, lo preferiscono da una lattina. Sta tutto all’individualità del micio.

A meno che un gatto non abbia gengive sensibili o problemi dentali, il cibo per gatti secco è abbastanza morbido da masticare senza problemi. Per dirla diversamente, il cibo secco per gatti offre effettivamente benefici per la pulizia dei denti. In generale, la consistenza del cibo secco per gatti è ancora abbastanza morbida da masticare.

Se è necessario un cambiamento dietetico per il mio gatto, non si dovrebbe fare un cambio improvviso, ma assolutamente introdurre nuovi alimenti in 3-5 giorni. In questo caso, è meglio offrire una quantità leggermente inferiore di cibo rispetto a quella prevista. Con questo in mente, il gatto può ovviamente adattarsi e non avere problemi di eccessiva indulgenza.

I pro e contro del cibo secco o umido

Gatti dieci curiosità
I pro e contro del cibo secco o umido. (Foto Pixabay)

Come sempre, è meglio consultare un veterinario per sapere se è meglio il cibo secco o umido per il gatto. Il cibo per gatti nutriente è significativamente disponibile in una vasta gamma di prodotti. Per cominciare, la dieta di un felino risponde alle preferenze del micio, in considerazione della sua età, stile di vita e salute.

Il cibo semi-umido, a conti fatti, contiene 16-25% di proteine, 5-10% di grassi, 25 -35% di carboidrati e 25-34% di acqua. Il cibo per gatti umido in scatola contiene complessivamente, il 10-20% di proteine, tra il 2-10% di grassi e il 72 – 78% di acqua. Il cibo secco per gatti di solito contiene 28-36% di proteine, 8-22% di grassi e meno del 12% di acqua.

Gli alimenti semi-umidi di alta qualità sono particolarmente appetibili, facili da usare e, nel complesso, sono anche conservabili senza refrigerazione. Gli alimenti umidi in scatola sono sicuramente ottimi per i padroni di animali domestici che, senza sforzo, vogliono che il loro gatto abbia varietà. Altri preferiscono il cibo secco per gatti perché è più conveniente, più economico e, in ogni caso, più facile da conservare.

Lo sciroppo di mais mantiene il cibo semi-umido e ne impedisce l’essiccazione. Sul lato negativo, questi ingredienti possono anche aumentare la sete nel gatto. Nel complesso, il cibo umido in scatola, invece, aiuta i gatti a sviluppare ossa e muscoli forti. Un altro punto chiave positivo del cibo secco per gatti è che a seconda del tipo e della marca, può essere utile per l’igiene dentale di un gatto.

Come si può vedere facilmente, il cibo per gatti semi-umido è generalmente più costoso del cibo per gatti umido in scatola e del cibo per gatti secco. Il cibo umido in scatola per gatti può essere spesso più costoso, ma al contempo l’inscatolamento aiuta specificamente a conservare il cibo a tempo indeterminato. Il cibo secco per gatti può essere gestito liberamente, vale a dire, i genitori animali domestici possono lasciare il cibo aperto. Le diete secche contengono principalmente dall’8 al 10 percento di umidità. In altre parole, il cibo secco per gatti è più denso di energia!

Gli alimenti semi-umidi sono significativamente convenienti. Soprattutto per i viaggi, poiché arrivano in porzioni individuali. Da sottolineare, i cibi in scatola hanno le stesse calorie di 1/3 di tazza di cibo secco per gatti. Inoltre, gli alimenti in scatola mantengono i gatti meglio idratati. Certamente, alcuni gatti preferiscono cibi per gatti secchi e croccanti rispetto a quelli morbidi. Nel complesso, l’appetibilità è influenzata dal sapore e dall’olfatto. Per dirla in altro modo, come il micio sente il cibo in bocca.

Gli alimenti in base al costo

come funziona mente gatto
Gli alimenti in base al costo (Foto Unsplash)

Anche se c’è cibo per gatti semi-umido, in scatola e asciutto, per essere sicuri, il cibo per gatti ha anche tre categorie. Infatti, abbiamo cibo per gatti super premium, premium e a basso costo. Ovviamente, il cibo del gatto, indipendentemente dal fatto che sia umido o asciutto, dovrebbe essere specificamente basato sulla fornitura di una dieta completa ed equilibrata.

Il cibo per gatti super premium è significativamente più elevato nella densità dei nutrienti e nella digeribilità rispetto ad altri alimenti per gatti. Invece, il cibo per gatti premium non è così ricco di nutrienti. Per questo motivo, il gatto deve mangiare più di questo cibo per ottenere le stesse calorie. Infine, il cibo per gatti a basso costo utilizza gli ingredienti più economici.

Il cibo per gatti super premium è più costoso a causa degli ingredienti di qualità superiore. Quello premium è una scelta più economica rispetto agli alimenti per gatti super premium. E ovviamente, il cibo a basso costo è la categoria più economica di cibo per gatti.

Un alto contenuto di grassi rende il gusto dei cibi per gatti super premium più appetibile. In generale, è meglio usare il cibo per gatti premium di produttori rinomati, che dovremmo testare facendo varie prove. Complessivamente, cerchiamo sempre di garantire una qualità costante e un’alimentazione equilibrata. Il cibo per gatti a basso costo è in effetti, non così gustoso o digeribile, come gli altri due tipi.

La densità di nutrienti del cibo super premium garantisce non solo che il gatto non mangi tanto in quanto a volume, ma assicura anche che ricevano sempre la stessa alimentazione. Con il cibo premium, i padroni scelgono la qualità rispetto alla quantità, in modo da assicurare in modo significativo che il loro gatto riceva la migliore alimentazione possibile. In caso di cibo a basso costo, è importante rendersi conto che un gatto potrebbe aver bisogno di mangiare più cibo di questa fascia per ottenere un’alimentazione adeguata, a conti fatti. Non molto conveniente in realtà.

In effetti, un gatto potrebbe aver bisogno di mangiare più cibo per gatti a basso costo per ottenere un’alimentazione adeguata. Il cibo super premium quindi potrebbe risultare alla fine più conveniente in rapporto a quantità necessaria / prezzo. Per la dieta premium, il gatto medio in generale sta bene con questa alimentazione. Invece, c’è bassa digeribilità nel cibo per gatti a basso costo. Per questo motivo, la quantità di feci nella lettiera aumenta.

Il cibo per gatti super premium è normalmente disponibile nei negozi specializzati, nelle cliniche veterinarie o in alcuni negozi di alimentari. In generale, quello premium viene venduto in negozi di alimentari, grandi negozi di animali e grandi magazzini. Solitamente, il cibo per gatti a basso costo è venduto nel negozio di alimentari. È anche noto come “marchio del negozio”.

Consigli per il cibo secco o umido per il gatto

Gatti ideali per i bambini
Consigli per il cibo secco o umido. (Foto Unsplash)

Soddisfiamo i fattori che stimolano il gatto: in sostanza, l’olfatto, la consistenza e il gusto decidono se un gatto mangerà espressamente il cibo.

Il cibo non dice “Completato” o “Equilibrato”? Selezioniamo un cibo per gatti che affermi in breve, che comprende una dieta felina completa ed equilibrata.

Assicuriamoci che la dieta del nostro gatto contenga questi sei nutrienti:

  • Acqua: il nutriente più vitale, l’acqua lubrifica i tessuti e distribuisce gli elettroliti.
  • Proteine: in generale, le proteine ​​mantengono in buono stato le ossa, il sangue, i tessuti e il sistema immunitario.
  • Carboidrati: i carboidrati forniscono energia e aiutano l’assorbimento dei nutrienti.
  • Grassi: favoriscono la salute della pelle e della pelliccia. Offrono comparativamente due volte e un quarto di energia disponibile per unità di peso, rispetto ai carboidrati o alle proteine.
  • Minerali: essenziali per la conduzione nervosa, la contrazione muscolare, l’equilibrio acido-basico, la stabilità dei fluidi all’interno delle cellule e, ovviamente, molte altre funzioni corporee.
  • Vitamine: piccole quantità di vitamine sono sicuramente benefiche per la salute di un gatto. Ad esempio, il complesso B solubile in acqua e le vitamine liposolubili A, D, E e K.

Acquistiamo sempre cibo secco o umido per il gatto testato: le prove creano diete complete ed equilibrate. Queste prove determinano non solo l’appetibilità, ma anche se i nutrienti sono vitali per un gatto.

Controlliamo la reputazione del produttore: la storia di un produttore nella ricerca nutrizionale è essenziale. Soprattutto quando si determina il test di controllo qualità del cibo per gatti umido o secco.

Modifica della dieta: la dieta di un gatto può anche cambiare del tutto. Infatti, la dieta di un gatto è estremamente particolare e varia soprattutto per la loro età, salute, livello di attività e condizioni di vita.

Scegliamo il cibo in modo appropriato: i gatti ricevono nutrimento, per la maggior parte, mangiando cibo specificamente pensato per il loro stadio della vita. In particolare, ad esempio, i cuccioli hanno bisogno di più proteine, grassi e calcio rispetto ai felini più vecchi. Per questo motivo, i gatti adulti possono ingrassare se vengono nutriti con un cibo per gatti ad alto contenuto calorico.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello