Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può mangiare cibo umano? Rischi e benefici di alcuni alimenti

Il gatto può mangiare cibo umano? Rischi e benefici di alcuni alimenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:23
CONDIVIDI

Se il micio ci chiede un pezzetto di cibo, solitamente non ci pensiamo molto su. Invece, è importante sapere se il gatto può mangiare cibo umano in sicurezza.

Il gatto può mangiare cibo umano?
Il cibo umano per i gatti: si o no? (Foto Flickr)

Quando un animale domestico (solitamente un cane o un gatto) ci vede mangiare, è molto facile che verrà a chiederci di avere un po’ del cibo che stiamo assaporando noi. Solo che non sempre tutto quello che va bene per gli umani va bene anche per loro. I gatti, soprattutto rispetto ai cani, non sono onnivori, e hanno delle esigenze specifiche in quanto ad alimentazione. Ma allora, un gatto può mangiare cibo umano in alcuni casi? Quali alimenti sono adatti al micio e quali sono dannosi?

Cibo umano per i gatti?

Il gatto può mangiare cibo umano?
Il gatto può mangiare cibo umano? (Foto Pixabay)

Spesso nei momenti più rilassanti, in cui facciamo uno spuntino o stiamo pranzando, il gatto ci chiede con impazienza un assaggio di quello che stiamo mangiando. Ma cosa è adatto ai mici, e cosa invece può essere pericoloso, sono informazioni importanti per i padroni responsabili.

La maggior parte dei principali gruppi alimentari di cui facciamo uso noi umani, ha alcuni elementi che il tuo gatto può tranquillamente apprezzare, e tutti contengono allo stesso tempo tipi di cibo che dovremmo totalmente evitare di dare al nostro gatto, o di lasciare che lo assaggi magari perché lasciato incustodito.

Prima di tutto, dobbiamo sempre tenere presente che – una volta capito quali alimenti vanno bene per il micio – il nostro gatto può mangiare cibo umano solo come trattamento occasionale, non un’abitudine fissa che può sostituire la sua dieta specifica. L’obesità degli animali domestici è una preoccupazione crescente, proprio a causa della pessima abitudine di molti padroni di dare cibo non adatto agli animali. Al massimo, possiamo concedere al nostro gatto 20 calorie al giorno provenienti da cibo umano, che sia sicuro per loro.

Carne e uova

gatto egoista
Il micio può mangiare uova e carne? (Foto Pixabay)

I gatti sono carnivori, quindi la loro dieta deve essere in gran parte costituita da proteine animali. Un grande malinteso riguardante il cibo umano per gatti, è che questi felini dovrebbero consumare carne cruda. È vero che alcuni padroni di animali domestici scelgono per i loro gatti una dieta di soli cibi crudi, ma ciò richiede un lavoro di preparazione estremamente attento. 

La carne cruda contenente Escherichia coli, salmonella o listeria farà ammalare un gatto, proprio come accade per noi umani. Quindi, dobbiamo servire al nostro amico peloso solo della carne semplice senza spezie (condimenti come aglio o polvere di cipolla potrebbero essere tossici) e che sia rigorosamente carne cotta – in ogni caso, è meglio parlare con il nostro veterinario, prima di mettere il gatto a una dieta di cibi crudi.

Alimenti che possiamo servire (con parsimonia):

  • Salmone cotto (gli acidi grassi omega-3 aiutano per la vista, artrite, malattie renali e disturbi cardiaci)
  • Pesce in scatola
  • Pollo senza pelle
  • Tacchino
  • Carne magra bovina
  • Salumi magri (evitare salumi grassi come salame, pancetta, ecc)
  • Agnello
  • Uova cotte

Evitare assolutamente:

Verdure

gatto peperone peperoncino
Un gatto mangia un peperoncino: può fargli male? (Foto Flickr)

Alcune verdure contengono i nutrienti aggiunti, le fibre e l’acqua di cui ogni gatto potrebbe beneficiare, in particolare per problemi digestivi. L’importante è cuocere (anche cuocere a vapore) broccoli, asparagi, carote e fagiolini per un consumo più semplice. Ma anche qui bisogna stare attenti a quali alimenti sono adatti e quali sono pericolosi per il nostro amico a quattro zampe.

Non dobbiamo dare assolutamente nulla al gatto della famiglia degli Allium (comprese spezie e polveri), come aglio o cipolle: questi alimenti possono causare danni ai globuli rossi del micio, causando anemia o persino la morte. Evitiamo quindi non solo queste verdure, ma anche eventuali salse e condimenti che li contengono.

Alimenti che possiamo servire (con parsimonia):

  • Piselli
  • Broccoli
  • Asparago
  • Carote
  • Fagiolini
  • Spinaci (evitiamoli se il nostro gatto ha avuto problemi urinari o renali)

Evitare assolutamente:

  • Cipolle
  • Aglio
  • Scalogno
  • Erba cipollina
  • Pomodori verdi
  • Funghi

Frutta

Problemi urinari del gatto
Attenzione alla dieta del gatto! (Foto Adobe Stock)

I gatti non possono sentire i sapori dolci. Eppure c’è sempre la “strana” palla di pelo occasionale che adora mangiare un frutto, che può anche aiutare con problemi digestivi. Per un trattamento più adatto al micio, possiamo mescolare la frutta con un po’ di yogurt bianco e magro.

Alimenti che possiamo servire (con parsimonia):

  • Banane
  • Mele sbucciate (senza semi)
  • Mirtilli
  • Cetriolo
  • Melone / anguria (senza semi)
  • Zucca / zucchina (senza semi)
  • Avocado (senza nocciolo)

Evitare assolutamente:

  • Uva e uva passa (anche una piccola quantità di questi alimenti può causare insufficienza renale nei gatti)

Cereali 

Donna e micio
Il gatto domestico può avere problemi con cibo umano. (Foto Pixabay)

Molti gatti amano i cereali dalla consistenza più piccola, come il couscous ed il miglio. Bisogna sempre assicurarsi di non nutrire il nostro gatto con impasto crudo di alcun tipo, poiché provoca gonfiore, gas o produce alcol nello stomaco. Infine, anche se non tutti i semi o la frutta secca sono dannosi per i gatti, molti di questi cibi lo sono – e quelli che non lo sono probabilmente ricchi di sale e grassi. È meglio quindi evitarli del tutto.

Alimenti che possiamo servire (con parsimonia):

  • Mais / polenta cotti
  • Couscous / miglio
  • Pane / pane grattugiato
  • Avena / farina d’avena (ricca di proteine)
  • Purè di riso integrale, orzo o germi di grano

Evitare assolutamente:

  • Impasto crudo
  • Semi e frutta secca

Latticini

gatto può mangiare cibo umano dannosi latte
Cibi dannosi per il gatto: il latte? (Foto Unsplash)

Molte persone hanno l’idea sbagliata che i gatti debbano avere un sacco di latticini (pensate a piccole ciotole di latte, ormai associate immediatamente ai mici nell’immaginario comune) o hanno sentito che i gatti sono in realtà molto intolleranti al lattosio. La verità sta nel mezzo: ogni gatto è diverso, ma la maggior parte può tollerare una piccola quantità di latticini a basso contenuto di lattosio.

Alimenti che possiamo servire (con parsimonia):

  • Formaggi a pasta dura (come cheddar, svizzero o gouda)
  • Formaggi a basso contenuto di lattosio (ricotta)
  • Yogurt (semplice, non zuccherato, magro)

Evitare assolutamente:

  • Latte di mucca
  • Formaggi a pasta molle
  • Qualsiasi alimento ad alto contenuto di lattosio

Altri cibi dannosi

rabbia gatto può mangiare cibo umano
Alcuni alimenti non vanno proprio bene per il micio! (Foto Pixabay)

Altri alimenti umani che possono essere dannosi per i gatti:

  • Cioccolato
  • Caffeina
  • Alcool
  • Latte vegetale (ricco di grassi e oli)
  • Zucchero e spezie in generale
  • Caramelle e gomme da masticare
  • Gelato (contiene glicole propilenico)
  • Qualunque alimento contenente marijuana / infuso di THC
  • Farmaci / integratori per umani (un’eccezione potrebbe essere l’olio di pesce, a piccole dosi)

Se ci chiediamo se il gatto può mangiare cibo umano, a parte considerare solo alcuni alimenti, dobbiamo essere molto cauti. Anche se il cibo che serviamo al nostro gattino non è noto per essere dannoso, potrebbe comunque causare un piccolo attacco di mal di stomaco, diarrea o vomito. In tal caso, il nostro gatto potrebbe essere un po’ più sensibile al cibo umano rispetto agli altri mici. Meglio avere molta prudenza, e chiedere consiglio al nostro veterinario.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello